Lexus RX F Sport, l’immagine sportiva della gamma

 Lexus RX F Sport, l’immagine sportiva della gamma

Lexus RX F SPORT eleva l’immagine sportiva della gamma grazie a una serie di dettagli tecnici e stilistici.
Tra i dettagli esterni figurano la verniciatura nera dell’esclusiva griglia a clessidra F SPORT e la nuova cornice dei retrovisori, che si coniuga con la forma dei paraurti per una maggiore consistenza visiva. Lo spoiler e l’underguard cromato completano il restyling della fascia anteriore.

I cerchi in lega multirazza F SPORT da 20 pollici sono equipaggiati con pneumatici 235/55.

Gli interni confermano il carattere sportivo dell’allestimento con dettagli esclusivi quali i sedili, progettati per il massimo sostegno e rifiniti con cuciture esclusive, inserti in alluminio e la scelta tra colorazioni Nero, Ice e Flare Red con sfumature nere. La leva del cambio e il volante a tre razze sono un’altra esclusiva dell’allestimento F SPORT, rifiniti in pelle traforata, accanto alla pedaliera sportiva anti-scivolo in alluminio lavorato.

Il quadro strumenti presenta a sua volta un carattere esclusivo grazie al display da 8 pollici sormontato da un quadrante che coniuga la lancetta del contagiri e l’indicatore di velocità.

POWERTRAIN

Il nuovo RX mantiene la gamma di motorizzazioni della versione uscente:

  • RX 450h, equipaggiato con Sistema Full Hybrid Electric con l’efficiente motore a benzina di 3.5 V6 a iniezione diretta
  • RX 300 con motore benzina 2.0 turbo 4 cilindri a iniezione diretta (non disponibile in Italia)
  • RX 350 con motore benzina 3.5 V6 a iniezione diretta con cambio automatico a 8 rapporti (non disponibile in Italia)
  • RX 450h è disponibile su tutti i mercati europei; RX 300 è offerto invece su mercati selezionati (non disponibile in Italia); mentre RX 350 è venduto in Russia, Ucraina, Kazakistan e nella regione caucasica.

RX 450h

La tecnologia Full Hybrid Electric di Lexus coniuga l’iniezione diretta ad un propulsore benzina 3.5 V6 (una potenza massima pari a 193 kW/262 cavalli a 6.000 giri/min. e una coppia di 335 Nm a 4.600 giri/min.), che insieme ad un’unità elettrica sviluppa una potenza totale pari a 230 kW/313 cavalli.

Il motore dispone inoltre di camere di combustione studiate per creare un elevato effetto “caduta” all’interno dei cilindri e migliorare la combustione, assicurando un’economia dei consumi, nel ciclo WLTP, che va da 7,6 l/100km a 7,9 l/100km, con emissioni di CO2 che si attestano sui 172 g/km.

(Correlato NEDC: ciclo combinato: a partire da 5,8l/100km, emissioni di CO2 a partire da 132 g/km)

La motorizzazione ibrida elettrica del nuovo Lexus RX 2020 rappresenta la più recente ed avanzata evoluzione del sistema Lexus Hybrid Drive, presente sulla quarta generazione del modello, con affinamenti apportati a tutti i componenti e ai sistemi di controllo principali per assicurare consumi ed emissioni ai vertici della categoria e una performance senza precedenti.

L’avantreno è dotato di un nuovo scambiatore di calore

L’avantreno è dotato di un nuovo scambiatore di calore (raffreddato ad acqua) realizzato per migliorare il raffreddamento del motore elettrico e un differenziale pre- load studiato per migliorare la performance e la stabilità in rettilineo.

Il retrotreno del sistema E-Four adottato per la trazione integrale di RX 450h è stato ridisegnato con una configurazione a tre alberi, creando un’unità più compatta in cui l’albero di entrata è stato spostato il più vicino possibile a quello di uscita. Il design prevede inoltre un involucro e un rivestimento realizzati in alluminio per ridurne il peso.
Il motore dispone inoltre di nuovi collettori di aspirazione e camere di combustione studiate per creare un elevato effetto “caduta” all’interno dei cilindri e migliorare la combustione.

Tra gli ulteriori affinamenti è opportuno citare anche: il nuovo design dell’unità di controllo della potenza (PCU) e di quella che controlla il motore HV (ECU), un format che consente al sistema di gestire l’energia in maniera ancora più efficiente e un funzionamento semplice a garanzia di una performance estremamente accurata; l’adozione di una nuova pompa idraulica per il raffreddamento del sistema ibrido; un packaging innovativo per la batteria ibrida, con un design compatto studiato per arricchire lo spazio disponibile all’interno dell’abitacolo. Le funzioni di controllo del motore elettrico dedicato alla trazione integrale E-Four sono state infine perfezionate per ottenere il massimo della performance in curva.

RX 300 (non disponibile in Italia)

RX 300 è spinto da un motore turbo 2.0 4 cilindri che assicura consumi ridotti e una performance ulteriormente migliorata, caratterizzata da una risposta pronta da parte della farfalla e da una coppia immediata con tutti i regimi del motore.
L’unità sviluppa 238 cavalli di potenza (175 kW) tra i 4.800 e i 5.600 giri/min., e una coppia pari a 350 Nm tra i 1.650 e i 4.000 giri/min. I consumi nel ciclo combinato (dati WLTP) partono da 9,6 fino a un massimo di 10,4 litri per chilometro, con emissioni di CO2 tra i 218 e i 236 grammi ogni 100 chilometri. (Valori NEDC: ciclo combinato da 8,1 l/100km, emission di CO2 da 185 g/km)

Il cambio automatico, l’Electronically Controlled Transaxle

Il cambio automatico, l’Electronically Controlled Transaxle (6ECT) a sei rapporti, prevede un’unità leggera e molto compatta sviluppata per garantire il massimo in termini di efficienza e performance. Tra le caratteristiche degne di nota figurano una frizione e cuscinetti reggispinta ad attrito ridotto, una pompa dell’olio elettrica e un convertitore di coppia sviluppati in maniera specifica per questo motore 2.0.

Il motore gode dei benefici offerti dalla tecnologia ESTEC (Economy with Superior Thermal Efficiency Combustion) di Lexus e dall’iniezione diretta D-4ST. ESTEC incrementa l’efficienza termica del motore grazie al miglioramento della combustione in ogni cilindro. L’iniezione D-4ST migliora ulteriormente l’efficienza di combustione grazie al particolare design della camera, realizzato per creare un elevato effetto “caduta”.

Il turbocompressore twin-scroll è dotato di un intercooler raffreddato ad aria e a liquido

Il turbocompressore twin-scroll è dotato di un intercooler raffreddato ad aria e a liquido montato direttamente sul motore. L’unità assicura un’ottimale erogazione dei livelli di coppia con qualsiasi regime del motore, presentando inoltre un design compatto ottenuto grazie all’adozione di materiali e tecnologie innovativi.

Tra gli altri benefici, la riduzione degli attriti nei cuscinetti, la minimizzazione di rumore e vibrazioni, emissioni ridotte e una maggiore durata e resistenza delle componenti.
L’efficienza di questa unità è agevolata inoltre dall’elevato rapporto di compressione 10,0:1 dall’albero equilibratore (progettato per ridurre i livelli di rumore e vibrazioni), componenti ultraleggere per rulli e bilanciere, un sistema di controllo per il getto di raffreddamento del pistone e fasatura variabile intelligente VVT-i (con sistema VVTi-Wide sul lato dell’aspirazione).

Il motore è basato sull’efficienza del ciclo Atkinson. RX 350 (non disponibile in Italia)

Performance, efficienza dei consumi ed emissioni ridotte coniugati con una marcia raffinata sono solo alcuni dei pregi che caratterizzano l’unità V6 da 3.5 litri a iniezione diretta di RX 350, un motore che assicura 300 cavalli di potenza (221 kW) a 6.300 giri/min. e una coppia pari a 370 Nm a 4.700 giri/min.
Il design della testata, con nuove porte di aspirazione e camere di combustione che elevano il rapporto di combustione 11,8:1, assicura una combustione più efficiente, diminuendo la perdita di attrito sul pistone. L’alesaggio è stato inoltre ridotto grazie alla nuova lavorazione e al rivestimento in resina dei cilindri.

Come per l’unità turbo 2.0, il motore V6 gode dei benefici delle fasature VVT-i/VVT-iW e del ciclo Atkinson, evitando di compromettere la performance in avviamento con le temperature più rigide oppure con la guida ad alta velocità.

  • Diverse caratteristiche contribuiscono a rendere questo motore l’unità più performante mai installata sulla gamma RX:
    Un flusso più rapido grazie alla riduzione del diametro della porta di aspirazione sulla testata, fattore che migliora la performance con i regimi del motore più alti e che assicura una curva di accelerazione più continua.
  • Il sistema roller/rocker più leggero, dotato di una catena della distribuzione ad attriti ridotti e di componenti più leggere, che consente al motore di girare più velocemente riducendo le perdite di attrito all’interno del sistema.
  • Lo scambiatore di calore EGR, che reimmette i gas di scarico all’interno della camera di combustione per garantire al motore una temperatura ottimale.
  • Un serbatoio di compensazione a lunghezza variabile, che previene il calo dei livelli di coppia con i regimi medi del motore.
  • Una pompa dell’olio che fornisce alle componenti la quantità adeguata di liquido lubrificante.
    La potenza è erogata tramite un cambio automatico molto rapido, con 8 rapporti molto vicini tra loro calibrati per assicurare una straordinaria accelerazione da fermo e un’ottima performance in fase di sorpasso, mantenendo comunque eccellenti i consumi della vettura.

Il cambio presenta altre caratteristiche innovative: il sistema Linear Driveforce Management, nato per massimizzare i livelli di coppia per ciascun rapporto; il Downshift Control, che ottimizza il passaggio alle marce inferiori quando il veicolo decelera; una funzione Multi-mode, cha assicura una cambiata rapida usando i paddle montati sul volante.


Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%



Avatar

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *