Nuova Mini John Cooper Works GP, più potente e veloce che mai

 Nuova Mini John Cooper Works GP, più potente e veloce che mai

Il marchio premium britannico annuncia la nuova versione della piccola vettura estremamente sportiva che uscirà nel 2020: il motore turbo a 4 cilindri con oltre 220 kW/300 CV e la tecnologia automobilistica di John Cooper Works promettono una dimensione completamente nuova di prestazioni e divertimento alla guida.

Nuova Mini John Cooper Works GP, potenza eccitante

La sigla GP affiancata a MINI riscuote regolarmente l’interesse degli appassionati di corse che sono fan del marchio premium britannico. Dal momento che il nome di John Cooper Works segue “GP” e “MINI”, l’effetto immediato è un senso di eccitazione per l’imminente prospettiva di un modello molto speciale. L’entusiasmo trova ora ragione d’essere: il prossimo anno la nuova Mini John Cooper Works GP conquisterà le strade di tutto il mondo, insieme ai cuori e alle menti di un target particolarmente orientato alla performance.

La nuova edizione della più sportiva della gamma è equipaggiata con un motore a 4 cilindri con una potenza superiore a 220 kW/300 CV e dotata della tecnologia Mini TwinPower Turbo, che la rende la Mini più veloce e potente mai realizzata approvata per la circolazione su strada. Il lancio sul mercato richiederà anche decisioni rapide: la nuova Mini John Cooper Works GP sarà prodotta in una tiratura limitata di soli 3000 esemplari.

Puro divertimento di guida

Chi riuscirà ad aggiudicarsi un posto a bordo di una di queste vetture esclusive ed estremamente atletiche può aspettarsi puro divertimento di guida e una sensazione di corsa senza compromessi. Questa era la promessa offerta al Motor Show di Francoforte a settembre 2017 quando il Mini John Cooper Works GP Concept con la sua componente fortemente emotiva è stato presentato per la prima volta. I grandi grembiuli anteriori e posteriori, uno straordinario spoiler sul tetto e l’utilizzo generoso di materiali leggeri non lasciavano dubbi sulle ambizioni sportive del progetto.

Lo sviluppo della produzione in serie per la nuova Mini John Cooper Works GP sta entrando ora in una fase cruciale, vale a dire sul circuito di gara, dove i test della vettura verranno effettuati nel corso dei prossimi mesi. Basandosi sulla tradizione di John Cooper Works, la sospensione sviluppata appositamente per questo modello sarà adattata in modo preciso alla maggiore potenza del nuovo motore. Le proprietà aerodinamiche rigorosamente definite e un peso ottimizzato vanno di pari passo con la relativa tecnologia di trazione e sospensione per creare un pacchetto all-in ottimale per prestazione elettrizzanti.

Il tempo sul giro del Nürburgring-Nordschleife

L’applicazione della tecnologia e della competenza motoristica permetterà il raggiungimento di nuovi record nella lotta contro il tempo. Il punto di riferimento è la migliore sportiva dell’ultima generazione Mini. Il tempo sul giro del Nürburgring-Nordschleife raggiunto dal modello precedente della nuova Mini John Cooper Works GP è stato di 8:23 minuti – più veloce di molte auto sportive dei segmenti più alti. In effetti, Mini tradizionalmente lascia dietro di sé concorrenti apparentemente superiori. Nelle mani del designer di Formula 1 John Cooper, la classica Mini stessa è maturata fino a diventare una piccola ma potente macchina da corsa che ha battuto regolarmente i grandi protagonisti nel loro stesso gioco, non da ultimo con le sue tre vittorie assolute al Monte Carlo Rally.

Geni sportivi della MINI

La nuova Mini John Cooper Works GP attinge ai geni sportivi della MINI con l’obiettivo di creare una macchina da corsa di qualità superiore, infatti incarna questa nozione nella sua forma più estrema. Il modello precedente è stato prodotto in un’edizione limitata di 2000 veicoli, così come la Mini Cooper S con il kit  John Cooper Works GP rilasciata sul mercato nel 2006. Entrambi sono diventati modelli da collezione molto ambiti. La nuova edizione è già attesa con impazienza dai fan dei marchi mini e John Cooper Works.

Thomas Giuliani, Vice President Product and Launch Management

“La Mini più veloce nella storia del nostro marchio – che celebra i 60 anni – è un’espressione di pura passione per le corse”, afferma Thomas Giuliani, Vice President Product and Launch Management.

“Siamo ben consapevoli dell’enorme fascino esercitato dalla Mini John Cooper Works GP, non solo dalle reazioni euforiche al concept del veicolo ma anche dall’esperienza passata: dopo tutto, tutti i suoi predecessori sono stati sold-out prima ancora del lancio ufficiale sul mercato”.

Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%



Avatar

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *