Nuovo Mercedes-Maybach GLS, trazione con i guanti di seta

 Nuovo Mercedes-Maybach GLS, trazione con i guanti di seta

Mercedes-Maybach GLS 600 4MATIC, rubellitrot / obsidianschwarz, Leder Exklusiv Nappa mahagoni/macchiato; Kraftstoffverbrauch kombiniert: 12,0-11,7 l/100 km; CO2-Emissionen kombiniert: 273-266 g/km**Angaben zum Kraftstoffverbrauch und CO2-Emissionen sind vorläufig und wurden vom Technischen Dienst für das Zertifizierungsverfahren nach Maßgabe des WLTP-Prüfverfahrens ermittelt und in NEFZ-Werte korreliert. Eine EG-Typgenehmigung und Konformitätsbescheinigung mit amtlichen Werten liegen noch nicht vor. Abweichungen zwischen den Angaben und den amtlichen Werten sind möglich. Mercedes-Maybach GLS 600 4MATIC, rubellite red / obsidian black, Exclusive nappa leather mahogany/macchiato; combined fuel consumption: 12.0-11.7 l/100 km; combined CO2 emissions: 273-266 g/km**Figures for fuel consumption and CO2 emissions are provisional and were determined by the Technical Service for the certification process in accordance with the WLTP test method and correlated into NEDC figures. EC type approval and a certificate of conformity with official figures are not yet available. Differences between the stated figures and the official figures are possible.

Nuovo Mercedes-Maybach GLS 600 4MATIC (consumo di carburante combinato: 12,0-11,7 l/100 km; emissioni di CO2 combinate: 273-266 g/km) è spinto con delicatezza dal potente motore M 177 – una nuova versione elettrificata del V8 a benzina con cilindrata di 3.982 cm3, rete di bordo a 48 volt e alternatore-starter integrato (ISG).

L’ISG si fa carico delle funzioni ibride, come l’EQ Boost

L’ISG si fa carico delle funzioni ibride, come l’EQ Boost o il recupero di energia, consentendo un risparmio sui consumi che finora era riservato alla tecnologia ibrida ad alto voltaggio. In fase di sviluppo, l’attenzione si è concentrata sul miglioramento sostenibile dei valori di consumo e di emissione, senza trascurare le aspettative dei Clienti in quanto a potenza. Per questo il motore eroga 410 kW (558 CV) e vanta una coppia di 730 Nm, più altri 250 Nm e 16 kW/22 CV temporanei messi a disposizione dall’EQ Boost. La trasmissione di forza è affidata al cambio automatico 9G-TRONIC.

L’ampia spaziatura dalla prima alla nona marcia consente di mantenere più basso il regime del motore ed è quindi decisiva per il comfort di marcia. È di serie anche il ripartitore di coppia con spostamento variabile della coppia motrice tra gli assi da 0 a 100% (Torque on Demand).

Il nuovo biturbo è concepito per dare il massimo comfort di marcia

Il nuovo biturbo è concepito per dare il massimo comfort di marcia e garantire al tempo stesso alti livelli di efficienza e un’efficace riduzione delle emissioni. Tra le caratteristiche peculiari dei V8 di questa famiglia di motori va citata l’esclusione dei cilindri nel settore di carico parziale. Il sistema di fasatura variabile delle valvole CAMTRONIC permette di escludere quattro cilindri contemporaneamente. In questo modo si riducono le perdite dovute al ricambio dei gas, migliorando il rendimento complessivo dei quattro cilindri coinvolti nel processo di combustione attraverso lo spostamento del punto di esercizio verso carichi più elevati.

Nel caso di Mercedes-Maybach GLS 600 4MATIC l’esclusione dei cilindri è attiva nel programma di marcia Comfort del DYNAMIC SELECT, nella gamma di regime da 800 a 3.250 giri/min. Al di sopra di questo regime del motore, o se il conducente preme forte il pedale dell’acceleratore, i cilindri 2, 3, 5 e 8 si attivano entro pochi millisecondi. Il passaggio tra le due modalità di esercizio avviene quasi senza interruzioni e senza penalizzare il comfort degli occupanti. Un pendolo centrifugo riduce sia le vibrazioni di quart’ordine nel funzionamento a otto cilindri, sia quelle di second’ordine nella modalità a quattro cilindri.

Le due testate cilindri sono realizzate in una lega di zircone

Le due testate cilindri sono realizzate in una lega di zircone che le rende particolarmente resistenti ai carichi termici e aumenta la loro capacità di condurre il calore. Nei loro condotti di aspirazione e di scarico si genera il tumble, ossia quel moto della massa d’aria nella carica dei cilindri che rende particolarmente efficiente e poco inquinante la miscela e la combustione. Un sistema di iniezione diretta di benzina a getto guidato, giunto alla terza generazione e dotato di iniettori piezoelettrici, inietta il carburante con una pressione da 100 a 200 bar, se necessario anche più volte. I due turbocompressori a gas di scarico twinscroll hanno una risposta spontanea e sono collocati in posizione salvaspazio nella “V interna calda” tra le bancate cilindri. Una valvola di regolazione adegua in tempo reale la pressione di sovralimentazione al fabbisogno. Questi accorgimenti sono tra loro complementari e migliorano il rendimento termico e il livello di emissioni.

Per ridurre al minimo le perdite meccaniche, le superfici di scorrimento dei cilindri adottano la tecnologia di rivestimento NANOSLIDE®. Un altro accorgimento che riduce l’attrito, e quindi anche l’usura, è la cosiddetta levigatura a occhiale, che impedisce che si producano deformazioni indesiderate durante la lavorazione delle superfici di scorrimento dei cilindri e dunque riduce a priori l’attrito all’interno del motore.

Risparmiare senza rinunce: EQ Boost

L’EQ Boost dell’alternatore-starter integrato (ISG) offre ampi margini di risparmio sui consumi e di incremento del comfort grazie allo spostamento del punto di carico. La coppia aggiuntiva dosata con precisione dall’ISG permette infatti di scegliere un punto di esercizio più efficiente per il motore a combustione interna. In fase di decelerazione, invece, l’alternatore-starter converte se possibile l’energia cinetica in corrente elettrica, che viene poi utilizzata per caricare la batteria.

Trasmissione intelligente della forza: 9G-TRONIC e Torque on Demand

La trasmissione di forza è affidata al cambio automatico 9G-TRONIC, che è stato rinforzato per poter trasferire la coppia elevata del motore V8. Il particolare comfort di innesto del nuovo cambio automatico a nove rapporti è assicurato da un ampio pacchetto di accorgimenti. Tra questi figura l’innovativa gestione diretta del cambio, che permette innesti brevi, quasi impercettibili. Il convertitore di coppia, che dispone di uno smorzatore torsionale a doppia turbina e di un pendolo centrifugo integrato, assicura un eccellente comfort propulsivo. Nella modalità start/stop entra in funzione una pompa elettrica dell’olio aggiuntiva, che alimenta gli elementi di comando e gli attuatori. La pompa elettrica dell’olio riduce in fase di partenza il ritardo temporale tra il comando impartito dal conducente e il momento in cui l’auto si mette effettivamente in moto.

L’albero di uscita del 9G-TRONIC è collegato direttamente al ripartitore di coppia

La sua frizione a dischi multipli a regolazione elettronica permette di variare la ripartizione della coppia motrice tra gli assi da 0 a 100 percento (Torque on Demand). Il rapporto di ripartizione è determinato prendendo in considerazione da un lato le preferenze del guidatore e il programma di marcia selezionato, dall’altro i parametri fisici di marcia, come la coppia di imbardata o la trazione effettiva. Da questi dati viene calcolata continuamente la ripartizione più vantaggiosa, trasferendo più o meno coppia motrice all’asse anteriore per mezzo della frizione a dischi multipli del ripartitore. Il risultato è un comportamento su strada stabile e sicuro.

Allo spunto il Torque on Demand garantisce sia nella marcia in avanti che in retromarcia la migliore trazione possibile anche su ghiaccio e neve. La frizione a regolazione elettronica funziona come il bloccaggio del differenziale centrale di un comune fuoristrada e ripartisce la coppia sui due assi sempre in parti uguali. Quando invece l’auto è impegnata in una manovra dinamica, come uno slalom, scartare un ostacolo o affrontare una curva, la coppia motrice sull’asse anteriore viene ridotta per ottenere una maggiore forza di reazione laterale sulle ruote anteriori. Il nuovo ripartitore di coppia ha effetti positivi anche sulla dinamica longitudinale e sul comfort di marcia, perché grazie alla sua azione non è più necessario ridurre la coppia del motore per smorzare le brusche variazioni di carico.

Cambiare carattere con un pulsante: DYNAMIC SELECT

Come l’assetto, anche la catena cinematica di Mercedes-Maybach GLS risponde ai desideri del conducente e cambia comportamento in base al programma di marcia selezionato con l’interruttore DYNAMIC SELECT. Il programma di marcia Maybach, creato in esclusiva per i modelli del marchio, ha anche qui la funzione di ottimizzare il comfort acustico e vibrazionale. Le impostazioni del programma riguardano il motore e il cambio e sono state configurate appositamente per la modalità autista.

  • Curva caratteristica molto piatta del pedale dell’acceleratore per partenze morbide
  • Configurazione del cambio con riduzione degli innesti per una guida tranquilla
  • Partenza in seconda marcia
  • Disabilitazione della funzione start/stop.

La morbidezza delle strategie di regolazione utilizzate per il propulsore va anche a particolare beneficio dell’efficienza nei consumi. Il programma di marcia Offroad è confezionato per garantire un’ottima trazione in fuoristrada, quindi su sterrato, ghiaia, sabbia e simili. È previsto anche un programma Sport, con una regolazione della dinamica di marcia e momenti di innesto più adatti alla guida veloce.


Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%



Avatar

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *