Ecobonus per auto e moto elettriche, come funziona

 Ecobonus per auto e moto elettriche, come funziona

Anche quest’anno è stato previsto l’Ecobonus per l’acquisto di auto o moto green, ibride o elettriche, che impattano meno sull’ambiente.

Si può richiedere l’Ecobonus

Si può richiedere l’Ecobonus sia se si rottama un vecchio veicolo o una vecchia moto, sia semplicemente se si acquista qualcosa di nuovo.

Il contributo per le moto si può richiedere già dal 22 luglio mentre quello per le automobili dal primo agosto.

Per richiedere l’Ecobonus, bisogna collegarsi al sito ecobonus.mise.gov.it e seguire la procedura, si ha tempo fino al 31 dicembre 2020.

Per quanto riguarda le moto elettriche, nel Decreto Rilancio è previsto un contributo fino al 30% per chi rottama il vecchio veicolo (fino alla classe Euro 3), sul costo dell’acquisto della nuova moto, fino ad un massimo di 3.000 euro IVA esclusa.

Se invece si rottama una moto

Se invece si rottama una moto di vecchia generazione (fino alla classe Euro 3) il contributo sale al 40% (fino ad un massimo di 4.000 euro).

Si ha un contributo del valore massimo di 6.000 euro per acquistare un’automobile elettrica, il cui prezzo di listino non deve superare i 50.000 euro IVA esclusa (quindi 61.000 compreso di IVA).

Il valore del contributo viene erogato considerando le emissioni di CO2.

Altri incentivi introdotti con il Decreto Rilancio: in particolare, sono previsti altri 2.000 euro di contributi statali e altri 2.000 euro concessi dal venditore, per l’acquisto di auto elettriche e ibride le cui emissioni di CO2 abbiano un valore tra 0 e 110 g/km.

Così, l’incentivo passa da 6.000 a 10 mila euro con rottamazione mentre senza rottamazione passa dai 4.000 euro ai 6.000 euro.

Se invece l’auto da acquistare ha delle emissioni di CO2 comprese tra i 21 e i 60 g/km, l’Ecobonus passa da 2.500 euro a 6.500 in caso di rottamazione e da 1.500 a 3.500 senza un veicolo da rottamare.


Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%



Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *