Nuova Audi A6 Avant motori da prima della classe coniugati ad un’assetto perfetto

 Nuova Audi A6 Avant motori da prima della classe coniugati ad un’assetto perfetto

Con tutti i motori di Nuova Audi A6 Avant, la tecnologia mild-hybrid (MHEV) di Audi consente un incremento del comfort e dell’efficienza, con  una riduzione dei consumi nell’esercizio di marcia. L’alternatore-starter azionato a cinghia, cuore della tecnologia MHEV, in abbinamento al sistema a 48 Volt recupera fino a 12 kW di potenza in fase di decelerazione e immagazzina la corrente in una batteria agli ioni di litio dedicata. Con il motore V6 spento, la nuova Audi A6 Avant può avanzare per inerzia in un campo di velocità compreso tra 55 e 160 km/h. La fase start/stop inizia già a 22 km/h.

I motori nuova Audi A6 Avant lavorano in abbinamento al cambio tiptronic a otto rapporti, o si avvalgono della trasmissione a doppia frizione S tronic a sette rapporti e della trazione integrale. La trazione quattro può essere integrata dal differenziale sportivo (a richiesta) che distribuisce attivamente la coppia tra le ruote posteriori.

Nuova Audi A6, assetto confortevole e agile

Rispetto al modello precedente, l’assetto nuova A6 Avant  ha  una differenziazione ancora più marcata tra dinamismo e comfort. Il servosterzo progressivo di serie si distingue per un elevato feeling che aumenta la guidabilità operando in modo sempre più diretto con il crescere dell’angolo di sterzata.

La dotazione tecnica Audi comprende lo sterzo integrale dinamico, disponibile a richiesta, che rende A6 Avant particolarmente agile e reattiva. A velocità sino a 60 km/h le ruote posteriori sterzano in controfase per un massimo di cinque gradi. In tal modo A6 Avant, pur essendo una vettura lunga quasi cinque metri, garantisce un diametro di volta inferiore di un metro allo standard e pari a soli 11,1 metri.

Che si debba parcheggiare, manovrare oppure viaggiare nel traffico urbano, le dimensioni di A6 Avant sono sempre perfettamente gestibili. Lo sterzo integrale dinamico ottimizza il rigore direzionale a elevata velocità: a partire da 60 km/h, le ruote dell’assale anteriore e quelle dell’assale posteriore sterzano nello stesso senso (in fase), con un conseguente effetto stabilizzante.

Assetto, quattro le varianti da scegliere

Il Cliente può scegliere quattro varianti d’assetto:

  • le sospensioni in acciaio di serie,
  • l’assetto sportivo,
  • l’assetto con regolazione degli ammortizzatori,
  • le sospensioni pneumatiche adaptive air suspension, anch’esse con ammortizzatori regolabili.

La piattaforma elettronica dell’assetto EFP regola lo sterzo integrale dinamico e il differenziale sportivo oltre che gli ammortizzatori e le molle pneumatiche. Tutti gli assetti regolabili consentono al conducente di influire personalmente sul setup della vettura. Grazie al controllo della dinamica di marcia Audi drive select è possibile optare per la modalità comfort, auto o dynamic. Lo sterzo integrale dinamico, così facendo, varia il rapporto di trasmissione e il livello di feedback. Nuova Audi A6 Avant adotta cerchi sino a 21 pollici che, anche in questo formato massimo, garantiscono un eccellente livello di comfort acustico e di rotolamento.


Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%



Avatar

Redazione

1 Commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *