Twins Napoli, il test della Husqvarna Norden 901

 Twins Napoli, il test della Husqvarna Norden 901

Finalmente è arrivata! L’Husqvarna Norden 901 fa bella mostra di sé alla Twins di Napoli e noi de Il Tabloid ne abbiamo subito approfittato per saggiare le sue qualità tra le strade partenopee.

I dati tecnici

“La Norden ha come base di partenza il telaio ed il motore della Ktm 890 Adventure. Gli interventi sono andati nella direzione di creare una instancabile viaggiatrice ed il risultato è sorprendente. La dotazione parla di fari a LED, quadro TFT da 5″ collegabile allo smartphone, cerchi a raggi tubeless da 21” e 18″, cruise control, quick shift, frizione anti saltellamento, sella regolabile, ABS Cornering disattivabile, 3 mappe motore (più una quarta opzionale). Il motore è un bicilindrico parallelo bialbero da 899 cc in grado di sprigionare 105 cavalli a 8.000 giri e 100 Nm di coppia a 6.500 giri; è dotato, al fine della riduzione delle vibrazioni, del doppio contralbero. Il telaio è a traliccio in acciaio mentre le sospensioni, completamente regolabili, sono WP APEX con 220 mm di escursione davanti e 215 mm dietro. Il forcellone è in alluminio realizzato per fusione. In alluminio sono anche le piastre della forcella e il manubrio. L’impianto frenante conta all’anteriore su pinze radiali a 4 pistoncini e dischi da 320 mm. Dietro c’è un disco da 260 mm con pinza a doppio pistoncino. Le pinze sono della spagnola J.Juan”.

Come va?

“Esteticamente la Norden ci è piaciuta tanto e abbiamo notato che durante il test sono stati in tanti ad essere incuriositi e attratti dalle sue linee. In sella si comprende subito che è nata per viaggiare; l’ergonomia è indovinata ed anche il passeggero può fare affidamento su una seduta comoda ed accogliente. Il motore ha una doppia personalità: silenzioso e fluido ai bassi regimi, imperioso ed entusiasmante ai medi con un allungo strepitoso. Il cambio, poi, rasenta la perfezione. La strumentazione si legge molto bene e il collegamento con lo smartphone è semplice. Le prime cose a colpire una volta impugnato lo sterzo sono la leggerezza e la snellezza dell’insieme. Nel traffico il bicilindrico è regolare e non strappa anche quando si è intorno ai 2.000 giri. Appena, però, la strada lo consente e si spalanca la manopola è in grado di offrire una valanga di adrenalina. La Norden, grazie al perfetto equilibrio motre/ciclistica sa diventare divertente, molto divertente. Agile e precisa, sulla strada che da Ercolano arriva fino alla cima del vulcano simbolo della città, la Norden è stata perfetta sia per come ha permesso di aggredire le curve in sicurezza sia per come ci ha accolti. In autostrada, poi, quando si viaggia a velocità codice, le vibrazioni sono assenti così come le turbolenze. A dire il vero c’è un difetto: bisogna essere davvero ragionevoli nel non lasciarsi ammaliare dalle sirene del suo bicilindrico… I freni sono potenti e modulabili; non sfigurerebbero su una supersportiva. Per concludere, la prima maxienduro della Husqvarna è una moto che si pone subito come punto di riferimento della categoria con tante frecce nel suo arco. Frecce intrise di adrenalina, originalità, tecnologia e confort”.

L’invito del Baffo

“Chi fosse interessato a provare la Norden 901, può prenotare un test drive alla Twins di Napoli, alla Via Nuova Poggioreale n° 58. Pronti per la nuova dimensione del turismo?”.

 


var url227195 = “https://vid1aws.smiling.video//SmilingVideoResponder/AutoSnippet?idUser=1156&evid=227195”;
var snippet227195 = httpGetSync(url227195);
document.write(snippet227195);


Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%



Alfredo Di Costanzo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *