Eicma 2022: il report di Maurizio Dotoli

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
Pocket
WhatsApp
dotoli

L’edizione che si è appena conclusa ha visto i suoi numeri in forte crescita. 1.370 marchi presenti, il 59% proveniente dall’estero, in rappresentanza di 45 differenti nazioni. I 6 padiglioni occupati nel quartiere fieristico di Fiera Milano a Rho (pari a un +35% sul 2021 di superficie espositiva) hanno totalizzato un significativo +38% di presenze complessive sull’anno precedente. Gli operatori del settore poi, sono stati 38747, con aumento del 35% rispetto al 2021. Tra questi c’è Maurizio Dotoli che all’ombra del Vesuvio rappresenta, tra l’altro, ufficialmente i marchi Moto Guzzi, Aprilia e Royal Enfield.

 

Novità interessanti

Le italiane Moto Guzzi e Aprilia, spiega lo store manager della DotoliM2, hanno affilato le armi grazie alla V100 Mandello e alla RS 660 Extrema. In più la V7 e la V9 ricevono nuove colorazioni. L’operazione, poi, “Coomig soon” della casa di Mandello per la Stelvio l’ho trovata geniale. Vedremo cosa si svilupperà attorno alle due ruote da 19 e 16 pollici messe in bella mostra. In casa Royal Enfield la Super Meteor e la Hunter hanno fatto bella mostra di se. La casa indiana ha fatto passi da gigante nel discorso di ampliamento della gamma e sulla qualità del prodotto. Con queste ultime novità l’intento è consolidare la presenza nel settore delle piccole e medie cilindrate per diventarne, a breve, il punto di riferimento. L’accrescimento qualitativo del prodotto ha creato maggiore interesse che si è trasformato, poi, in vendite. Il nostro store è ad Agnano alla Via Pisciarelli n° 69. Per alcuni modelli di queste case è possibile effettuare dei test ride”.


Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%



Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
Pocket
WhatsApp

Never miss any important news. Subscribe to our newsletter.

Leggi anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti