Honda CB1000R, design minimalista da neo sport cafè

 Honda CB1000R, design minimalista da neo sport cafè

Lo styling della Honda CB1000R prende una nuova e audace direzione che la allontana volutamente dalla tradizionale moto naked. Ogni particolare è curato nel dettaglio e il design della meccanica, lo stile delle sovrastrutture e l’immagine complessiva, combinano il minimalismo retró con le elevate prestazioni del motore e della ciclistica.

La linea dal profilo trapezoidale vanta proporzioni ultra compatte

Lo sbalzo del tecnologico faro anteriore tondo è arretrato di 90 mm e il gruppo portatarga è fissato al monobraccio (una prima assoluta per Honda), per lasciare in evidenza lo strepitoso codino corto in alluminio che incorpora la luce a LED e gli appigli per il passeggero.

Il ridotto numero di parti in materiale plastico è evidente fin dal primo sguardo – solo sei componenti – di cui il più esteso è il parafango anteriore. Risalta invece la profusione di parti e finiture metalliche ispirate alla tradizione café racer. Impossibile infatti non ammirare componenti quali i convogliatori del radiatore e i fianchetti in alluminio brunito, le lavorazioni a macchina su carter motore, testata e mozzo posteriore, e il lucente serbatoio carburante senza saldature a vista.

Tutte le luci sono a LED

Tutte le luci sono a LED e il sottile faro anteriore tondo, con profilo verniciato in nero opaco, si caratterizza per un anello di luce a ferro di cavallo, nonché per il caratteristico fascio luminosa a due barre. Anche la luce posteriore è una barra luminosa semicircolare, con funzione anche di luce stop. Il quadro strumenti è vicinissimo ai risers della piastra superiore di sterzo, contribuendo alla compattezza delle forme, mentre il blocchetto chiave è posizionato davanti al tappo di rifornimento.

La CB1000R è dotata di un telaio monotrave superiore in acciaio scatolato. Sfrutta leggere piastre laterali in alluminio per serrare il perno del poderoso monobraccio in lega leggera, lungo 574,2 mm (-14,7 mm rispetto al precedente modello).

L’inclinazione cannotto di sterzo è pari a 25° per un’avancorsa di 100 mm. L’interasse misura 1.455 mm e il peso con il pieno di benzina è di 212 kg. La distribuzione dei pesi anteriore/posteriore è 49% / 51%.

La triangolazione della posizione di guida è rilassata e naturale, grazie al largo manubrio in alluminio con una seduta a 830 mm. Anche il bellissimo serbatoio senza saldature a vista è sagomato per lasciare ampio spazio per le ginocchia.

La forcella regolabile è una Showa SFF-BP

La forcella regolabile è una Showa SFF-BP (Separate Function Front Fork – Big Piston). Ospita tutte le funzioni di smorzamento in un solo stelo, riducendo il peso, e al contempo garantisce uniformità di risposta, comfort e controllo in tutte le condizioni di guida. L’ammortizzatore posteriore Showa è regolabile.

L’impianto frenante, potente e modulabile, è composto da dischi flottanti da 310mm morsi da pinze radiali a 4 pistoncini. Al posteriore, sul disco singolo da 256 mm agisce una pinza a 2 pistoncini. Il bellissimo cerchio posteriore a sbalzo ha canale da 6.00” e monta un largo pneumatico 190/55 ZR17 (al posto del precedente 180/55), mentre all’anteriore c’è un tradizionale pneumatico 120/70 ZR17.

La versione speciale CB1000R+ è ancora più raffinata ed entusiasmante nel look. Monta di serie il Quickshifter e le manopole riscaldabili, oltre ad una serie di raffinate componenti con finiture metalliche, come il guscio monoposto e il parabrezza aerodinamico, il parafango anteriore, il piccolo parafango posteriore a filo ruota e la griglia copri-radiatore.

Le colorazioni 2020 disponibili per l’Italia sono:

  • Mat Pearl Glare White (anche versione CB1000R+) New!
  • Graphite Black (anche versione CB1000R+)
  • Candy Chromosphere Red

Tutte le colorazioni prevedono il nero sulle piastre forcella, sul forcellone, sulla molla dell’ammortizzatore e sulla cornice faro. Una striscia grigia longitudinale sul serbatoio regala un extra tocco sportivo. Le flange dei dischi sono silver.

  • Il design minimalista Neo Sport Café valorizza le finiture in metallo
  • Linea dal profilo trapezoidale ultra-compatto
  • Telaio monotrave superiore in acciaio scatolato
  • Sospensioni Showa pluriregolabili
  • Impianto frenante con pinze freno ad attacco radiale
  • Versione CB1000R+ con Quickshifter di serie e dettagli che ne impreziosiscono il look
  • Le colorazioni 2020 prevedono il nero sulle piastre forcella, sul forcellone, sulla molla dell’ammortizzatore e sulla cornice faro. Una striscia grigia longitudinale sul serbatoio regala un extra tocco sportivo

Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%



Загрузка...
Avatar

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *