Visita al reparto Ktm della Twins di Napoli

Nel reparto Ktm della Twins abbiamo incontrato Antonio Gallo, alias il Baffo, con il quale abbiamo scambiato opinioni sull’elettronica presente sulle moto di serie, in particolare sui modelli della casa di Mattighofen.

Ecco le sue parole:

L’elettronica è entrata, sulla falsariga di quanto successo nel mondo delle auto, prepotentemente nelle due ruote. Denigrare l’elettronica, oggi, significa essere fuori dal tempo. Guardiamo, ad esempio, alla nuova Super Duke 1290; rispetto al modello precedente i progressi in merito sono stati notevoli.  L’elettronica va salutata con favore in quanto utile in termini di sicurezza, ecologia, prestazioni e facilità di guida. Il traction control, l’ABS, le varie mappe di erogazione del motore e l’anti wheel su questo modello, visti i notevoli cavalli presenti, sono assolutamente indispensabili; d’altronde è la nuda più potente sul mercato. Così come oggi non ricordiamo più, molto probabilmente, come si fanno le divisioni con la carta e con la penna, in quanto siamo abituati ad usare le calcolatrici presenti anche sui cellulari, purtroppo le generazioni di oggi, quelle appena entrate nel motociclismo, con questa presenza massiccia dell’elettronica, possono perdersi il piacere di guidare una moto . E’ pur vero, però, che il progresso va avanti…è ovvio che l’elettronica migliora le prestazioni in generale, ma la meccanica continua a rivestire un ruolo fondamentale. Ktm è al top e molto in avanti in questo ambito; l’elettronica nelle sue moto coadiuva una già buona meccanica di fondo, il tutto per ottenere il massimo delle prestazioni e del piacere di guida. Presso il nostro store di Via Nuova Poggioreale n° 58 è possibile scoprire l’intera gamma Ktm”.






Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *