Nissan punta ad un milione di vetture elettriche nel 2022

 Nissan punta ad un milione di vetture elettriche nel 2022

Nissan, nell’ambito del piano a medio termine Nissan M.O.V.E. to 2022, annuncia il piano che
prevede il lancio di un numero sempre maggiore di veicoli elettrificati, l’ampliamento e
l’evoluzione dei sistemi di guida autonoma e l’accelerazione nella connettività dei veicoli. Un
passo avanti importante verso il rispetto dell’ambiente e della mobilità ecosostenibile.

Tra gli obiettivi, la casa giapponese  prevede la vendita di 1 milione di veicoli elettrificati
all’anno – 100% elettrici e e-POWER – entro l’anno  2022.

Nell’ambito del piano Nissan M.O.V.E. to 2022

  • Sviluppare otto nuovi veicoli 100% elettrici, partendo dal successo della nuova LEAF;
  • Ampliare la disponibilità di auto elettriche in Cina, sotto diversi marchi;
  • Introdurre un mini-veicolo elettrico “kei” in Giappone;
  • Sviluppare un crossover elettrico globale, ispirato al concept IMx;
  • Elettrificare nuovi modelli INFINITI a partire dall’anno fiscale 2021;
  • Dotare 20 modelli in 20 mercati con tecnologia di guida autonoma;
  • Raggiungere il 100% di connettività per tutte le nuove auto Nissan, Infiniti e Datsun
    vendute nei mercati chiave entro la fine del piano.

Philippe Klein, Chief Planning Officer Nissan, ha dichiarato

La nostra strategia tecnologica e di prodotto è rivolta a posizionare Nissan come
leader nell’evoluzione nel settore automotive, nella tecnologia e nel business. Il nostro
impegno si concentra sull’implementazione della Nissan Intelligent Mobility, fondata
sui tre elementi di elettrificazione, guida autonoma e connettività attraverso nuovi
servizi di mobilità.

Intervenendo a una conferenza stampa insieme ai Senior Vice President Takao Asami e Ogi
Redzic, responsabili rispettivamente dei progetti di guida autonoma e di connettività per
l’Alleanza, Philippe Klein ha ribadito che il piano a medio termine è rivolto a incrementare il
fatturato annuo del 30%, portandolo a 16,5 trilioni di yen, entro la fine dell’anno fiscale 2022.

La casa giapponese vuole raggiungere un margine di profitto operativo dell’8% e un free cash
flow cumulato pari a 2,5 trilioni di yen.
Philippe Klein ha inoltre annunciato l’impiego della piattaforma e dei motori di Renault-Nissan
-Mitsubishi per supportare gli obiettivi aziendali.


Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%



Avatar

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *