Alla scoperta della la Ma.me.pi. Motors

 Alla scoperta della la Ma.me.pi. Motors

La Ma.me.pi. Motors S.a.s. dal 1989 è sinonimo di passione per le moto. La famiglia Pizzo, in particolare Tony e Ciro, nel corso degli anni, hanno saputo interpretare il corso del motociclismo non solo napoletano:

Quest’anno – spiega Ciro, manager dell’azienda di Casoria – spegneremo 30 candeline, proprio come la Kawasaki Italia, anch’essa fondata nel 1989. Fa piacere questa coincidenza. C’è da dire, inoltre, che mio padre Tony festeggerà 60 anni; insomma il 2019 sarà un anno ricco di feste. Tony, a dire il vero, già negli anni settanta gestiva un’officina. Poi da rivenditori siamo diventati venditori ufficiali. Marchi come Honda, Mv Agusta, Husqvarna, Peugeot sono stati tra i nostri partner”.

Nel 2013 inizia per la Ma.me.pi. Motors S.a.s. una nuova ed entusiasmante avventura, quella con la casa di Akashi: “All’epoca – dice con un sorriso Ciro – il marchio Kawasaki veniva snobbato e nessuno voleva puntare sulle sue moto. Ricordo ancora gli sfottò dei nostri colleghi…Noi, però, non li ascoltammo, anzi…Mio padre, poi, mi chiese di scegliere tra l’attività della concessionaria e quella del pilota. Gli risposi che non me la sentivo di buttare al vento i tanti sacrifici fatti da lui come imprenditore e così decisi di affiancarlo in questa sfida. E’ nato, così, anche il nostro team, che oggi assiste numerosi piloti nelle varie discipline della velocità”.

Kawasaki, una sfida che oggi può dirsi vinta: “Nei primi anni – ricorda Pizzo – abbiamo cercato di recuperare i rapporti tra i clienti ed il marchio giapponese, per anni lasciati a se stessi. Il primo ordine fu di 60 moto; chiudemmo il 2013 con tutte le moto vendute. Il 2014 è stato in crescita, con 90 moto. Nel frattempo l’officina conquistava sempre di più la fiducia degli appassionati, che hanno iniziato a vedere in noi un punto di riferimento affidabile. Nel biennio 2016-2017 siamo sempre stati oltre le 100 moto immatricolate, con l’anno scorso addirittura con 150 moto vendute. Oggi la passione continua a fare la differenza, perché se guardiamo ai meri numeri, beh, se fossi solo un imprenditore, non consiglierei questo mestiere. Se, però, dentro hai il fuoco della passione, la soddisfazione che leggi negli occhi del cliente conta più dei ricavi ed è quella che ti spinge a dare sempre il meglio. Ricordo, poi, che dal 2015 siamo anche venditori ufficiali della Tm Racing in Campania; godiamo del supporto ufficiale del team. Inoltre abbiamo anche il mandato ufficiale della Sym. Insomma una storia che è bello raccontarla e che, soprattutto, è bello scriverla e viverla in prima persona”.

Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%



Alfredo Di Costanzo

Alfredo Di Costanzo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *