Il ricordo di una vacanza in sella ad una Moto Guzzi…

 Il ricordo di una vacanza in sella ad una Moto Guzzi…

Inizia l’autunno ma il sapore dell’estate è ancora troppo forte per essere dimenticato. Così come è difficile, se non impossibile, dimenticare una vacanza su due ruote, specie se griffata Moto Guzzi.

Se, in più, la vacanza è stata fatta in sella alla nuova V85 TT e con la donna che si ama, il ricordo rimarrà per sempre impresso nel proprio cuore.

Maurizio Dotoli ha avuto queste fortune, poiché ha deciso di trascorrere la sua vacanza proprio alla guida dell’ultima novità di Mandello del Lario e con a seguito la moglie: “Dopo – racconta – 30 anni sono tornato a fare un viaggio in moto con lo spirito, però, da ragazzo. Siamo partiti senza aver programmato nulla, con le mete, il Montenegro e la Croazia, ad essere scelte solo pochi giorni prima della partenza. Ci siamo imbarcati a Bari per arrivare a Bar in Montenegro. Il Montenegro da meta misteriosa è diventata una fantastica realtà tutta scoprire; bello per i paesaggi come la Baia di Cattaro, patrimonio dell’Unesco. Le cittadine, poi, sono tutte e in stile veneziano. La Croazia ha un mare spettacolare ed è molto attrezzata per i turisti. Da Dubrovnik a Spalato, passando per le cascate di Krka è stata davvero gradevole. In tutto abbiamo percorso 2000 Km all’interno dei Balcani. La V85 TT è stata una moto all’altezza, con consumi ridicoli; solo 21,5 Km/l in 2 a pieno carico e su strade tormentate. Il motore e la ciclistica hanno un equilibrio perfetto per chi vuole macinare tanti chilometri. La comodità è assoluta anche per il passeggero tant’è che una volta ritornati a Napoli, mia moglie mi ha chiesto di fare un altro viaggio in moto per l’estate prossima. Insomma una bellissima esperienza!”.


Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%



Alfredo Di Costanzo

Alfredo Di Costanzo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *