Honda CB1000R, quattro cilindri in linea da 145 CV

 Honda CB1000R, quattro cilindri in linea da 145 CV

Il motore a quattro cilindri DOHC da 998 cc della Honda CB1000R, dal model year 2018 in poi, è stato profondamente aggiornato per fornire un notevole aumento di potenza e coppia, pari ora a 145 CV (107 kW) a 10.500 giri/min e 104 Nm a 8.250 giri/min (rispetto ai precedenti 125 CV/92 kW a 10.000 giri/min e 99 Nm a 7.750 giri/min). Le misure di alesaggio e corsa sono invariate (75 x 56,5 mm) ma il rapporto di compressione è passato da 10,4:1 a 11,6:1. Infine, i pistoni sono forgiati.

Il motore è stato messo a punto per erogare una coppia elevata

Il motore è stato messo a punto per erogare una coppia elevata specialmente nella gamma dai 6.000 agli 8.000 giri/min, dove la spinta risulta decisamente vigorosa, per offrire un’esperienza di guida entusiasmante e coinvolgente. La linea rossa inizia a 11.500 giri/min e il limitatore interviene a 12.000 giri/min.

Lo sviluppo del motore si è concentrato sulla fluidodinamica della testata. L’alzata delle valvole è superiore, con l’aspirazione a 8,5 mm e lo scarico a 8,1 mm (rispetto ai precedenti 7,9/7,8 mm). I corpi farfallati da 44 mm di diametro alimentano condotti di aspirazione maggiorati, ed è stata rivisitata anche la conformazione delle camere di combustione. Airbox e filtro dell’aria rendono il percorso dei flussi dai canali al motore rapidi ed efficienti in modo da massimizzare la respirazione del motore.

Rapporti corti del cambio

Unitamente alle elevate prestazioni del motore ci sono rapporti corti del cambio, con un notevole beneficio per l’accelerazione in tutte le marce, in particolar modo tra 30 e 130 km/h. La frizione assistita e con antisaltellamento richiede meno sforzo alla leva ed è efficacissima nelle scalate.

L’impianto di scarico 4-2 prevede 4 corti catalizzatori che filtrano i gas che confluiscono in una camera centrale e che, a sua volta, alimenta un terminale a due camere. Un tubo di collegamento unisce i 2 tubi principali a monte dei catalizzatori, aumentando così l’erogazione di coppia fino a 5.000 giri/min. Pesa 11,2 kg. Il sound di scarico è coinvolgente, con i passaggi interni messi a punto per fare in modo che, superati i 5.500 giri/min, acquisisca un rombo profondo, rauco e deciso.

Il sistema Throttle by Wire offre al pilota il massimo controllo

Il sistema Throttle by Wire offre al pilota il massimo controllo sull’erogazione del motore grazie all’introduzione di 4 Riding Mode con impostazioni preselezionate di cui uno completamente personalizzabile. Tutti i comandi si trovano sul blocchetto sinistro.

Sono presenti tre livelli di erogazione potenza (P), freno motore (EB) e controllo di trazione Honda Selectable Torque Control (T), quest’ultimo anche disattivabile.

Il Riding Mode RAIN usa l’erogazione di potenza (P) più dolce, freno motore (EB) intermedio e controllo di trazione HSTC (T) elevato. L’addolcimento dell’erogazione di potenza e coppia si concentra sulle prime 3 marce.

Il Riding Mode STANDARD utilizza l’erogazione intermedia per tutti e tre i parametri, potenza (P), freno motore (EB) e controllo di trazione HSTC (T). Addolcisce un po’ l’erogazione in prima e seconda marcia, offrendo in pratica una spinta iniziale lievemente inferiore a quella della modalità SPORT e una coppia ridotta alle aperture parziali dall’acceleratore. In accelerazione consente lievi slittamenti della ruota posteriore e il parziale sollevamento dal terreno della ruota anteriore.

Il Riding Mode SPORT sfrutta l’erogazione diretta di potenza (P) in tutte le marce e i livelli più bassi di freno motore EB e controllo di trazione HSTC (T), per offrire sempre una spinta proporzionale all’apertura delle farfalle e la possibilità di far slittare parzialmente la ruota posteriore e sollevare l’anteriore.

Il Riding Mode USER (Utente) consente al pilota di selezionare tutti i parametri e creare così un Riding Mode personalizzato e richiamabile ad ogni avvio.

Ulteriori informazioni a disposizione del pilota sono la spia Shift-up

Ulteriori informazioni a disposizione del pilota sono la spia Shift-up di cambiata sull’angolo in alto a destra del cruscotto, che lampeggia in bianco con una frequenza crescente quando i giri/min superano il valore preimpostato oppure diventa gialla‑ambra‑rosa come indicazione visiva per il passaggio alla marcia superiore. Sono inoltre presenti funzionalità aggiuntive: una spia di guida ECO e l’indicatore della marcia inserita.

Il motore ad altissime prestazioni offre una buona efficienza, garantendo un consumo medio di 16,7 km/l (modalità WMTC).

  • Motore a quattro cilindri in linea da 145 CV
  • Erogazione di coppia eccellente ai medi regimi
  • Throttle By Wire con 3 Riding Mode più uno personalizzabile
  • Tre livelli di erogazione potenza (P), freno motore (EB) e controllo di trazione HSTC (T)
  • Sistema di scarico 4-2 leggero e dal rombo entusiasmante
  • Frizione assistita e con antisaltellamento di serie


Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%



Avatar

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *