Noleggio a lungo termine: Microcar, la nuova frontiera

 Noleggio a lungo termine: Microcar, la nuova frontiera

Non avete ancora preso la patente ma l’idea di guidare non vi dispiace? Le microcar sono una valida proposta per tutte quelle persone che non hanno la patente B (e magari non hanno compiuto 18 anni), perfette per far pratica in città. Grazie alla struttura identica a quella di una macchina danno un senso di sicurezza maggiore in quanto più protette verso l’esterno.

Se state pensando a una microcar un’alternativa all’acquisto è rappresentata dal noleggio a lungo termine e diverse sono le aziende che lo propongono online, tra queste City Rent  che ha una sezione dedicata proprio alle microcar. In questo articolo andremo alla scoperta sia di questo nuovo mezzo di trasporto sia dei vantaggi della soluzione del noleggio a lungo termine. Pronti a partire?

Che cos’è il noleggio a lungo termine

Quando andiamo lontano da casa, per lavoro o in vacanza, può capitare che non avendo l’auto a disposizione scegliamo di rivolgerci al noleggio. Si tratta di un noleggio a breve termine, dal quale il noleggio a lungo termine si differenzia, sostanzialmente, per l’arco di tempo contemplato nell’uso della vettura, che va dai 24 ai 72 mesi, attraverso il pagamento di un canone mensile fisso.

Questa formula permette non solo di evitare di trovarsi a investire una cifra economica importante, ma anche di interfacciarsi con un ente bancario, riuscendo a programmare tutte le spese riguardanti l’auto: nel noleggio a lungo termine, infatti, sono comprese tutte quelle operazioni di gestione del veicolo quali manutenzione ordinaria e straordinaria (ad esempio il cambio gomme e i controlli della vettura per essere a norma), assicurazione e soccorso stradale.

Una formula pensata per avere meno pensieri possibile grazie al fatto di potersi interfacciare con un solo interlocutore: l’azienda che elargisce il servizio di noleggio.

Inoltre, dal punto di vista fiscale è possibile trarre vantaggi a seconda della categoria professionale di appartenenza, soprattutto per chi possiede una partita iva. Non male, vero?

Microcar: cosa sono

Le microcar (o minicar) sono veicoli di dimensioni ridotte dotate di cilindrata inferiore ai 50cc. Possono essere di due tipologie e nello specifico:

  • Quadricicli leggeri, ovvero aventi potenza inferiore ai 4 kW.
  • Quadricicli pesanti, dotate di potenza inferiore ai 15 kW.

In virtù di tali caratteristiche le microcar possono essere guidate anche senza essere in possesso della patente B e, come abbiamo accennato all’inizio, senza aver compiuto i 18 anni d’età, obbligatori invece per portare con sé un passeggero.

Nonostante non sia necessario avere la patente, un titolo di guida è necessario, ed è specifico proprio per questo tipo di veicoli (è denominato AM). La velocità massima che una microcar con potenza inferiore ai 4 kW può raggiungere è inferiore ai 45 Km H, mentre per l’altra tipologia (potenza inferiore ai 15 kW) si arriva a un tetto massimo non superabile di 80 km H.

Le microcar si possono trovare non solo a diesel e a benzina ma anche elettriche di ultima generazione, perfette in un approccio di sostenibilità dell’ambiente. Per chi pensa che dentro si sia stretti, si tratta di un falso mito, grazie a un design simile a quello delle city car.

La microcar è un’auto perfetta per chi vuole iniziare ad approcciarsi alla guida. Con il noleggio a lungo termine è ancora più pratica e sicura.


Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%



Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *