Nuovo Piaggio Medley, l’ultima evoluzione della famiglia Piaggio i-get

 Nuovo Piaggio Medley, l’ultima evoluzione della famiglia Piaggio i-get

Forte del più importante centro di ricerca e sviluppo per motori di scooter in Europa, e tra i primi al mondo, Piaggio ha sviluppato in casa tecnologie e competenze uniche che contribuiscono oggi alla realizzazione di motori in linea con le più severe normative a livello mondiale. Sul nuovo Piaggio Medley fa il proprio debutto la più recente evoluzione della famiglia di motori denominata i-get, declinata nelle cilindrate 125 e 150cc, a iniezione elettronica, distribuzione a quattro valvole e raffreddamento a liquido. Motori che si pongono al vertice delle rispettive categorie per prestazioni e rispetto dell’ambiente.

Potenza massima pari a 11 kW a 9.000 giri

Il nuovo monocilindrico i-get di 125 cc è accreditato di una potenza massima pari a 11 kW a 9.000 giri, mentre il più potente 150 cc esprime 12,1 kW a 8.750 giri. Valori di assoluto riferimento che rendono il nuovo Piaggio Medley tra i più potenti nel segmento degli scooter medi a ruota alta e che, tradotti su strada, testimoniano di propulsori brillanti, espressamente progettati e realizzati per un utilizzo quotidiano in ambienti cittadini e metropolitani. Situazioni di marcia caratterizzate da frequenti “stop and go” che richiedono elasticità, brillantezza nella ripresa e fluidità di marcia. Doti assicurate dagli ottimi valori di coppia (12 Nm a 6500 giri per il 125cc e 15 Nm a 6500 giri per il 150 cc) che consentono a Medley eccellenti qualità di scatto da fermo e ripresa, anche per merito del peso complessivo davvero ridotto.

Tali risultati sono stati ottenuti attraverso un lavoro minuzioso da parte dei tecnici Piaggio su gran parte dei componenti. L’obiettivo principale del progetto è stato ottimizzare il rendimento termodinamico, ridurre gli attriti e abbassare la rumorosità di funzionamento del propulsore, aumentando nel contempo prestazioni e guidabilità generale.

La testata nasce da una fusione completamente nuova

La testata nasce da una fusione completamente nuova ed è caratterizzata da condotti e valvole a sezione maggiorata per aumentare il coefficiente di efflusso e di conseguenza le performance del motore. Il sistema di distribuzione presenta nuovi bilancieri alleggeriti, mentre il profilo dell’asse a camme è stato ridisegnato per ottenere leggi di alzata valvole che contribuiscono a ottimizzare il rendimento di combustione.

L’obiettivo di coniugare l’incremento della potenza massima con il mantenimento dei valori di coppia massima e di elasticità di funzionamento tipici della famiglia di motori i-get è stato raggiunto attraverso molteplici interventi: l’adozione di un nuovo pistone rivisto nella geometria del cielo, un nuovo iniettore, un nuovo corpo farfallato con un diametro maggiorato di 2 mm e una scatola filtro completamente nuova e dotata di uno specifico risuonatore di Helmholtz posto sul condotto di aspirazione.

Anche la marmitta è nuova, sia nell’estetica che nelle dimensioni

Anche la marmitta è nuova, sia nell’estetica che nelle dimensioni: il volume in più ha reso possibile una maggiore silenziosità unita a una migliore sonorità e minori perdite di carico, a tutto vantaggio della massima performance del motore. Tutto ciò è abbinato a una trasmissione CVT la cui taratura è stata ottimizzata per sfruttare, in tutte le condizioni di guida, la nuova curva di potenza del motore.

Come la precedente versione, il nuovo Piaggio Medley continua a essere equipaggiato col sistema di Start & Stop brevettato da Piaggio e denominato RISS (Regulator Inverter Start & Stop System). Il sistema, frutto del know-how tecnologico di Piaggio, prevede l’eliminazione del classico motorino di avviamento, sostituito da una macchina elettrica brushless “direct mount”, ovvero installata direttamente sull’albero motore. I vantaggi sono molteplici: massima silenziosità in avviamento, più leggerezza e affidabilità, minori consumi. Il sistema Start & Stop di Piaggio, ora ulteriormente evoluto, provvede a spegnere automaticamente il motore passati da 1 a 5 secondi dall’arresto (a seconda che il motore abbia o meno raggiunto la corretta temperatura di esercizio). È sufficiente una minima rotazione del comando del gas per far ripartire istantaneamente il motore, nel silenzio totale, data l’assenza del classico motorino di avviamento. Nel caso si estragga il cavalletto laterale o entri in funzione il sensore di ribaltamento (“tilt sensor”), la centralina esclude la funzione di Start & Stop.

Le motorizzazioni di Piaggio Medley garantiscono ampi intervalli nei tagliandi di manutenzione. La sostituzione di lubrificanti e filtri si effettua ogni 10.000 km e la regolazione del gioco valvole addirittura ogni 20.000 km.

Del lavoro di ottimizzazione di ogni componente beneficia il dato complessivo di consumo carburante: la percorrenza su ciclo WMTC è pari a 41,5 km/l per il Medley 125 e 41 km/l per il Medley 150. 


Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%



Avatar

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *