Maurizio Dotoli e le novità che gli piacerebbe vedere nelle prossime settimane

 Maurizio Dotoli e le novità che gli piacerebbe vedere nelle prossime settimane

Di solito queste settimane sono intriganti per gli appassionati di motociclismo perché ricche di curiosità legate alle novità che le case costruttrici hanno in mente di produrre nel nuovo anno.

Man mano che passano i giorni, infatti, le case iniziano a svelare i propri nuovi modelli, in vista, poi, di farli ammirare dal vivo al salone dell’Eicma che, sempre di solito, si tiene ad inizio novembre.

Viviamo, purtroppo, una fase straordinaria dove il “di solito” ha fatto spazio alla prudenza e all’attenzione per poi, un domani, ritornare alla solita normalità.

L’edizione 2020 dell’Eicma non si terrà e così abbiamo deciso di ascoltare Maurizio Dotoli, uno dei dealer più importanti del panorama partenopeo che rappresenta ufficialmente vari marchi.

Abbiamo chiesto a Maurizio quali sono le novità che gli piacerebbe vedere nelle prossime settimane.

Moto Guzzi

“Il 2021 sarà l’anno del centenario e mi aspetto la gamma delle V7 e V9, spero rinnovate non solo nelle motorizzazioni per il rispetto della normativa antinquinamento Euro 5. Per settembre 2021, quando ci sarà l’open house e la possibilità di visitare la fabbrica, mi aspetto la presentazione di una grossa novità che vada ad ampliare la gamma, specie nell’alta fascia”.

 

Mv Agusta

“Spero di sentir ruggire quanto prima il nuovo motore 950 3 cilindri che andrà ad equipaggiare una nuova sport touring. Attesa c’è anche intorno alla gamma entry level che sarà realizzata in sinergia con la Loncin. Si tratta di moto di bassa e media cilindrata che avranno prezzi interessanti ed avranno lo scopo di formare nuovi adepti del marchio”.

 

Moto Morini

“Vorrei vedere commercializzate le nuove enduro e naked da 650 cc. perché sono convinto che catalizzeranno subito l’attenzione degli appassionati”.

 

Royal Enfield

“Fermento e attesa sono intorno alla nuova gamma classic che godrà di una nuova motorizzazione”.

Norton

“Mi auguro di conoscere quanto prima i piani della nuova proprietà anche perché questo marchio ancora oggi ha molti estimatori”.

 

Askoll

“Fino a quando la mobilità elettrica all’ombra del Vesuvio non potrà fare affidamento su un cospicuo numero di postazioni di ricarica, vedo difficile una diffusione cospicua di questi veicoli. Altresì si dovrà vietare la circolazione delle false bici a pedalata assistita che rappresentano un potenziale grave pericolo per i cittadini”.

 

Borile

“Umberto è sempre un vulcano e spero che arrivi alla produzione un progetto che trovo molto interessante”.

 

Nel frattempo chi ha voglia di vedere dal vivo la gamma dei marchi elencati da Maurizio Dotoli, può farlo presso lo show room di Agnano, alla Via Pisciarelli n° 69.


Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%



Alfredo Di Costanzo

Alfredo Di Costanzo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *