Urban Days di Piaggio: un mese di promozioni su tutti i modelli a ruota alta

Nel mese di aprile ripartono gli “Urban Days” Piaggio, con una serie di vantaggi straordinari dedicati a chi desidera acquistare un modello di scooter a ruota alta Piaggio: Liberty, Medley o Beverly.

Tra le proposte Piaggioin grado di soddisfare qualsiasi esigenza di mobilità quotidiana, Medley è lo scooter che unisce i vantaggi di un ruota alta leggero con il comfort e la ricchezza di dotazioni di uno scooter di classe superiore. Per tutto il mese di aprile, tutti i modelli della gamma Medley sono offerti con il kit bauletto e parabrezza.E in piùMedley è acquistabile con un finanziamento a interessi Zero (TAN 0,00% – TAEG max 4,13%) con prima rata a 30 giorni e rimborso fino a 24 mesi.

Lo stesso finanziamento dedicato è attivo sui modelli Piaggio Beverly, proposti con un vantaggio cliente pari a 700 Euro per le versioni 300 e 860 Euro per le versioni 350, utilizzabile come sconto sull’acquisto di accessori, riduzione delle spese di immatricolazione, sottoscrizione dell’assicurazione compresa nel prezzo oppure come supervalutazione dell’usato o rottamazione.

Più semplice acquistare il best seller Piaggio Liberty

Nel mese di aprile, infine, è ancora più semplice acquistare il best seller Piaggio Liberty: per lo scooter entry level dei ruota alta Piaggio viene proposta un’inedita soluzione di acquisto in mini rate mensili da 29 Euro.

Per ulteriori dettagli è sufficiente recarsi presso i concessionari aderenti, durante il grande porte aperte con apertura straordinaria nella settimana dal 6 al 13 aprile, weekend compreso: un’opportunità unica per provare e conoscere a fondo la fantastica offerta di scooter a ruota alta Piaggio.

Per scoprire il concessionario più vicino e non perdere questa offerta, consultare il sito www.piaggio.com.

Piaggio Liberty

Piaggio Liberty è disponibile in tre diverse motorizzazioni – 50, 125 e 150cc – per soddisfare ogni esigenza di mobilità e garantire brillanti prestazioni, massima affidabilità, e grande economicità di esercizio. Nella versione S Liberty è ancora più ricco, presentando finiture e dettagli di ulteriore pregio dal look sportivo.

Piaggio Medley

Piaggio Medley è lo scooter dal ricco allestimento, con ABS, sistema “Start&Stop” e ampio vano sottosella in grado di ospitare due caschi integrali. È spinto dalle motorizzazioni i-get 125 e 150 cc a iniezione elettronica, raffreddate a liquido e con distribuzione 4 valvole.

Piaggio Beverly

Piaggio Beverly si contraddistingue per design accattivante, prestazioni brillanti e massima sicurezza non solo per le ruote di grande diametro, ma anche grazie a ciclistiche di stampo motociclistico. È disponibile in una gamma molto ricca: Beverly 300, un classico della mobilità urbana per sicurezza, affidabilità e generosità nelle prestazioni; Beverly 300 S, la declinazione più sportiva dal look giovanile e aggressivo; Piaggio Beverly 300 e 350 by Police, versione speciale che nasce dall’unione di due eccellenze italiane; Beverly 350 SportTouring, l’ammiraglia della gamma che ha introdotto, per la prima volta al mondo su uno scooter, la coppia di sistemi di sicurezza ABS/ASR e un innovativo propulsore 350 dalle prestazioni record.

Napoli Motor Festival: l’invito della Twins

Tutto pronto per il Napoli Motor Festival e la Twins S.r.l. è pronta a stupire gli appassionati con i modelli griffati Ktm, Mv Agusta, Husqvarna e Zero Motorcycle.

Lo store ufficiale di Via Nuova Poggioreale, infatti, sarà presente con le ultime novità delle suddette case.

Un’occasione per chi ama le moto, di conoscere dal vivo le loro caratteristiche: “Abbiamo – dice il manager Antonio Gallo, alias il Baffoaderito all’invito di esporre le moto dei marchi che vendiamo in maniera ufficiale. Ognuno di essi ha interessanti novità che meritano di essere viste. Il marchio austriaco è sempre più globale nell’offerta ed è in grado di soddisfare a 360 gradi le esigenze dei motociclisti. La casa italiana ritorna ad essere un’eccellenza assoluta con moto da sogno. L’azienda svedese, ma di proprietà della Ktm, fa dell’originalità dello stile e delle prestazioni dei suoi modelli, le sue armi migliori. Le Svartpilen e le Vitpilen sono sempre più degli oggetti di culto. A nostro avviso, però, le novità più intriganti provengono dall’azienda californiana, la prima al mondo nella produzione di moto elettriche di qualità. Si tratta di offerte che rivoluzionano il concetto classico di moto, in grado di abbinare il rispetto per l’ambiente alle prestazioni, alla affidabilità ed all’autonomia di esercizio. Ci sarebbe piaciuto essere presenti anche con la nostra ultima e grande novità, ossia i modelli della Malaguti. Lo storico marchio bolognese nato nel 1930 sarà a breve presente nel nostro store di Via Nuova Poggioreale n° 58, con modelli che siamo convinti stupiranno positivamente chi è alla ricerca delle risposte giuste sia in termini di mobilità sia in termini di fascino e buon rapporto prezzo-qualità. Vi aspettiamo, allora, all’ippodromo di Agnano per trascorrere 3 giorni all’insegna della passione e della mobilità urbana”.

La nuova Suzuki KATANA debutta sul mercato Italiano

La nuova Suzuki KATANA, indiscussa regina degli ultimi Saloni internazionali, è finalmente pronta a sbarcare sul mercato italiano. I primi esemplari arriveranno nei concessionari all’inizio di aprile ma gli ordini possono essere già sottoscritti. La moto è entrata infatti in listino all’incredibile prezzo di 13.690 Euro franco concessionario e chi perfezionerà il contratto entrò il 30 aprile potrà anche approfittare di un’imperdibile offerta. Fino a quella data ogni KATANA acquistata sarà consegnata nello speciale allestimento Launch Edition, con il grintoso silenziatore Akrapovic compreso nel prezzo. Si tratta di un fantastico accessorio, capace di rendere più sportiva la linea e di regalare un sound più esaltante al motore e che viene normalmente proposto a catalogo a oltre 700 Euro, cifra che si traduce dunque in un eccezionale vantaggio cliente.

Un mito che si rinnova

La KATANA è pronta a riportare sulle strade un nome leggendario, quello della omonima maxi che nel 1981 segnò una svolta epocale nella storia delle moto. L’originaria Katana seppe abbinare per la prima volta caratteristiche tecniche di prim’ordine a una ricerca stilistica raffinata e innovativa. Oggi, in un’epoca in cui il design gioca un ruolo importante in ogni segmento del mercato motociclistico, la KATANA riesce a svettare ancora nel panorama motociclistico, rivisitando quella sagoma intramontabile e aprendo nuove frontiere all’integrazione tra uomo e moto. Non si tratta solo di un fatto di ergonomia, peraltro perfetta grazie alla triangolazione ideale tra sella, manubrio e pedane, che assicura un controllo totale e non risulta mai affaticante. È piuttosto un fenomeno che tocca l’animo stesso del motociclista, affondando le radici in un passato molto lontano. La KATANA rappresenta un’estensione di chi la possiede, esattamente come la katana era per il samurai un modo per esprimere se stesso e per affermare la propria personalità.

Un capolavoro su ruote

Il legame tra la spada tradizionale giapponese e la quattro cilindri di Hamamatsu è prima di tutto estetico. I tratti tesi e nitidi del cupolino, che ospita una moderna e completa strumentazione digitale, sono ispirati a quelli della lama e combinano in modo magistrale bellezza e funzionalità. La sagoma affilata trasmette un’idea di dinamismo e di eleganza e attraversa le epoche mantenendo un fascino immutato, sia nell’iconica colorazione grigia sia in quella nera. La silhouette filante è impreziosita da luci e frecce a Led e non mancano accenti rossi, che richiamano a loro volta la prima generazione del 1981.

La KATANA e la spada sono accomunate anche dalla cura costruttiva e dall’attenzione per i minimi dettagli. I maestri forgiatori giapponesi impiegano lunghi mesi per creare le loro katana con una procedura rituale, tramandata di generazione in generazione. Allo stesso modo, Suzuki ha utilizzato tutto il tempo e le risorse necessarie per progettare e mettere a punto la KATANA, come traspare chiaramente osservando la pregevole fattura anche delle parti più nascoste. Tutto è fatto per funzionare al meglio e per durare a lungo, senza alcun compromesso.

Tecnica sopraffina

A proposito di miti e leggende, la KATANA sfrutta la base meccanica di un’altra Suzuki che ha fatto epoca nel mondo delle supersportive, la celebre e plurivittoriosa GSX-R1000 K5. Il suo portentoso quattro cilindri è stato sviluppato dagli ingegneri di Hamamatsu in vista di un impiego stradale. La potenza massima è ora di 150 cv e garantisce prestazioni esaltanti agli alti regimi, mentre ai bassi c’è una grande disponibilità di coppia, per un guida piacevole ed emozionante a qualsiasi andatura.

Il telaio, rigido e molto compatto, collega in modo diretto il cannotto di sterzo al forcellone, il quale sostiene il braccetto laterale portatarga, un elemento che ha permesso di dare alla sezione posteriore uno stile incredibilmente muscoloso e atletico.

Affilata come una spada, la KATANA percorre le traiettorie con precisione assoluta, ben supportata da componenti di prima qualità, a partire da una spettacolare forcella KYB a steli rovesciati da 43 mm. Un altro elemento di pregio sono le pinze freno anteriori ad attacco radiale Brembo, supportate nella loro azione incisiva da evoluto sistema antibloccaggio ABS, fornito invece da Bosch. La tecnologia viene aiuta a gestire al meglio anche l’esuberanza del motore, specie sui fondi a bassa aderenza, grazie a un controllo elettronico della trazione regolabile su tre livelli d’intervento o disattivabile. La dotazione di serie comprende poi pure il Suzuki Easy Start System e il Low RPM Assist, che facilitano gli avviamenti e le partenze rendendo la guida più rilassante e naturale nell’uso quotidiano.

Il nuovo Diavel 1260 premiato per il suo stile con il prestigioso “Red Dot Design Award 2019”

Il nuovo Diavel 1260 si aggiudica il “Red Dot Award: Best of the Best” nella categoria “Product Design”, uno dei più prestigiosi riconoscimenti internazionali per il design.

Il “Red Dot Design Award” premia ogni anno, dal 1955, le proposte più originali e meritevoli per design e innovazione. Una giuria altamente qualificata, composta da 40 esperti di fama internazionale, ha valutato oltre 5.500 prodotti assegnando al nuovo Diavel 1260 l’importante titolo “Red Dot Award 2019: Best of the Best”.

Questo premio rappresenta il terzo successo per la Casa di Borgo Panigale, dopo i precedenti riconoscimenti ottenuti con due moto iconiche come la 1199 Panigale nel 2013 e con l’XDiavel S nel 2016, a dimostrazione di come una moto Ducati possa essere icona di stile, innovazione e performance.

Potente e muscoloso, il nuovo Diavel 1260 unisce le prestazioni di una maxi-naked all’ergonomia di una muscle cruiser. Il suo design ricercato reinterpreta lo stile Diavel in chiave contemporanea e integra alla perfezione il motore Testastretta DVT 1262da 159 CV, vero cuore pulsante di questa moto.

“Vincere un premio importante e ambito come il Red Dot Award è sempre difficile. Riuscire a conquistarlo per la terza volta, grazie a un’altra moto iconica come il nuovo Diavel 1260, è un tributo alla creatività e all’innovazione Ducati che ci rende veramente orgogliosi” ha commentato Andrea Ferraresi, Responsabile del Centro Stile Ducati. “Siamo consapevoli di fare moto emozionanti, ricercate e belle, però avere un riscontro così autorevole è sempre gratificante e stimolante per chi lavora nel mondo della progettazione e dello stile. A competere per questo riconoscimento ci sono tantissimi iscritti tra i maggiori protagonisti del design mondiale. Ora ci aspettiamo altrettanto entusiasmo da parte degli appassionati: la moto è, infatti, già nei concessionari Ducati”.

L’8 luglio in Germania, nell’Aalto Theather di Essen, si terrà il Gala del “Red Dot Award”, con un parterre di 1200 invitati composto dai più importanti esponenti del design internazionale, che rappresenta l’apice di questo riconoscimento.

La cerimonia di premiazione del Red Dot Design Award 2019 si inserisce all’interno di un intenso calendario: sono infatti diversi gli appuntamenti dei prossimi mesi dedicati al design e al nuovo Diavel 1260.