Motor Valley Fest, due giorni dedicati all’innovazione

 Motor Valley Fest, due giorni dedicati all’innovazione

Sulla scia del successo dello scorso anno, ritorna il format organizzato da Meneghini & Associati, la due giorni dedicata ai giovani talenti e all’innovazione. Si parte il 14 maggio con il talk inaugurale di Motor Valley Fest al Teatro Comunale Luciano Pavarotti dove è atteso un parterre di grandi nomi del mondo e dell’industria automotive nazionale ed internazionale.

Un’occasione per un’analisi generale dei macro-trend

Un’occasione per un’analisi generale dei macro-trend del settore, realizzata in collaborazione con McKinsey e con la partecipazione dei rappresentanti delle più importanti aziende della Motor Valley emiliana. Oltre a Claudio Domenicali, Presidente dell’Associazione e CEO Ducati Motor Holding, presenti Stefano Domenicali, Automobili Lamborghini; Horacio Pagani, CEO Pagani Automobili; Andrea Pontremoli, CEO Dallara e Harald Wester, FCA Chief Technical Officer e Maserati Chairman Executive.

Si parlerà di veicoli high performance, con le prestigiose testimonianze della Motor Valley di Stoccarda, con un key note di Markus Heyn, Member of the Board of Management, Robert Bosch GmbH. Tra i temi di analisi anche la digitalizzazione nel settore automotive, con un particolare focus sulla customer experience al customer service, e con un secondo focus sulla digitalizzazione tecnica di prodotto (connettività, assicurazione, A.I.), l’impatto dell’elettrico nella Motor Valley, nel racing, nello sport, connessi al tema della sicurezza.

Muner Motorvehicle University of Emilia-Romagna

Sempre in tema di formazione, grazie al Muner Motorvehicle University of Emilia-Romagna, unico nel panorama italiano e straniero, progetto che coinvolge le Università di Bologna, Università di Ferrara, Università di Modena e Reggio Emilia e Università di Parma, i giovani avranno l’opportunità di scegliere tra sei nuovi corsi di formazione universitaria, ideati per rispondere alle richieste di specializzazione delle case automobilistiche.

Un’attenzione quella per le nuove generazioni che sarà oggetto anche dell’evento promosso da UNRAE e Autopromotec con la collaborazione di GMedu, nel pomeriggio sempre al Teatro Pavarotti, al quale parteciperanno circa 800 studenti provenienti dalle scuole superiori e Università del territorio per parlare delle opportunità occupazionali e formative offerte dal settore automotive.

Nello spazio AGO, gli studenti delle Università dell’Emilia Romagna, insieme alle migliori Università italiane e ad un centinaio di start up legate al mondo dell’automotive, si incontreranno e avranno l’opportunità di entrare in contatto con le più importanti aziende della Motor Valley e non solo. Professori e studenti saranno quindi protagonisti grazie ad attività di open innovation organizzate in collaborazione con aziende del settore, laboratori creativi e talent talk. Nello stesso contesto, spazio alle squadre corse universitarie, in esposizione anche una selezione di vetture della Formula SAE, mentre altri eventi scientifici, convegni e seminari, saranno ospitati nella sede della Camera di Commercio di Modena. 

Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%



Avatar

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *