Quali sono i migliori pneumatici da montare sulla tua auto?

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
Pocket
WhatsApp
Quali

Cambiare gli pneumatici della propria auto non è solo un obbligo imposto dal Codice della Strada per la propria sicurezza e per quella degli altri, ma è anche necessario per il corretto funzionamento dell’intero veicolo e per un minore dispendio del carburante.

Nel mercato delle gomme, tuttavia, la scelta è davvero molto ampia e spesso può risultare difficile scegliere tra i vari produttori di pneumatici qual è il migliore a cui affidarsi, specialmente se non si conoscono i giusti criteri per la valutazione di un buon pneumatico.

In questo articolo viene spiegato come scegliere gli pneumatici da montare sulla propria auto e quali sono i migliori produttori di pneumatici.

Come scegliere gli pneumatici dell’auto

Affidarsi ai migliori brand di pneumatici è sempre la migliore strategia quando si tratta di cambiare le gomme della propria auto.

Tuttavia, avere delle nozioni base su cui poter fare affidamento durante la scelta è senza dubbio un ottimo punto di partenza.

A seguire, una serie di consigli utili per potersi orientare durante la scelta di uno pneumatico.

Cosa dice il Codice della Strada

Il Codice della Strada non obbliga esplicitamente al cambio degli pneumatici: il 15 novembre di ogni anno (data di scadenza del periodo estivo per le gomme), infatti, è possibile lasciare le gomme estive montate sulle ruote, a patto che si circoli costantemente con le catene da neve nella propria macchina.

Un’ottima alternativa per risolvere il problema del cambio delle gomme, laddove le temperature lo permettono, è quella di utilizzare le gomme four season.

Codici e sigle degli pneumatici

Conoscere i codici presenti sulle gomme è un altro modo per essere più consapevoli sui propri acquisti. L’etichettatura europea, ad esempio, è importante per definire determinate caratteristiche dello pneumatico stesso, quali:

  • il consumo di carburante
  • l’aderenza sul bagnato
  • il rumore del rotolamento esterno.

Su ogni pneumatico a norma di legge sono inoltre presenti una serie di codici che ne definiscono la destinazione d’uso. Tali codici indicano:

  • la marca e il modello
  • la misura dello pneumatico
  • gli indici di carico e di velocità
  • la data di fabbricazione
  • l’indicatore di usura
  • il tipo di pneumatico

Caratteristiche degli pneumatici

Chiaramente le caratteristiche fondamentali da tenere in considerazione variano anche in base al tipo di stagione per la quale è stato ideato.

Pneumatici estivi

Le gomme estive sono contraddistinte dalla sigla “R”, pneumatico radiale, e sono ottime per le superfici asciutte e asfaltate. Rispetto agli pneumatici invernali, queste gomme hanno una spalla ribassata, la quale permette di ottenere una maggiore aderenza, specialmente in curva.

Pneumatici invernali

Leggermente più piccole delle gomme estive, quelle invernali sono caratterizzate da un maggior numero di incisioni trasversali, le quali garantiscono un maggior grip stradale anche con condizioni climatiche o eventi metereologici avversi (neve, fango, pioggia, ecc.).

I migliori pneumatici da montare sulla propria auto

Una volta compresi i criteri su cui basare la propria scelta degli pneumatici per la propria auto, è sempre poi bene rivolgersi ai migliori brand pneumatici per un ulteriore garanzia rispetto alla propria sicurezza su strada.

Attualmente alcuni dei migliori brand di pneumatici da montare sulla propria auto, secondo gli esperti del settore, sono Michelin, Continental, Goodyear, Bridgestone, Hankook, Vredestein, Dunlop, Pirelli, Semperit e Nokian Tyres.
[smiling_video id=”230659″]


[/smiling_video]


Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%



Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
Pocket
WhatsApp

Never miss any important news. Subscribe to our newsletter.

Leggi anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.