MINI John Cooper Works e MINI John Cooper Works Cabrio

 MINI John Cooper Works e MINI John Cooper Works Cabrio

Se esistesse una gara sul massimo piacere di guida nel segmento delle compatte premium, i primi posti continuerebbero ad essere assegnati senza troppi dubbi. Con i rinnovati dettagli di design e le numerose nuove caratteristiche di equipaggiamento, la MINI John Cooper Works (consumo di carburante combinato: 7,1 – 6,8 l/100 km secondo WLTP, 7,1 – 6,9 l/100 km secondo NEDC; emissioni di CO2 combinate: 161 – 155 g/km secondo WLTP, 163 – 158 g/km secondo NEDC) e la MINI John Cooper Works Cabrio (consumo di carburante combinato: 7,4 – 7,1 l/100 km secondo WLTP, 7,4 – 7,1 l/100 km secondo NEDC; emissioni di CO2 combinate: 167 – 161 g/km secondo WLTP, 169 – 163 g/km secondo NEDC) hanno tutte le ragioni per pretendere una posizione leader in questa classe di veicoli anche da ferme. Il nuovo linguaggio di design ridotto del marchio britannico esprime più chiaramente che mai il carattere delle due atlete di punta.

LED

Oltre ai fari tondi a LED, il design chiaro e purista sottolinea anche la griglia esagonale del radiatore ora più grande, che insieme alle grandi prese d’aria laterali assicura l’alimentazione d’aria all’impianto di trasmissione e di frenata. Un’altra caratteristica accattivante è la fascia del paraurti, che ora è verniciata nel colore della carrozzeria – per esempio nella nuova variante Zesty Yellow offerta esclusivamente per la MINI John Cooper Works Cabrio. Troviamo inoltre le mascherine modificate sui pannelli laterali anteriori e il diffusore particolarmente appariscente nella grembialatura posteriore di entrambi i modelli, anch’esso ridisegnato.

 

Il fascino per lo stile individuale si unisce all’entusiasmo smisurato fin dal primo giro, grazie alla spontanea erogazione di potenza del motore a quattro cilindri da 2,0 litri con tecnologia MINI TwinPower Turbo, situato sotto il cofano anteriore di entrambi i modelli, che mobilita una potenza massima di 170 kW/231 CV e una coppia massima di 320 Nm. Il motore permette alla MINI John Cooper Works di accelerare da zero a 100 km/h in 6,3 secondi con il cambio manuale a 6 rapporti di serie e addirittura in soli 6,1 secondi con il cambio Steptronic Sport a 8 rapporti opzionale. La MINI John Cooper Works Cabrio ci si avvicina. Le sue cifre per lo sprint standard sono rispettivamente 6,6 e 6,5 secondi. Chi preme con meno veemenza sull’acceleratore può godersi il piacere della guida a cielo aperto già dopo pochi metri. La capote in tela della MINI John Cooper Works Cabrio che si apre e chiude elettricamente – disponibile come optional anche come capote MINI Yours con grafica Union Jack intrecciata – può essere aperta premendo un pulsante in soli 18 secondi durante la marcia fino a 30 km/h. Oltre alla corrente d’aria, il caratteristico suono dei due terminali in acciaio inossidabile da 85 millimetri dell’impianto di scarico sportivo fluisce senza filtri nell’abitacolo della quattro posti aperta.

 

Non importa se aperta o chiusa

La tecnologia del telaio specifica del modello, che, come il motore, è stata sviluppata e messa a punto grazie alla pluriennale esperienza nelle corse di John Cooper Works, assicura un piacere di guida estremo, soprattutto nelle curve a velocità elevata. Un assetto sportivo delle sospensioni fa parte della dotazione di serie di entrambi i modelli, così come l’impianto frenante sportivo sviluppato in collaborazione con il produttore specializzato Brembo e i cerchi in lega leggera John Cooper Works da 17 pollici. I freni a pinza fissa a quattro pistoni con dischi ventilati internamente sulle ruote anteriori e le pinze rosse con il logo John Cooper Works consentono una decelerazione potente e dosata con precisione durante la frenata. Per ottimizzare ulteriormente il contatto con la strada durante le forti accelerazioni laterali, sono disponibili come optional anche cerchi in lega leggera da 18 pollici, tra cui il nuovo design John Cooper Works Circuit Spoke bicolore.

 

Una delle caratteristiche dei modelli John Cooper Works è la combinazione di prestazioni impegnative e idoneità illimitata all’uso quotidiano. L’ultima versione delle sospensioni adattive disponibili come optional offre un equilibrio ottimizzato tra sportività e comfort di guida. È dotata di una nuova tecnologia di smorzamento a frequenza selettiva che funziona con una valvola aggiuntiva che agisce sul lato della trazione. Entro 50-100 millisecondi, i picchi di pressione all’interno dello smorzatore vengono smussati. Questo porta a una compensazione particolarmente sicura anche delle leggere irregolarità della superficie stradale. Allo stesso tempo, la forza massima di smorzamento delle sospensioni adattive è fino al dieci per cento più alta di prima, in modo che la precisione di guida e l’agilità in curva siano ulteriormente migliorate.

Tutti i giorni

Per un piacere di guida su misura nella vita di tutti i giorni e nei lunghi viaggi, sono disponibili anche i nuovi pacchetti di equipaggiamento per quanto riguarda il comfort, la connettività e l’assistenza alla guida. Questi includono nuove opzioni come il volante riscaldato, l’avviso di superamento della corsia nel Driving Assistant e la funzione Stop & Go per l’Active Cruise Control.

 

Il quadro strumenti centrale di nuova concezione con un display touch da 8,8 pollici con design Black Panel, le unità di comando per l’impianto audio e i tasti preferiti integrati sono ora di serie. Il sistema operativo altrettanto nuovo facilita il controllo intuitivo delle funzioni del veicolo, del programma audio, della navigazione, della comunicazione e delle app. A tale scopo sono ora disponibili i widget live, che possono essere selezionati con uno swipe sul display touch. Oltre al moderno display grafico, il sistema operativo offre anche nuove possibilità di personalizzazione. Sono disponibili due diversi schemi di colore per il display della strumentazione centrale e sul display multifunzionale opzionale posizionato sul piantone dello sterzo. Nella modalità “Lounge”, le superfici del display si colorano di rilassanti tonalità di blu e turchese. Passando alla modalità “Sport”, gli sfondi dello schermo si illuminano di rosso e antracite. Se lo si desidera, i colori dei display possono essere collegati alle modalità di guida MINI standard.

Tocchi freschi

I tocchi freschi nelle aree dei comandi e le tonalità di colore si fondono armoniosamente con il design dell’abitacolo ispirato alle corse per entrambi i modelli. Sedili sportivi John Cooper Works con poggiatesta integrati, volante sportivo in pelle Nappa con pulsanti multifunzione di nuova concezione, cuciture grigie a contrasto, logo John Cooper Works sulla razza centrale, rivestimento del tetto color antracite, pedaliera in acciaio inossidabile e una leva del cambio o del selettore di marcia specifica per il modello creano un autentica atmosfera sportiva all’interno dell’abitacolo. Il John Cooper Works Trim, offerto in alternativa all’equipaggiamento standard, completa ulteriormente il carisma e il piacere di guida. Questa opzione comprende superfici esterne e interne in Piano Black high gloss, rivestimenti in Dinamica/pelle in Carbon Black per i sedili sportivi John Cooper Works e una verniciatura esterna particolarmente pregiata. Inoltre, le sospensioni adattive e i cerchi in lega da 18 pollici fanno parte dell’assetto John Cooper Works per le due auto sportive di punta.

 

 

 

 

 


Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%



Alfredo Di Costanzo

Alfredo Di Costanzo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *