Nuova Audi e-tron, drive select e sospensioni pneumatiche: tecnologie di serie

 Nuova Audi e-tron, drive select e sospensioni pneumatiche: tecnologie di serie

Oltre che mediante l’ESC, il comportamento di nuova Audi e-tron viene armonizzato ai differenti tipi di terreno grazie al controllo della dinamica di marcia Audi drive select, di serie.

È così possibile spaziare attraverso sette profili (auto, comfort, dynamic, efficiency, individual, allroad e offroad) in funzione delle condizioni di guida, della strada o in base alle preferenze personali. A seconda del programma di marcia selezionato, la vettura privilegia il comfort, l’efficienza o la sportività, armonizzando la taratura delle sospensioni pneumatiche adattive, di serie.

Nuova Audi e-tron, assetto variabile in base alla velocità

In funzione della velocità di marcia e dello stile di guida, l’altezza da terra di Audi e-tron – in condizioni ordinarie pari a 17,2 cm – varia di un massimo di 76 mm. Su  autostrada, il ribassamento dell’assetto sino a 26 millimetri favorisce la penetrazione aerodinamica e, conseguentemente, l’autonomia. Nella modalità offroad, il SUV elettrico vede aumentare la luce libera dal suolo di 35 mm rispetto al setup standard. Se il conducente attiva mediante l’Audi drive select la funzione supplementare “sollevamento”, l’assetto viene rialzato di ulteriori 15 millimetri. Complici gli angoli di attacco, dosso e uscita di, rispettivamente, 18,2°, 16,8° e 24,4° in modalità offroad, Audi e-tron affronta senza incertezze i percorsi lontano dai nastri asfaltati.

Audi e-tron porta in dote un comportamento dinamico da riferimento in ogni frangente

Un obiettivo cui concorre la collocazione in posizione ribassata dei componenti del gruppo propulsore: il pacco batterie si adatta in modo ottimale alle dimensioni della vettura e si trova sotto la cellula abitacolo, tra gli assali. Conseguentemente, il baricentro di Audi e-tron è più basso di alcuni centimetri rispetto a un SUV tradizionale. Con una distribuzione dei pesi che segue il rapporto 50:50 tra avantreno e retrotreno, la distribuzione del carico tra gli assali è decisamente equilibrata.

Lo schema delle sospensioni è a cinque bracci. Il servosterzo progressivo di serie adegua la demoltiplicazione in funzione dell’angolo di sterzata e adatta la servoassistenza in base alla velocità. I cerchi in lega da 19 pollici sono ottimizzati dal punto di vista aerodinamico. A richiesta, sono disponibili ruote da 20 pollici con pneumatici 255/50 e da 21 pollici con coperture 265/45 nell’elegante design Aero. Gli pneumatici nel dimensionamento 255/55 R19 si distinguono per la ridotta resistenza al rotolamento. I fianchi sono aerodinamici e le scritte incise anziché in rilievo.


Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%



Avatar

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *