Concept Nissan IMk, un altro passo avanti verso la guida autonoma

 Concept Nissan IMk, un altro passo avanti verso la guida autonoma

Il concept Nissan IMk rappresenta un altro passo avanti verso la guida autonoma. È dotata delle ultime tecnologie che assistono i conducenti in una vasta gamma di situazioni, da autostrade a strade urbane e parcheggi.

Il ProPILOT Remote Park con funzionalità Valet Parking, gestibile da smartphone, è in grado di cercare autonomamente un posto per parcheggiare, dopo che conducente e passeggeri sono scesi dal veicolo. Quando si è pronti per rimettersi in viaggio, basta premere un semplice pulsante e la macchina tornerà dal conducente.

Tra le altre funzioni più significative troviamo l’ultima tecnologia di assistenza alla guida, creata sulla base della versione avanzata di ProPILOT 2.0, che rende la guida più sicura e piacevole, combinando il sistema di guida autostradale con i sistemi di guida “hands-off” per la singola corsia.

Nissan Intelligent Power: agilità e prestazioni in una vettura compatta

Nissan è pioniere nella mobilità elettrica da 10 anni. Nissan LEAF è stata la prima auto elettrica di massa commercializzata a livello globale e ad oggi rimane il veicolo elettrico più venduto al mondo.

Il concept Nissan IMk si basa su questa esperienza, offrendo un’alternativa puramente elettrica per i clienti che desiderano un veicolo compatto adatto per la città.

Il funzionamento estremamente silenzioso del concept e il baricentro basso permettono ai viaggiatori di godere di un’esperienza di guida fluida e solida allo stesso tempo. Il motore elettrico offre un’accelerazione eccellente e un elevato livello di risposta, efficace per un traffico con continui arresti e ripartenze o anche per ripide pendenze.

Nissan Intelligent Integration: integrazione con il resto del mondo

Proprio come le lounge e le sale d’attesa offrono il Wi-Fi gratuito per garantire connessione ai clienti, IMk offre agli occupanti una costante e ininterrotta connettività grazie alle tecnologie più avanzate.

Un conducente può collegarsi al veicolo con uno smartphone per autenticare la propria identità, applicare automaticamente impostazioni personali (come posizione del sedile, illuminazione interna e comandi del clima) e pianificare il proprio percorso.

Prima di partire per un viaggio, IMk informa il conducente del miglior orario di partenza tramite smartphone, considerando delle variabili come ad esempio lo stato del traffico. Una volta arrivati a destinazione, il veicolo può parcheggiare in autonomia, per poi integrarsi con il sistema energetico domestico e sfruttare la capacità della batteria per bilanciare le esigenze energetiche domestiche grazie a Nissan Energy Share (Vehicle-to-Home).

Durante gli spostamenti, gli occupanti possono sfruttare la tecnologia Invisible-to-Visible (I2V). Unendo le informazioni trasmesse dai sensori esterni ed interni al veicolo con i dati provenienti dal cloud, la tecnologia I2V traccia le zone prossime al veicolo e prevede quello che succede, ad esempio cosa c’è dietro un edificio o dietro l’angolo. La guida avviene in modalità “umana” interattiva, attraverso avatar che vengono visualizzati all’interno dell’auto.

“Il concept IMk è uno sguardo sulla direzione futura della Nissan Intelligent Mobility, sull’evoluzione tecnologica verso elettrificazione e connettività”, dichiara Asako Hoshino, Nissan Executive Vice President Overseeing Global Marketing and Sales and the Brand’s Global EV Business.

“In Nissan siamo impegnati nel lanciare nuove auto con sistemi avanzati per mantenere la leadership nell’innovazione.”


Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%



Avatar

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *