Motor Bike Expo 2020, grande successo per la quattro giorni di Verona

 Motor Bike Expo 2020, grande successo per la quattro giorni di Verona

Motor Bike Expo 2020 ha tagliato il traguardo finale con i padiglioni colmi di visitatori e con le aree esterne ancora vibranti per lo spettacolo e le emozioni che hanno offerto.

Nonostante la pioggia di sabato mattina, si conferma il grande successo di presenze fatto registrare nel 2019, un risultato che premia la formula pensata per gli appassionati: produzione di serie, universo custom, mondo racing, turismo su due ruote, scuole guida in moto, incontri tra gli studenti e le aziende e gli show all’aperto, tutto in un quadro perfettamente equilibrato.

Siamo estremamente soddisfatti del lavoro svolto

“Siamo estremamente soddisfatti del lavoro svolto, i risultati ci danno ragione” afferma Paola Somma, con Francesco Agnoletto ideatrice e organizzatrice del Salone. “Registriamo il pieno consenso degli espositori e degli operatori, mentre il pubblico ha portato via emozioni ed entusiasmo. Siamo gratificati anche dall’indotto che la manifestazione genera per la città e per il territorio: Verona diventa per quattro giorni la capitale mondiale del motociclismo e questo contribuisce alla sua già notevole reputazione”.

“Da domani si comincia già a lavorare per l’edizione 2021” annuncia Agnoletto. “Motor Bike Expo è un Salone che ha raggiunto un alto livello, ma che può essere sempre migliorato ed è proprio quello che noi vogliamo fare, per offrire agli espositori e ai visitatori contenuti ogni anno più accattivanti, capaci di stimolare la loro curiosità ed il loro interesse. Abbiamo già tante idee – anticipa Agnoletto – le metteremo subito a punto e poi, come ormai avviene da anni, cominceremo a viaggiare per “incontrare” il motociclismo in ogni parte del mondo e in tutte le sue espressioni. A settembre decideremo la direzione in cui andare: perché Motor Bike Expo non insegue le mode, ma neanche intende crearle. Vuole però essere sempre al passo con i motociclisti”.

Maurizio Danese, presidente di Veronafiere

Maurizio Danese, presidente di Veronafiere, dichiara: “I numeri con cui ha chiuso questa edizione di Motor Bike Expo non fanno che confermare il successo di un format in grado di unire business e spettacolo. Il salone è unico nel suo genere, realizzato da appassionati del mondo della moto e del custom per altri appassionati. Qui alla Fiera di Verona ha trovato la dimensione ideale per svilupparsi e in poco più di dieci anni siamo riusciti a raddoppiare il numero dei visitatori, ad aumentarne l’internazionalità e portare le giornate di apertura da tre a quattro. Squadra che vince non si cambia: per questo siamo soddisfatti di aver rinnovato l’accordo di partnership fino al 2030 con gli organizzatori della rassegna, Francesco Agnoletto e Paola Somma”.

Aldo Montano, un biker a Tokyo 2020

Parte da Motor Bike Expo 2020 l’appello al presidente del CONI Giovanni Malagò per affidare ad Aldo Montano il prestigiosissimo ruolo di portabandiera della rappresentativa italiana alle Olimpiadi di Tokyo. In attesa di conoscere le decisioni dei vertici dello sport nazionale, lo sciabolatore azzurro si è immerso nel clima del Salone veronese, del quale è abituale frequentatore, concedendosi volentieri all’abbraccio di tanti suoi ammiratori (e ammiratrici). Medaglia d’oro ai Giochi olimpici di Atene 2004, Montano è un biker convinto. Attualmente la sua “full custom” è affidata alle cure di Max Gullone, di MS Artrix. “Gli avevo consegnato la moto in condizioni pietose – ha raccontato Montano – e ora… sta peggio! Il motore è tutto smontato, a Max ho detto che, o me la consegna entro due mesi, o non mi vede più!”. Al di là della scherzosa minaccia, l’olimpionico ha dichiarato grande stima ed ammirazione nei riguardi del customizzatore aostano.

Sconti per l’acquisto di un moto-airbag

Nel corso dell’incontro sui temi della sicurezza del motociclista, promosso dall’associazione 2nove9, l’architetto Graziella Viviano, in prima linea su questo argomento dopo aver subito la perdita della giovane figlia Elena, ha annunciato di aver ottenuto dalle case produttrici di moto-airbag consistenti sconti sull’acquisto di questo fondamentale accessorio che saranno praticati ai motociclisti che parteciperanno a corsi sulla sicurezza stradale impartiti dalle associazioni del settore, d’intesa con le varie Istituzioni.


Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%



Avatar

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *