Manutenzione moto: i consigli del Baffo per evitare problemi alle due ruote

uello della manutenzione moto è, per una moto, uno degli aspetti che se trascurati, possono portare a spiacevoli e gravi conseguenze.
In un epoca dove anche le due ruote entry level presentano un elevato contenuto “elettronico”, dove la tecnologia ha reso una moto una sorta di computer viaggiante

Visita al reparto Ktm della Twins di Napoli

Nel reparto Ktm della Twins abbiamo incontrato Antonio Gallo, alias il Baffo, con il quale abbiamo scambiato opinioni sull’elettronica presente sulle moto di serie, in particolare sui modelli della casa di Mattighofen.

Ecco le sue parole:

L’elettronica è entrata, sulla falsariga di quanto successo nel mondo delle auto, prepotentemente nelle due ruote. Denigrare l’elettronica, oggi, significa essere fuori dal tempo. Guardiamo, ad esempio, alla nuova Super Duke 1290; rispetto al modello precedente i progressi in merito sono stati notevoli.  L’elettronica va salutata con favore in quanto utile in termini di sicurezza, ecologia, prestazioni e facilità di guida. Il traction control, l’ABS, le varie mappe di erogazione del motore e l’anti wheel su questo modello, visti i notevoli cavalli presenti, sono assolutamente indispensabili; d’altronde è la nuda più potente sul mercato. Così come oggi non ricordiamo più, molto probabilmente, come si fanno le divisioni con la carta e con la penna, in quanto siamo abituati ad usare le calcolatrici presenti anche sui cellulari, purtroppo le generazioni di oggi, quelle appena entrate nel motociclismo, con questa presenza massiccia dell’elettronica, possono perdersi il piacere di guidare una moto <semplice>. E’ pur vero, però, che il progresso va avanti…è ovvio che l’elettronica migliora le prestazioni in generale, ma la meccanica continua a rivestire un ruolo fondamentale. Ktm è al top e molto in avanti in questo ambito; l’elettronica nelle sue moto coadiuva una già buona meccanica di fondo, il tutto per ottenere il massimo delle prestazioni e del piacere di guida. Presso il nostro store di Via Nuova Poggioreale n° 58 è possibile scoprire l’intera gamma Ktm”.

Dove va il motociclismo secondo il Baffo

Intervistato in occasione dell’”Angolo del Baffo”, Antonio Gallo ha espresso la sua analisi sulle ultime novità presentate all’Eicma.

 

Ecco il suo pensiero: “Il salone di Milano – dice – ha dato delle indicazioni su quello che sarà il futuro motociclistico. Sinceramente non ho visto un grande interesse da parte delle case nel proporre nuove tecnologie, bensì c’è l’orientamento al ribasso delle cilindrate. Questo, secondo me, ha fondamento nella contrazione del mercato dal punto di vista economico. Da registrare, anche, una contrazione passionale. Negli stessi utenti la componente passione sta cedendo il passo all’utilizzo utilitaristico ed alla economicità di gestione. Purtroppo la passione è calante anche nelle concessionarie, poiché i dealer sono improntati a diventare solo dei commercianti con la c maiuscola. Insomma la passione conta sempre meno, mentre a contare sempre di più sono l’utilità e l’immagine”.

 

I freddi numeri stanno soppiantando i caldi battiti del cuore: “Bisogna – auspica il Baffo lavorare sui giovani. Noi come concessionaria ufficiale a Napoli della KTM offriamo moto di piccole cilindrate con le quali iniziare a muove i primi passi. Ricordo che nella nostra storia, circa venti anni fa, abbiamo venduto tante moto di grossa cilindrata a coloro che avevano fatto la gavetta delle 125. Quel vivaio, oggi, manca. E’ in questa direzione che dobbiamo spingere. Trovo interessante, ad esempio, i modelli della Verve Moto in grado di abbinare un’estetica originale e classica alla praticità e semplicità d’utilizzo. Il nostro dealer è alla Via Nuova Poggioreale n° 58, a pochi metri dal Centro Direzionale. Invito i giovani e meno giovani a trovarci per uno scambio di auguri natalizi all’insegna della più bella delle passioni, la moto!”.