I consigli dell’ACI per viaggiare in estrema sicurezza

 I consigli dell’ACI per viaggiare in estrema sicurezza

ACI_Motorshow_2012Con l’arrivo dell’inverno sappiamo che le condizioni del manto stradale vanno sempre più peggiorando, sia nell’usura, che nella difficoltà di percorrenza da parte dell’automobilista.
Oltre ad essere più prudenti in caso di neve e ghiaccio, è bene avere alcune accortezze sul nostro mezzo, ACI ci viene incontro facendo un vademecum  da seguire per avere la massima sicurezza.

  • gomme termiche o catene
  • antigelo nel sistema di raffreddamento
  • gasolio invernale
  • tergicristalli in piena efficienza
  • raschiaghiaccio per i cristalli
  • giubbotto impermeabile e guanti
  • il livello di carica della batteria
  • le scheggiature sul parabrezza che potrebbero aggravarsi con gli sbalzi termici
  • l’usura e la pressione degli pneumatici
  • la carrozzeria che va lavata più spesso per ridurre gli effetti del sale sulle strade
  • informarsi sempre sulle condizioni meteo e sulla situazione della viabilità
  • rispettare i limiti di velocità e, in ogni caso, adeguare la velocità alla situazione (visibilità, stato del veicolo, condizioni della strada e del traffico, situazione meteo)
  • adeguare la distanza di sicurezza alla velocità
  • evitare manovre brusche e partire con gradualità, senza esagerare con l’acceleratore per evitare il pattinamento delle ruote. Se la vettura è bloccata nella neve, a volte conviene disattivare momentaneamente l’ESP o il controllo elettronico della trazione
  • in pianura e in salita è meglio inserire la marcia più alta, mentre in discesa va utilizzato un rapporto basso per sfruttare il freno motore.

Quindi soprattuto in questo periodo è bene assicurarsi che l’auto sia in piena efficienza meccanica con una corretta manutenzione e un accorto equipaggiamento specifico

Emanuele Bompadre

 

 


 


Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%



Avatar

Giovanni Soldato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *