Rolls-Royce: la storia dell’auto con cui il padre di Victoria Beckham la portò a scuola

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
Pocket
WhatsApp

Il 4 ottobre Netflix ha pubblicato una serie di documentari su David Beckham. Queste serie ci hanno regalato non solo la storia dei successi e degli insuccessi del grande calciatore, ma anche un meme che è volato su internet grazie a sua moglie Victoria Beckham. Victoria ha detto che la sua famiglia proveniva dalla classe operaia, ma David ha catturato sua moglie con una leggera bugia. Negli anni 80, il padre di Victoria portò sua figlia a scuola in una Rolls-Royce, che escludeva automaticamente la sua famiglia dalla classe operaia. Perché così, lo capiremo in questo articolo.

Se non avete mai guidato una Rolls-Royce ma questo è il vostro sogno, sappiamo come realizzarlo. Le vacanze di Natale sono in anticipo. Questo significa che è il momento di prenotare i biglietti e volare in vacanza nei paesi caldi. Se avete già optato per gli Emirati Arabi Uniti, potete controllare i prezzi per il noleggio auto Dubai.

Lì potete organizzare il noleggio di Rolls Royce a Dubai. Questa sarà una soluzione molto redditizia che vi permetterà di non regolare il programma dei trasporti pubblici e raggiungere qualsiasi punto secondo il vostro piano.

 

https://unsplash.com/photos/black-bmw-coupe-parked-near-palm-trees-during-daytime-gAEXE_dXJ8s

La storia di questa automobile è la storia dell’unione sorprendentemente fortunata. C’erano due uomini d’affari, Charles Rolls e Henry Royce. Uno era un ricco aristocratico e l’altro è cresciuto in povertà e ha perso solo un anno a scuola, ma insieme hanno creato un’auto che è diventata un simbolo assoluto di successo.

Nel 1904 Charles Rolls e Henry Royce si incontrano. Va detto che al momento della sua conoscenza, Henry Royce, proveniente da una famiglia povera, fondò la sua officina meccanica, Royce & Co, per i soldi accumulati. L’officina di Royce produceva a quel tempo tre auto da 10 cavalli. Non c’erano soluzioni tecniche particolarmente nuove nelle auto. Ma il loro vantaggio era un design interessante e dettagli affidabili.

Le auto di Royce hanno fatto scalpore in Inghilterra – tutti i giornali locali ne hanno parlato. Poi Charles Rolls ne sentì parlare, che in quel momento stava solo cercando un ingegnere in grado di aiutarlo a sviluppare la propria auto. Il 1 maggio 1904 il ristorante Midland firmò un accordo di cooperazione tra Rolls e Royce. Questo giorno è considerato la fondazione ufficiale della Rolls-Royce Company.

 

https://unsplash.com/photos/a-black-and-white-photo-of-a-rolls-royce-emblem-eK0NAVz3nNU

La macchina di Rolls-Royce è stata commercializzata fin dall’inizio come «la migliore al mondo». Erano considerate come le auto più affidabili. Questo è stato enfatizzato durante le campagne pubblicitarie: non importa quanto usate l’auto, non riuscirete a romperla.

Per quasi 50 anni il marchio si sentì estremamente sicuro: Rolls-Royce formò l’immagine di un’auto Britannica Premium guidata da uomini d’affari, celebrità e persino rappresentanti della monarchia. Quindi, la famiglia reale si è spostata sui modelli Phantom di quarta e quinta generazione, e questa è stata una grande pubblicità e ha portato a un forte aumento delle vendite quell’anno.

Tuttavia, nel 1971 arrivò un punto di svolta. La società è stata ufficialmente dichiarata insolvente. Ma il pubblico britannico non poteva permettere la chiusura della Rolls-Royce, poiché il marchio era considerato un simbolo del paese. Di conseguenza, lo stato ha pagato 250 milioni di dollari per rimborsare i prestiti dell’azienda.

Negli anni 90 iniziò l’offerta per l’azienda. Dopo alcuni mesi di trattative, è stato raggiunto un compromesso: nel 1998 BMW AG ha acquistato direttamente il marchio Rolls-Royce.

 

https://unsplash.com/photos/gold-and-black-car-license-plate-aCa0T0uzLfQ

La Rolls-Royce è ora una delle auto più costose al mondo, che viene acquistata non tanto per l’affidabilità, ma per mostrare lo status e la posizione pubblica. Tuttavia, con gli sforzi della BMW, il marchio ha superato la crisi ed è diventato di nuovo redditizio.

Se avete intenzione di prendere un’auto di questo marchio ma non dalla cabina, assicuratevi di esaminare i punti necessari prima di prendere una decisione così seria.

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
Pocket
WhatsApp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *