La sicurezza all’interno dell’abitacolo

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
Pocket
WhatsApp
sicurezza

I veicoli moderni sono studiati e realizzati per proteggere la salute dei conducenti e dei passeggeri. Per questo la tecnologia studia innovazioni finalizzate a garantire la massima sicurezza in viaggio. Le parti con angoli vivi, sporgenti o acuminate devono essere imbottite, dotate di protezione o, qualora ciò non sia possibile, semplicemente evitate. Una particolare attenzione deve essere riservata ai punti di ancoraggio delle cinture di sicurezza, come previsto dal regolamento UE n. 168 del 2016 e dal regolamento CE n. 661 del 2009.

Le precauzioni per la sicurezza in auto

Tutti i materiali utilizzati vengono scelti per garantire i più elevati standard di sicurezza, dal telaio in acciaio alle guarnizioni in gomma per auto. I vetri laterali delle macchine sono realizzati in modo che, in situazioni di emergenza, essi possano essere utilizzati come delle vere e proprie uscite di sicurezza. Questo è il motivo per cui, fra l’altro, la loro integrità deve essere verificata in maniera regolare. Viceversa il parabrezza deve garantire l’effetto contrario: infatti non si deve infrangere in piccoli pezzi che possano finire addosso al conducente o ai passeggeri in seguito a un incidente o a un urto.

Le cinture di sicurezza

Le forze applicate per gli ancoraggi delle cinture di sicurezza dei sedili per le persone adulte sono il doppio di quelle adottate per gli ancoraggi delle cinture di sicurezza dei sedili per i bambini. Le cinture che vengono installate su base volontaria devono essere disposte in maniera adeguata e omologata, in modo da poter garantire una azione protettiva appropriata. Per quel che riguarda gli airbag, invece, nel caso in cui se ne installino di nuovi o qualora quelli già montati siano sostituiti con modelli non previsti dalla casa costruttrice, è indispensabile che essi siano collaudati e dotati di un contrassegno in base a quanto previsto dal regolamento UNECE n. 114.

Il telaio

Il telaio è una delle parti più importanti dal punto di vista della sicurezza di un veicolo. Esso può essere realizzato con materiali differenti: la fibra di carbonio, l’alluminio temperato o l’acciaio ad alta resistenza. In fase di costruzione, si prova a offrire il miglior equilibrio possibile dal punto di vista della distribuzione dei pesi, e questa è la ragione per la quale si utilizzano materiali differenti, affinché la struttura possa essere al tempo stesso leggera ma solida e resistente. Al telaio, d’altra parte, sono fissate tutte le componenti della vettura: le sospensioni, il cambio, la carrozzeria e il motore.

Le materie plastiche

Anche i materiali plastici fanno parte del processo costruttivo di un veicolo: si tratta di soluzioni all’avanguardia dal punto di vista tecnologico che non hanno solo lo scopo di incrementare il livello di sicurezza, ma servono anche a migliorare il grado di efficienza energetica e, di conseguenza, la sostenibilità di ogni vettura. Per esempio, i pannelli e la plancia soft touch destinati agli interni sono composti da una parte strutturale più rigida che è rivestita da uno strato superiore soft touch. Il forprene, invece, viene usato per le guarnizioni delle portiere, per i tappetini, per i profili leccavetro e per le maniglie delle portiere, ma anche per la cuffia del freno a mano e quella della leva del cambio, senza dimenticare i connettori per le batterie e i passacavi.

I sedili

Anche i sedili devono essere studiati per offrire il meglio non solo dal punto di vista del comfort ma anche in un’ottica di sicurezza. Questo vuol dire che deve esserci la possibilità di regolare il sedile come si vuole, in base alle necessità del conducente, affinché lo stesso possa essere bloccato quando richiesto. È evidente che gli spostamenti di carico che si verificano nell’abitacolo nel corso delle accelerazioni e delle frenate sono significativi. Ecco perché i sedili devono essere dotati di fermi di regolazione che funzionino come si deve.

La visibilità

La visibilità è un aspetto decisivo sul piano della sicurezza di un veicolo. Per averne una conferma è sufficiente pensare a quanto possa essere fastidioso, se non addirittura pericoloso, mettersi al volante con il parabrezza che durante la marcia si appanna. Nel veicolo sono presenti dei sistemi che hanno lo scopo di prevenire tale inconveniente: da una parte il sistema anti appannamento e dall’altra parte il sistema finalizzato alla ventilazione. Il sistema del lavavetro è un altro elemento molto importante per garantire una visibilità ottimale, insieme con le spazzole tergicristalli. Queste, dunque, devono essere realizzate con materiali che durino a lungo nel tempo e resistano per quanto possibile all’usura; in caso contrario il rischio è di avere a che fare con tergicristalli che sporcano invece di pulire.

 


Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%



Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
Pocket
WhatsApp

Never miss any important news. Subscribe to our newsletter.

Leggi anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.