Festa Bikers, un fiume in piena di appassionati delle due ruote: oltre 50 mila persone insieme per una buona causa

 Festa Bikers, un fiume in piena di appassionati delle due ruote: oltre 50 mila persone insieme per una buona causa

Cinque giornate dense di attività e concerti, nelle quali le moto sono state protagoniste. Inoltre, l’inedita presenza di BikerX, la scuola di guida sicura su due ruote rivolta soprattutto al pubblico femminile e ai giovani, ha contribuito ad accrescere la partecipazione del gentil sesso e degli over 14 all’ormai storico motoraduno Festa Bikers. Dal 21 al 25 agosto, Cologno al Serio si è trasformata nella capitale delle due ruote e oltre 50 mila appassionati sono accorsi nel Comune bergamasco per celebrare insieme la libertà e la gioia tipiche della vita in sella. Un appuntamento giunto alla 22° edizione e che, ancora una volta, si è rivelato una straordinaria gara di solidarietà: tutto il ricavato sarà, infatti, destinato alle associazioni benefiche locali, prima tra tutte l’Hospice Associazione Palliative di Bergamo per la quale Festa Bikers è nata.

Il fiore all’occhiello di Festa Bikers è stato anche quest’anno il Kustom Lab, laboratorio dinamico e mostra d’arte nel quale le firme più prestigiose del panorama Custom italiano si sono raccolte per creare pezzi unici. Ma sui 50 mila m2 nei quali si è svolta la festa evento, non si sono avvicendati solo artigiani costruttori di moto, ma anche 300 volontari che hanno contribuito alla buona riuscita dell’evento, tatuatori, musicisti di spicco del mondo rock e metal e gli istruttori FMI di BikerX che hanno messo a disposizione la loro esperienza per ribadire l’importanza della guida sicura.

Le parole di Eliana Macrì

“Sono centinaia le persone che hanno visitato lo stand di BikerX per cimentarsi in test e prove di guida con i nostri istruttori FMI – afferma Eliana Macrì, presidente di BikerX – a farlo sono molte donne, ma soprattutto giovani, un dato che ci rende particolarmente felici perché indice di una crescente sensibilità da parte dei genitori sul tema della sicurezza stradale dei figli. Ringraziamo gli organizzatori di Festa Bikers per averci permesso di portare la nostra passione a questa spumeggiante festa”.

Infatti, nell’area riservata a BikerX, un ampio spazio di 2.000 m2, esperti motociclisti e neofiti delle due ruote hanno partecipato a lezioni di guida sicura studiate per accogliere tutte le esigenze e suddivise in diversi livelli, simulazione del test d’esame della patente A e lezioni teoriche dedicate ad un tema fondamentale come il primo soccorso del motociclista. Inoltre, i visitatori hanno potuto provare in anteprima le due nuovissime moto entrate di recente a far parte della scuderia di BikerX: l’Honda Rebel 500, perfetta per gli appassionati dello stile custom che vogliono iniziare con qualcosa di poco impegnativo, e la Kawasaki Vulcan S, giapponese in stile cruiser le cui linee curve hanno ispirato svariati preparatori.

Il bilancio dell’edizione 2019

A fare il bilancio di questa edizione è Fausto Fratelli, presidente di Festa Bikers: “Anche quest’anno l’evento si è rivelato un successo. A renderci orgogliosi è soprattutto la straordinaria partecipazione: è incredibile vedere come ogni anno la festa continui a migliorarsi e rinnovarsi. Tutto è cominciato vent’anni fa con un piccolo gazebo e di strada ne è stata fatta davvero tanta. Edizione dopo edizione continuiamo a crescere ed è un piacere contare su nuove realtà come BikerX che, per la prima volta, ha portato un tema importante quale la sicurezza in sella a Festa Bikers”.

Avatar

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *