Nissan GT-R NISMO 2020, GT3 turbo per VR38DETT

 Nissan GT-R NISMO 2020, GT3 turbo per VR38DETT

La competizione aiuta a migliorarsi, è proprio questo il caso della GT-R NISMO 2020. Come nelle corse, la precisione è il fattore chiave per ottenere le prestazioni. Ogni motore VR38DETT è assemblato a mano dall’inizio alla fine in un’apposita camera bianca da tecnici scelti chiamati takumi. Un’élite che assembla il complesso propulsore con una passione e precisione da veri artigiani. Proprio come l’artista che firma la propria opera, i takumi applicano sulla parte anteriore del motore una targa speciale in alluminio che ne certifica lo standard qualitativo.

I nuovi turbocompressori sono gli stessi attualmente utilizzati nella versione GT3 da corsa della serie GT-R. Utilizzano una turbina a 10 palette (una meno del modello attuale), il cui spessore è stato ridotto di 0,3 millimetri. Questo ha permesso di ridurre la massa della turbina del 14,5% e la sua inerzia del 24%, migliorandone i tempi di risposta. Tuttavia, una paletta in meno riduce la portata e per questo è stata creata per contrasto una nuova piastra posteriore, per migliorare sensibilmente l’efficienza del flusso, evitando che i gas di scarico fluiscano dietro le pale della turbina. L’avanzata analisi di dinamica dei fluidi e delle sollecitazioni ha permesso di disegnare un nuovo profilo delle palette della turbina, che offre maggiore efficienza, maggiore portata dei gas di scarico e migliore risposta del turbo in tutte le situazioni.

Il grafico seguente mostra il miglioramento della risposta confrontando la vettura con la GT-R NISMO precedente, in accelerazione da 110 km/h e 4.000 giri/min in quarta (modalità manuale). La risposta è immediata e si percepisce subito. Il grafico successivo illustra la risposta del motore, migliorata del 20%, quando il conducente aumenta la pressione sul pedale dell’acceleratore, dall’apertura 0% all’apertura totale della farfalla. Mentre la potenza resta invariata a 441 kW (600 CV), le prestazioni sono più brillanti.

Il nuovo sistema di scarico in titanio, con estremità brunite a mano, produce nell’abitacolo un suono deciso, ma non sgradevole.

In modalità R, il cambio a 6 marce con doppia frizione migliorato ora risulta più aggressivo e intuitivo, grazie a un nuovo algoritmo dell’Adaptive Shift Control (ASC). Viene così scelta la marcia più adatta per ogni situazione di guida, avvertibile soprattutto in frenata e in prossimità di una curva, dove la trasmissione appare più precisa, con reazioni più rapide di scalata di marcia, che contribuiscono a ridurre il sottosterzo all’ingresso. L’accelerazione migliora anche in uscita da una curva, con velocità del motore mantenuta più alta grazie all’inserimento di marce più basse.


Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%



Avatar

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *