Michelin presenta a Ginevra il Pilot Sport 4 SUV

Il segmento dei SUV ha conosciuto un crescita molto importante negli ultimi anni, con il lancio di numerosi modelli di SUV con prestazioni elevate. E’ una nuova sfida per i progettisti di pneumatici, i quali devono tenere in considerazione che questa tipologia di veicoli ha un’altezza superiore, quindi un centro di gravità posizionato molto più in alto rispetto ad una vettura sportiva, e masse molto più importanti. Per questa ragione necessitano di un pneumatico capace di rispondere a forze centrifughe e laterali maggiori.

E’ per rispondere a queste esigenze che Michelin ha concepito il nuovo Michelin Pilot Sport 4 SUV, vero e proprio pneumatico sportivo adattato ad un SUV, piuttosto che un pneumatico per SUV sportivi. Il nuovo Michelin Pilot Sport 4 SUV sostituisce il Michelin Latitude Sport 3 e può equipaggiare tutte le gamme di SUV e 4×4 compatti, medi, premium e sportivi, questi ultimi in forte crescita.

Questo nuovo pneumatico beneficia delle ultime tecnologie della gamma Michelin Pilot Sport. L’accento è infatti messo sul controllo e la stabilità ad alta velocità, sempre offrendo  sicurezza ed elevata durata chilometrica. Il pneumatico Michelin Pilot Sport 4 SUV vuole essere il nuovo riferimento in materia di pneumatici ad alte prestazioni per SUV premium e sportivi. Sviluppato in collaborazione con i più esigenti costruttori, si inserisce nella famiglia Michelin Pilot Sport, pneumatici performanti, sicuri e polivalenti.

Il pneumatico Michelin Pilot Sport 4 SUV fornisce elevato confort e piacere di guida ai SUV sportivi, un pneumatico che offre sicurezza su strada asciutta e bagnata, con una durata superiore a quella dei suoi concorrenti. Michelin è riuscita ad unire tutte queste performance applicando le tecnologie derivanti dal mondo della competizione e gli insegnamenti provenienti dagli ultimi pneumatici della Formula E.

Un battistrada asimmetrico

Un battistrada ultra reattivo capace di adattarsi alle condizioni stradali grazie al controllo dell’interazione dinamica tra scultura, architettura e materiali, i quali permettono una gestione ottimale dell’area di contatto con il suolo. Il nuovo Michelin Pilot Sport 4 SUV fornisce un’aderenza eccezionale grazie al design asimmetrico del battistrada: la parte esterna concepita per l’asciutto e quella interna per il bagnato, con l’utilizzo di una nuova mescola composta da elastomeri funzionali1 innovativi specifici e di silice fine. Gli intagli del battistrada sono concepiti per fornire maggiore rigidità e migliorare l’aderenza laterale. Per ottimizzare la precisione di guida, il battistrada è dotato della tecnologia « Dynamic Response », che consiste in una cintura ibrida costituita da aramide e nylon.

1 Un elastomero funzionale è un elastomero che, grazie ad una equilibrata ripartizione delle cariche di rinforzo (silice) all’interno della mescola di gomma, ne migliora le sue prestazioni.  

Eccellente durata  e robustezza

Se il battistrada asimmetrico gli conferisce un’aderenza eccezionale, il pneumatico Michelin Pilot Sport 4 SUV consente anche un’eccellente durata chilometrica, grazie a tasselli rigidi del battistrada e una doppia tela carcassa ad alta densità che gli conferisce un’ottima robustezza.  

Confort ottimizzato – Rumorosità diminuita

La sua progettazione non è stata guidata solo dall’obiettivo di fornire all’automobilista di SUV premium un elevato piacere di guida, in tutta sicurezza e con performance fatte per durare, ma anche per rendere confortevole la guida e ridurre la rumorosità di rotolamento. 

Premium Touch Design : Una finitura attraente per il SUV

Come tutti i pneumatici alto di gamma Michelin, anche il Pilot Sport 4 SUV adotta la tecnologia dei fianchi denominata « Michelin Premium Touch Technology® », altresì detta Effetto Velluto. Si tratta di un segno distintivo che rende facilmente riconoscibili questi pneumatici all’interno di un universo di veicoli esclusivi. Inoltre, in considerazione del fatto che la maggior parte dei SUV premium e sportivi sono equipaggiati con cerchi di grande diametro e pneumatici con fianchi ribassati, il pneumatico Michelin Pilot Sport 4 SUV è dotato del cordolo di protezione del cerchio, che gli consente in numerosi casi di evitare danneggiamenti ai cerchi in caso di contatto contro i marciapiedi.  

Risultato di un “know-how” unico

Il pneumatico Michelin Pilot Sport 4 SUV è il risultato di un “know-how” unico e ridefinisce gli standard della categoria. Infatti si posiziona fin da subito come il numero 1 nel suo segmento. Durante i test realizzati dall’ ente indipendente TÜV SÜD, in Germania, il pneumatico Michelin Pilot Sport 4 SUV ha superato i suoi sei concorrenti su differenti prove chiave.

Il pneumatico Michelin Pilot Sport 4 SUV precede i suoi concorrenti in frenata su suolo asciutto e bagnato. I test effettuati dal TÜV SÜD hanno dimostrato che su asciutto, il Michelin Pilot Sport 4 SUV frena prima, con una distanza di frenata minore di 1,8 metri rispetto alla media dei suoi concorrenti.

Sur sol mouillé et à l’état neuf, il s’arrête avec 3,15 mètres de moins que la moyenne de ses concurrents.

Su suolo bagnato, da nuovo, si ferma 3,15 metri prima della media dei suoi concorrenti. Questa differenza aumenta quando il pneumatico è usurato, in questa condizione, la distanza di frenata del pneumatico Michelin Pilot Sport 4 SUV è di 5,2 metri minore rispetto

Su suolo bagnato, da nuovo, si ferma 3,15 metri(2) prima della media dei suoi concorrenti. Questa differenza aumenta quando il pneumatico è usurato(2), in questa condizione, la distanza di frenata del pneumatico Michelin Pilot Sport 4 SUV è di 5,2 metri minore rispetto alla media dei suoi concorrenti.

Comportamento su asfalto bagnato

Su un circuito per il comportamento sul bagnato di 1050m di lunghezza, il pneumatico Michelin Pilot Sport 4 SUV è più veloce di 2,88 secondi rispetto alla media dei suoi concorrenti.

Durata chilometrica

In termini di durata chilometrica, il pneumatico Michelin Pilot Sport 4 SUV precede i suoi principali concorrenti perché consente di percorrere 9100km in più rispetto alla media di questi ultimi.

Gomme invernali o quattro stagioni? Quali scegliere

Estrema attenzione e cura deve essere dedicata alla messa in sicurezza della propria auto d’inverno. Per questo motivo, è importante montare delle gomme che siano in grado di garantire sicurezza alla guida e aderenza all’asfalto in qualsiasi condizione climatica: basse temperature, strada bagnata, ghiacciata o innevata.

Questo provvedimento deve essere preso anche per essere in regola con la legge che prevede appunto che si doti la propria auto di gomme invernali o catene a bordo. A questo punto, molti automobilisti potrebbero essere indecisi fra lo scegliere gomme invernali o gomme quattro stagioni.

Per fare una scelta consapevole, è bene conoscere le differenze fra i due modelli di gomme

Le gomme invernali, per via dei materiali con cui sono fatte e della struttura che hanno, ben si adattano anche alle temperature inferiori ai 7 gradi nonché a strade innevate, bagnate o ghiacciate.

Infatti, il silice di cui sono fatte permette che le gomme non si irrigidiscano con le basse temperature mentre le scanalature fanno si che l’acqua scivoli via così da garantire aderenza all’asfalto senza incorrere in fenomeni di aquaplaning.

Le gomme invernali omologate si riconoscono dalla dicitura presente su di esse “M + S” (Mud + Snow) e, tante volte, anche dal simbolo del fiocco di neve.

Le gomme quattro stagioni, pur essendo riconoscibili anch’esse dalla dicitura “M + S” e dal simbolo del fiocco di neve, possono essere utilizzate anche in estate.

In questo modo, queste gomme possono essere utilizzate tutto l’anno (anche con un risparmio in termini economici), tuttavia, le prestazioni non saranno ottimali né d’inverno né d’estate.

La scelta dipenderà da questi fattori:

  • la dimensione della propria auto: se è una piccola utilitaria, usata in città, può essere conveniente montare le gomme quattro stagioni;
  • le strade percorse: se si viaggia in autostrada o in strade di montagna può essere più conveniente montare gomme specifiche invernali.