Motor Valley Fest celebra l’eccellenza della Terra dei motori

 Motor Valley Fest celebra l’eccellenza della Terra dei motori

È cominciato il countdown della seconda entusiasmante edizione di Motor Valley Fest, il festival diffuso della Terra dei Motori emiliano romagnola che si svolgerà a Modena, dal 14 al 17 maggio 2020. Quattro giorni intensi, ricchi di adrenalina con un programma di eventi per tutti: per le famiglie e per i turisti italiani ed internazionali, per chi ama le auto sportive, la storia, il collezionismo a due e quattro ruote, l’arte, la cultura e il buon cibo.

La Motor Valley dell’Emilia Romagna

La Motor Valley dell’Emilia Romagna, leggendaria “Terra dei Motori” visitata da 2 milioni di turisti, dove trovano casa i più famosi brand motoristici del mondo, la ‘terra’ di marchi storici simbolo del Made in Italy, sarà ancora una volta sotto i riflettori internazionali. Un evento che celebra un territorio e le sue eccellenze, che mette il mondo e la storia dei motori al centro. Un’intera città, Modena, Patrimonio Mondiale dell’Umanità UNESCO, torna ad essere il palcoscenico prestigioso per raccontare l’automobile, il suo passato, il suo presente e il suo futuro, per celebrare arte, cultura ed eccellenza gastronomica.

La presentazione di Motor Valley Fest 2020 è anche occasione per annunciare due nuove preziose collaborazioni di cui la Terra dei Motori dell’Emilia Romagna si arricchisce. Ecco il prestigioso ingresso in Motor Valley Development (associazione che opera in sinergia con la Regione per la valorizzazione in chiave turistica internazionale di questo patrimonio unico di brand a due e quattro ruote) della Federazione Motociclistica Italiana FMI. Ma anche la sigla di un protocollo d’intesa tra ACI Italia e Apt Servizi Emilia Romagna (ente di promozione turistica regionale), per la promozione congiunta della Motor Valley nelle iniziative sportive nei circuiti motoristici regionali, nonché di mostre nei musei d’impresa e aziende dei soci fondatori di Motor Valley Development. 

Tornando al Motor Valley Fest

Tornando al Motor Valley Fest, alla sua prima edizione lo scorso anno, inaugurata da John Elkann, presidente di FCA, il Festival ha portato in città oltre 70 mila persone, 3 mila addetti ai lavori per l’area dedicata all’innovazione, 15 mila persone che hanno visitato l’Autodromo di Modena, oltre 200 eventi nei quattro giorni.

Giovedì 14 maggio si terrà il taglio del nastro in un evento riservato ai media internazionali e agli addetti ai lavori; ci sarà anche Massimo Bottura, lo chef più premiato al mondo, patron dell’Osteria Francescana di Modena e fondatore dell’organizzazione non profit Food for Soul, autore già lo scorso anno dell’esclusiva cena inaugurale di Motor Valley Fest. Attesi anche i rappresentanti delle più importanti testate di turismo, viaggi e automotive, tra questi giornalisti esteri provenienti da USA, Asia, Medio Oriente, Regno Unito, Russia, Polonia, Germania.

Piazze, vie, musei saranno sotto i riflettori

Palazzo Ducale, Piazza Mazzini, Piazza Matteotti, Piazza Grande, Piazza Roma, Piazza XX Settembre, Largo S. Agostino, Largo S. Francesco, Chiesa Madonna del Voto, Palazzo de’ Musei, Collegio San Carlo ed AGO; ed ancora l’Autodromo di Modena e il Parco Novi Sad, l’anima adrenalinica del Motor Valley Fest. Moltissimi gli eventi gratuiti in calendario, c’è solo l’imbarazzo della scelta.

Un grande festival, un evento diffuso che attraverserà Modena e l’intera Motor Valley attraverso un ricco programma di iniziative focalizzate su tre temi “Innovation & Talents”, “Expo” e “Adrenalina”.


Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%



Avatar

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *