Kawasaki Z400: il test grazie alla Ma.me.pi. Motors

 Kawasaki Z400: il test grazie alla Ma.me.pi. Motors

Kawasaki da anni strizza l’occhio alle giovani generazioni che sono alla ricerca di una moto che non rinneghi il proprio DNA sportivo ed al tempo stesso sappia essere elegante e accattivante. Il tutto, poi, con gli elevati livelli di qualità che contraddistinguono i prodotti di Akashi. Grazie alla Ma.me.pi. Motors, la concessionaria ufficiale a Napoli del marchio giapponese, abbiamo avuto modo di appurare che la nuova Z400 rientra in questa filosofia.

E’ una moto ben fatta, sportiva ed elegante al tempo stesso

E’ una moto ben fatta, sportiva ed elegante al tempo stesso, con quel pizzico di linee futuristiche e aggressive che la rendono ancora più bella.

I freddi numeri dicono che il motore bicilindrico eroga 45 cavalli a 10.000 giri e 4 Kgm di coppia a 8.000 giri. All’anteriore troviamo un disco da 310 mm al posteriore uno da 220 mm. Gli pneumatici sono 110/70/17 all’anteriore, 150/60/17 al posteriore. L’altezza da sella ed il peso sono contenuti e questo permette di essere guidata agevolmente anche dalle donne.

La supernaked di Akashi ha prestazioni interessanti perché permette di viaggiare a velocità codice in autostrada in sicurezza sia perché permette quella sana adrenalina sulle strade extraurbane.

Nel traffico la Z400 non soffre affatto

Nel traffico la Z400 non soffre affatto, anzi è una valida alternativa all’anonimato degli scooter. Il meglio, però, la “zetina” lo offre quando si tratta di pennellare le curve sulle strade fuori città; lì non fa rimpiangere le versioni di maggiore cilindrata.

La ciclistica bilanciata permette anche ai neofiti una guida sicura ed appagante. Altro aspetto da tenere conto è che da ferma la Kawasaki Z400 si fa apprezzare anche da chi motociclista non è.

Prenotate il vostro test alla Ma.me.pi. Motors di Casoria; piacevoli sorprese sono dietro l’angolo.

 

Alfredo Di Costanzo

Alfredo Di Costanzo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *