Michelin inaugura il nuovo European Distribution Center di Torino

 Michelin inaugura il nuovo European Distribution Center di Torino

Il 7 ottobre 2020 viene inaugurato il nuovo European Distribution Center (EDC) Michelin di Torino.
Un nuovo magazzino logistico, efficiente e moderno, che consentirà processi più rapidi per rispondere ancora più rapidamente alla domanda del mercato, con l’obiettivo primario di migliorare ulteriormente la qualità del servizio al cliente.

Grazie alla nuova struttura sarà infatti possibile consegnare i pneumatici entro 24 ore dalla richiesta in tutta l’Italia continentale e in 48 ore nelle isole.


Performance, Pianeta, Persone

La nuova struttura, più efficiente e moderna, è stata pensata per migliorare le performance grazie a:

  • processi più rapidi e una capacità di risposta più veloce alla domanda del mercato e alla sua variabilità mensile, settimanale e giornaliera;
  • un magazzino che ha permesso di migliorare la densità di stoccaggio, grazie ad una maggiore altezza interna;
  • una migliore rotazione degli stock grazie ad un lay-out tutto nuovo e all’utilizzo di nuove funzionalità del sistema gestionale di magazzino;
  • un miglioramento dei controlli qualitativi e quantitativi dei processi.

Come gli stabilimenti Michelin hanno ridotto il loro footprint ambientale, anche il nuovo magazzino logistico ha portato ad un miglioramento in termini di sostenibilità ed impatto ambientale, grazie all’intervento effettuato in 3 ambiti principali:

  • Location: il nuovo EDC è stato realizzato senza consumare suolo su un’area industriale bonificata e riconvertita, senza sottrarre nessuna area al verde o all’agricoltura.
  • Costruzione: si è fatto largo uso di materiale riutilizzato in loco, a partire dalle demolizioni dei fabbricati preesistenti, evitando una parte importante delle emissioni dovute all’escavazione ed al trasporto di materiali dall’esterno.
  • Funzionalità: semplificazione e razionalizzazione delle funzionalità del nuovo fabbricato, equipaggiato con impianti moderni, hanno permesso di ridurre i consumidi energiadi oltre il 40%.

Ultimo, ma non meno importante, il nuovo EDC mette al centro le persone, che oggi lavorano in un ambiente di lavoro moderno, più sicuro, più luminoso ed ergonomico.
Sono infatti stati creati nuovi spazi comuni, studiati per essere più piacevoli e adatti anche a momenti di convivialità, nuove sale di formazione per lo sviluppo delle persone ed aule multimediali al passo con le più moderne tecnologie digitali.


Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%



Alfredo Di Costanzo

Alfredo Di Costanzo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *