Mercato moto: l’analisi di Maurizio Dotoli

 Mercato moto: l’analisi di Maurizio Dotoli

Il mercato delle due ruote vive una fase di forte slancio, con numeri di crescita impressionanti.

Numeri che, a dire il vero, potrebbero essere ancora più “succulenti” se le case costruttrici consegnassero più moto ai propri dealer.

Molte concessionarie, infatti, vivono la situazione paradossale di non poter vendere moto non perché manca la domanda ma perché semplicemente l’offerta non è in grado di soddisfare la sempre più crescente voglia di moto.

Ne abbiamo parlato con Maurizio Dotoli, store manager della DotoliM2 che a Napoli rappresenta ufficialmente marchi come la Moto Guzzi, la Mv Agusta, la Royal Enfield, la Norton, la Moto Morini e la Askoll.

Situazione paradossale

“E’ un periodo molto strano perchè il mercato tira alla grande ma c’è poca offerta rispetto alla forte richiesta. Moto Guzzi, ad esempio, paga una fortissima crisi di consegne; abbiamo una grande quantità di contrati da evadere ma senza il prodotto si rischia di perdere i nuovi clienti. Se i tempi di consegna parlano di settembre, gli indecisi si raffreddano. In casa Royal Enfield c’è tanto fermento intorno alla nuova Meteor che già è diventato un modello di grande successo; peccato manchino le moto. Mv Agusta tempi di consegna lunghissimi, a ottobre/novembre. Purtroppo le persone non si rendono conto che tra lockdown e difficoltà dei trasporti internazionali viviamo momenti difficili che spingono ad una mancanza di previsione di consegna precisa; non ci sono tempistiche certe. Chi non conosce certe dinamiche, purtroppo, non riesce a credere che siamo di fronte anche a certe speculazioni sulle materie prime e sui trasporti. Confondono queste incertezze con l’indisponibilità del concessionario o con la poca serietà della casa madre. Il nostro store è a Napoli alla Via Pisciarelli n° 69”.


Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%



Alfredo Di Costanzo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *