Moto Guzzi, DotoliM2: il test della V100 Mandello

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
Pocket
WhatsApp
mandello

Nata per festeggiare il centenario di una storia gloriosa, la V100 Mandello è la Moto Guzzi che proietta la casa lombarda nel futuro.

Una moto che è possibile oggi acquistare e che grazie al dealer ufficiale di Napoli, la DotoliM2, abbiamo avuto modo di viaggiare nelle sue meraviglie della versione standard.

Meravigliosa

Le linee sono un connubio riuscito tra touring e sport. E’ la prima moto al mondo con l’aerodinamica adattiva. Un sistema che regola la posizione dei deflettori a seconda del riding mode e della velocità della moto. Le rifiniture sono impeccabili e l’attenzione al dettaglio è maniacale. Il bicilindrico Compact Block è raffreddato a liquido e l’elettronica è di prim’ordine. La piattaforma inerziale a 6 assi permette la funzione cornering ad ABS, controllo di trazione e illuminazione; i dati vengono elaborati da una centralina Marelli 11MP.

Il motore

Il Compact Block da 1.043 cc. è raffreddato a liquido, ha 4 valvole per cilindro. E sprigiona 115 CV e 105 Nm di coppia; l’83% di quest’ultima è disponibile già a 3.000 giri. Il cambio ha 6 rapporti. L’acceleratore è di tipo ride by wire. In più ci sono il cruise control, 4 riding mode, il controllo del freno motore.

In sella

L’ergonomia è perfetta anche per chi è alto quasi 1,90 come chi vi scrive. La V100 Mandello è una sport touring, ha una sella ben imbottita mentre il manubrio è piuttosto vicino al busto. Del motore sorprende l’elasticità. Sorprende sia quando si vuole viaggiare di sesta a bassi numeri di giri sia quando si vuole spalancare il gas. La coppia è notevole e ricorda quelle delle cugine SBK bicilindriche nate a Noale. Sulle strade statali la V100 Mandello danza che è una meraviglia e il sorriso sotto al casco è assicurato. In Autostrada la protezione è quasi perfetta (il parabrezza è regolabile elettronicamente) e a velocità codice viaggia che è una meraviglia. Sui curvoni si apprezzano la stabilità e il carattere del motore. Le sospensioni lavorano egregiamente anche quando il manto stradale è rovinato. Pur non essendo nata per le strade cittadine, la V100 Mandello sa essere compagna facile anche nel traffico più caotico. L’impianto frenate è quanto di meglio si possa desiderare per una moto nata per macinare tanti chilometri e per emozionare quando le curve la fanno da padrone.

 

DotoliM2

“Nel nostro store di Via Pisciarelli n° 69, dice Maurizio Dotoli, le moto sono in esposizione con una destinata alla possibilità di effettuare demo ride. Stiamo allestendo un modello con tutti gli accessori in configurazione viaggio. La V100 Mandello piace ed anche tanto, tant’è che ne abbiamo vendute già 3…”.


Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%



Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
Pocket
WhatsApp

Never miss any important news. Subscribe to our newsletter.

Leggi anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti