Motodays 2018, non può mancare Suzuki alla decima edizione


Motodays 2018, non può mancare Suzuki alla decima edizione

Non può mancare Suzuki al Motodays 2018 arrivato quest’anno alla decima edizione. La casa di Hamamatsu porterà la sua gamma presso lo stand puntando il faro sulla nuoca cafè racer SV650X, una moto con un grande carattere ma soprattutto che fa del look una delle sue caratteristiche principali. Cura estrema dei dettagli che evoca le moto di altri tempi ma con la tecnologia moderna e all’avanguardia che è di casa in Suzuki.

Appuntamento domani 8 marzo per il primo giorno del Motodays 2018, la fiera più importante del centro sud dedicata al motociclo. Una fiera che ogni anno richiama migliaia di appassionati e che faranno la fila per entrare per ammirare da vicino le novità. Proprio  per questo c’è la possibilità di acquistare biglietti Motodays 2018 online e risparmiarmi lunghe code alle casse.

Motodays 2018, anche Suzuki presente in forze

Tra le protagoniste allo stand di Suzuki a Motodays, la café racer SV650X, con i suoi dettagli che evocano le moto da corsa di un tempo. Le linee tondeggianti del suo cupolino trovano continuità nei pannelli laterali, nella sella a cannoncino e nel codino, creando una silhouette grintosa, accentuata dall’adozione di semi manubri. Il serbatoio è impreziosito dalla classica scritta Suzuki al posto della S in rilievo: è un particolare che spicca bene sulla colorazione bicolore grigio – nero, resa ancor più aggressiva dall’adozione di pedane nere. Inoltre, Roma sarà la prima fiera dove Suzuki esporrà una versione speciale creata proprio su questa base.
Si chiamerà SV650X-TER e sarà dotata di scarico artigianale a doppio tromboncino realizzato da Fresco, specchietti e porta targa customizzati dallo specialista Valter Moto, frecce a LED e bende termiche sui collettori di scarico.

Per chi ama la versatilità, il punto di riferimento in Casa Suzuki si chiama V-Strom. La famiglia delle enduro tourer di Hamamatsu vede la sua offerta ampliarsi a ben 3 cilindrate: 250, 650 e 1000. La prima è dedicata ai titolari di patente A2 e a chi cerca una moto facile e leggera, mentre gli altri modelli svettano nei rispettivi segmenti come le proposte più equilibrate e fruibili. Il modello da 1000cc sarà esposta anche nelle versioni Feel More e Globe Rider, i due allestimenti pensati per l’avventura e il viaggio. Sarà esposto anche il Burgman 400, lo scooter che punta a fondere praticità e sportività.




Grande ritorno per l’Address caratterizzato da affidabilità e leggerezza oltre che dal prezzo
contenuto. L’universo racing verrà invece rappresentato dalla GSX-R1000 che, ad un anno dal lancio
sul mercato, si conferma un’icona tra le supersportive. Stesso DNA per la GSX-R125, ideale per
muovere i primi passi nel mondo delle sportive e per affinare le proprie capacità di guida. E
naturalmente ci sarà anche la famiglia GSX, con le GSX250R, GSX-S750, GSX-S1000 e GSX-1000F.



Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*