Mercato bici: il successo della Cumaricambike

 Mercato bici: il successo della Cumaricambike

Il bonus previsto dal governo ha fatto letteralmente esplodere la voglia di bici in Italia.

Voglia che è stata fortissima anche in Campania dove la Cumaricambike, azienda leader del settore, ha esaurito in pochi giorni lo stock in magazzino.

Un successo che premia la qualità dei prodotti offerti

“C’è stata – spiega lo store manager Diego Russo – subito una corsa ad accaparrarsi le bici. Poi abbiamo avuto una pausa poiché sul portale dell’agenzia delle entrate ancora non era presente la finestra per poter chiedere il bonus. Infine la galoppata è ripresa forte. Possiamo dire che la bici è stato l’articolo più gettonato dell’estate. In azienda sono rimaste poche bici in magazzino. Scott e Atala, che sono i marchi che trattiamo, hanno già dichiarato che non hanno più bici a terra. La produzione del 2021 verrà consegnata solo a novembre a causa dello stop alla produzione dovuto dal Covid-19”.

Uno sguardo al futuro

“La bici continuerà a vendersi in tutto il mondo, Se oggi mancano i pezzi di produzione bisogna è perchè il mercato è stato viziato dal bonus. Questo successo potrebbe fare da traino per il futuro così come è prevedibile che ci sarà un riciclo di bici usate che andrà ad inficiare le vendite del nuovo. Ad oggi siamo soddisfatti per come è andato il mercato; a fine anno avremo un quadro più completo per poter fare delle previsioni. Il nostro punto vendita si trova a Bacoli alla Via Fusaro n°62/64”.


Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%



Alfredo Di Costanzo

Alfredo Di Costanzo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *