Ktm Super Duke 1290 R: esuberante!

 Ktm Super Duke 1290 R: esuberante!

La Ktm Super Duke R quest’anno è stata oggetto di una profonda rivisitazione e grazie alla Twins S.r.l., concessionaria ufficiale per Napoli e provincia del marchio austriaco, abbiamo provato questa “kappona” sia nel traffico partenopeo sia tra le curve della penisola amalfitana.

Con la versione del 2017 la Super Duke R 2020 ha solo il 10% dei componenti in comune.

La cura dei dettagli è ottima così come ottimi sono i materiali usati e gli assemblaggi.

Motore

Il motore della Super Duke 1290 R è il conosciuto LC8 da 1.301 cc, un bicilindrico a V di 75° che in questa versione sprigiona 180 CV a 9.500 giri ed ha una coppia di 140 Nm a 8.000 giri. L’omologazione è Euro 4 (Euro 5 ready).

Elettronica

La nuova strumentazione TFT, interfacciabile con lo smartphone, è facilmente leggibile: è regolabile nell’angolazione e nella luminosità. E’ possibile, poi, navigare all’interno dei vari menù, con ampie ipotesi di intervento.

La piattaforma inerziale è a 6 assi e ci sono 3 Riding Mode: rain, street e sport. La versione da noi provata è dotata di Teck Pack completo: di Quick Shifter bidirezionale, MSR regolabile, mappa Track e Anti Wheeling Off.

Ciclistica

Il telaio è nuovo ed è a traliccio in acciaio al cromo-molibdeno; il motore viene sfruttato come elemento di irrigidimento.

Anche il monobraccio è inedito ed è dotato di un leveraggio progressivo per il mono WP completamente regolabile, così come completamente regolabile è la forcella WP Apex da 48 mm, I cerchi sono gommati con pneumatici 120/70/17 all’anteriore e 200/55/17 al posteriore

L’impianto frenante vede all’anteriore un doppio disco da 320 mm e un singolo disco al posteriore da 240mm. Le pinze sono radiali e griffate Brembo.

Come va

La seduta è un giusto compromesso che non sacrifica oltremodo il comfort; cosa diversa è per il passeggero. I comandi sono intuitivi basta davvero poco per intervenire sui parametri di guida.

Il bicilindrico, esente da vibrazioni, ha un doppio carattere: può portarti docilmente a spasso nel traffico così come nell’interspazio appena si cerca di spalancare la manopola del gas…Ecco, cercare di spalancare: in quest’ultima ipotesi è semplicemente esaltante e bastano davvero pochi attimi per trovarsi a velocità da ritiro immediato della patente. Brividi! La ciclistica è da vera sportiva e l’avantreno trasmette sempre sicurezza e fiducia. La Super Duke 1290 R si fa guidare sia che di fronte si trovi un muro d’auto da superare sia un susseguirsi di curve da pennellare. Tanto agile quanto stabile, questa Ktm offre un appoggio consistente anche quando la qualità dell’asfalto inizia a scadere. Di lei si apprezza l’immediatezza e il feeling nasce quasi immediato. E’ facile far intervenire il controllo di trazione e dell’impennata perché la potenza è esuberante. Ecco, questa Ktm è esuberante, in tutto!


Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%



Alfredo Di Costanzo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *