Lexus RX, sicurezza avanzata con Lexus Safety System

 Lexus RX, sicurezza avanzata con Lexus Safety System

Il nuovo Lexus RX è equipaggiato con l’ultima versione del Lexus Safety System +, pacchetto dotato di una gamma completa di sistemi di protezione attiva e di assistenza alla guida progettato per prevenire gli incidenti stradali o quantomeno ridurne le conseguenze.

Il sistema di Pre-collisione (PCS)

Grazie all’utilizzo di una telecamera e di un radar ad onde millimetriche, il sistema di Pre-collisione (PCS) utilizza diversi sensori per rilevare eventuali veicoli o pedoni di fronte alla vettura. Quando viene determinata l’eventualità di una collisione frontale, il sistema attiva un allarme che comunica al guidatore la necessità di operare un’azione elusiva, andando contemporaneamente a incrementare la forza frenante.

Se il sistema rileva un’elevata probabilità di collisione con un pedone oppure con una vettura, la frenata e le cinture di sicurezza vengono attivate automaticamente per ridurre o azzerare le conseguenze ai danni della vettura e dei suoi occupanti. Le funzionalità del PCS sono state incrementate, permettendo oggi di rilevare i ciclisti nelle ore diurne e i pedoni anche in quelle notturne.

Il cruise control adattivo (DRCC) utilizza lo stesso radar del PCS

Il cruise control adattivo (DRCC) utilizza lo stesso radar del PCS per rilevare i veicoli davanti a sé e mantenere una distanza di sicurezza appropriata. Se il veicolo di fronte si arresta improvvisamente il sistema DRCC attiverà automaticamente i freni portando RX all’arresto completo, prima di ripristinare la velocità di crociera iniziale una volta che il conducente fa ripartire il veicolo. Guidare con il sistema DRCC allevia lo stress al volante, in particolare nelle aree urbane in cui il traffico può comportare arresti e ripartenze continue.

L’assistenza al rilevamento di corsia (LTA) aiuta il conducente a mantenere il veicolo al centro della carreggiata senza attivare gli indicatori di direzione. Questo sistema attiva un avviso ed è anche in grado di fornire assistenza per mantenere la vettura all’interno della corsia di competenza, rilevando la segnaletica orizzontale e i margini della carreggiata. Queste caratteristiche sono disponibili in caso di funzionamento del Cruise Control Adattivo e sono disattivabili in qualsiasi momento.

Una funzione che agisce come un “secondo paio di occhi”

Una funzione che agisce come un “secondo paio di occhi” quando il cliente viaggia su strade principali o autostrade: il riconoscimento segnali stradali (RSA) utilizza una videocamera anteriore progettata per riconoscere i segnali stradali e gli avvisi, che vengono così replicati sul display multi-informazioni, aiutando a ridurre il rischio di non accorgersi dei i limiti di velocità, la chiusura di strade e altre importanti informazioni.

Il pacchetto Lexus Safety System+ include gli Abbaglianti Automatici (AHB), che rileva i diversi tipi di illuminazione potenzialmente presenti sulla strada per impostare l’uso di abbaglianti e anabbaglianti.

Avanzate Caratteristiche di Assistenza alla Guida

Premiere mondiale del sistema BladeScan Adaptive High-beam

Gli allestimenti più pregiati montano inoltre un sistema di Adaptive High-beam (AHS) equipaggiato con la prima tecnologia BladeScan al mondo, per garantire il massimo in termini di visibilità senza accecare gli altri automobilisti, distribuendo in maniera ottimale l’illuminazione senza disattivare automaticamente gli abbaglianti.

Il sistema BladeScan, assicura al cliente un’ampliata copertura della visibilità notturna rispetto ai gruppi ottici a LED convenzionali grazie alla distribuzione ottimale dell’illuminazione: una tecnologia che nasce dalla considerazione che la stragrande maggioranza degli incidenti che coinvolgono i pedoni accade durante la guida notturna, il sistema rende possibile il rilevamento dei pedoni anche sul margine della carreggiata.

I fari a LED generano luce con uno specchio rotante

In sintesi, i fari a LED generano luce con uno specchio rotante ad alta velocità (6.000 giri/min.), che viene poi trasferita su una lente per illuminare la strada. Nonostante la luce sembri ferma, questo sistema gestisce in modo ottimale la diffusione del fascio di luce sincronizzando la rotazione dello specchio e l’accensione e spegnimento dei singoli elementi LED.

Il sistema consente di allargare il campo degli abbaglianti in maniera del tutto naturale, fornendo un’illuminazione chiara delle zone periferiche, che diventano quindi più visibili così come i pedoni e la segnaletica, senza incorrere nel rischio di accecare gli altri automobilisti.
Una centralina dedicata ai fari, installata nel gruppo ottico di sinistra, gestisce le informazioni rilevate dalla telecamera quali la presenza di altre vetture e la luminosità esterna, coniugandole con la velocità di RX e con quella di imbardata, per sfruttare al meglio la luminosità dei singoli LED.

Un sistema AHS di tipo vettoriale modifica la distribuzione

Un sistema AHS di tipo vettoriale modifica la distribuzione dell’illuminazione incrementandola di 1-2 gradi, fattore che potrebbe provocare scompensi per la vista al conducente. Il sistema BladeScan è stato progettato per incrementare la distribuzione dell’illuminazione di 0,1 gradi, allargando il campo visivo in maniera decisamente più naturale.
Questo si traduce nel rilevamento preventivo dei pedoni. Il sistema permette di rilevare un pedone a 56 metri di distanza, anziché i 32 metri del sistema vettoriale precedentemente in uso.

Questa tecnologia è il frutto di uno studio durato 13 anni da parte di Lexus in collaborazione con la Koito Manufacturing, una ricerca che ha determinato il design perfetto di una ventola abbastanza resistente per assicurare una velocità di rotazione pari a 6.000 giri al minuto. Una sfida che ha implicato l’adozione di un cuscinetto sferico all’interno del motore, capace di far roteare lo specchio e assicurargli il miglior posizionamento e bilanciamento possibili.

La durata del sistema è stata verificata per oltre 10.000 ore di test su strada

La durata del sistema è stata verificata per oltre 10.000 ore di test su strada, prendendo in considerazione l’eventualità che il funzionamento potesse inficiare quello dei sistemi di sicurezza dotati di telecamere, l’impatto delle condizioni meteo (nebbia, neve e pioggia) sulla performance e la possibilità che luci potessero diventare causa di problemi di salute.

Oltre a soddisfare i target relativi alla performance era anche necessario implementare il sistema nei gruppi ottici del nuovo RX, oggi più sottili rispetto a quelli della versione uscente. Grazie alla stretta collaborazione tra Lexus e Koito Manufacturing è stato possibile dotare ciascun gruppo ottico di 3 proiettori bi-LED e di un’unità BladeScan indipendente.


Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%



Avatar

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *