Come pulire gli spruzzini tergicristallo dell’auto

Come pulire gli spruzzini tergicristallo dell’auto

Per avere una buona visibilità durante la guida nei mesi freddi quando c’è più abbondanza di neve, pioggia o grandine, è essenziale sostituire periodicamente i tergicristalli

Per avere una buona visibilità durante la guida nei mesi freddi quando c’è più abbondanza di neve, pioggia o grandine, è essenziale sostituire periodicamente i tergicristalli e assicurarsi che funzionino bene: puliscano a fondo il parabrezza e il lunotto posteriore.

Ma questa non è l’unica accortezza su come pulire gli spruzzini

Infatti, la stessa attenzione deve essere dedicata alla pulizia degli “spruzzini” tergicristallo dell’auto. Proprio questi spruzzini potrebbero essere sporchi o intasati di polvere, calcare ma soprattutto gelo e non permettere al flusso d’acqua di uscire e andare sul parabrezza. Anche la cera o il lucido della carrozzeria potrebbero essere andati a depositarsi nei fori e averli ostruiti.

L’operazione di pulizia degli spruzzini è veloce e quindi, bisogna semplicemente ricordarsi di farla, ad esempio, prima di partire per un lungo viaggio, durante il quale potrebbe essere necessario azionare i tergicristalli.

L’occorrente per la pulizia degli spruzzini tergicristallo sono:

  • un ago o una spilla;
  • acqua;
  • alcol;
  • ovatta;
  • antigelo.

La prima cosa da fare è pulire esternamente gli spruzzini con l’alcol versato sull’ovatta. Dopo questa pulizia servirà l’ago (o la spilla) per liberare i fori da dove esce l’acqua dall’eventuale ostruzione.

In questa operazione, bisogna essere decisi ma delicati per evitare che l’ago o la spilla si spezzino all’interno del foro.

Se si è dotati anche di una bomboletta ad aria compressa, l’operazione di “liberazione” dei fori dall’ostruzione sarà ancora più veloce, perché sarà semplicemente necessario soffiare l’aria nei fori per pulirli completamente da tutto lo sporco depositato al loro interno. In seguito, sarà sufficiente versare una bottiglia d’acqua distillata (così da evitare la nuova formazione di calcare) e del liquido antigelo (un bicchiere) per evitare la formazione di gelo nelle tubature durante l’inverno.

In extremis, anche se dopo questa semplice operazione, si nota che comunque l’ostruzione è ancora presente, sarà necessario sostituire gli spruzzatori.






Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *