Royal Enfield Interceptor: la prova di Maurizio Dotoli

Royal Enfield, con il nuovo motore bicilindrico da 650 cc, ha deciso di giocare sempre di più nel ruolo di player mondiale del motociclismo.

Con l’Interceptor e la Continental, si cimenta in un settore dove al design occorre abbinare la qualità.

Maurizio Dotoli, dealer ufficiale a Napoli dello storico marchio, ci racconta le impressioni vissute in sella alla Interceptor, un modello classico in salsa moderna: “E’ – spiega – una moto studiata in Inghilterra. Il telaio, ad esempio, è stato creato dalla Harry Performance. Prima di essere commercializzata, in Royal Enfield hanno curato ogni dettaglio di queste moto, perché si giocano molto della credibilità utile per diventare un player mondiale credibile. E’ un prodotto fedele al passato della casa. I carter sono ben rifiniti e sono in alluminio, ha 6 marce, 8 valvole e la frizione antisaltellamento di serie. In sella la trovo rilassante, piacevolissima, equilibrata grazie alla ciclistica ben bilanciata. Facile da guidare ha una buona frenata ed un cambio fantastico, il tutto ad un livello di prezzo incredibile. La lista accessori, poi, è molto interessante. Sono convinto che il connubio DotoliM2 e Royal Enfield farà molto bene. Vi aspettiamo nella nostra sede di Via Pisciarelli n° 69 ad Agnano, per farvi provare questa interessante e bella moto”.

La storia della Royal Enfield incontra la passione della DotoliM2

Grazie ad un aperitivo, ad Agnano si sono incontrati secoli di storia e passione motociclistica. Da un lato la famiglia Dotoli che da tre generazioni a Napoli è sinonimo di motori e dall’altro la Royal Enfield, un marchio che non ha bisogno di presentazioni.

Un aperitivo che ha visto presentare agli appassionati la gamma della casa fondata nel 1893, in particolare le bicilindriche Interceptor e Continental: “La Royal Enfield – racconta il padrone di casa Maurizio Dotolioltre ad essere una gloriosa casa, è un’azienda che negli ultimi anni vive una fase di modernizzazione e forte rilancio. Accanto, infatti, alla classica Bullet, dapprima l’Himalayan poi le nuove bicilindriche, hanno ampliato e reso ancora più appetibile le moto in catalogo. La sorpresa di quest’anno è senza dubbio la Himalayan, una tuttofare che fa della robustezza, della facilità e dell’affidabilità le sue migliori armi”.

Il 2019 sarà all’insegna del bicilindrico parallelo da 650 cc.: “Senza dubbio – spiega Dotolicon questi due modelli la Royal Enfield ha voluto fare un ulteriore passo in avanti per offrire dei prodotti maturi anche per i mercati più esigenti come quello italiano. In esse il vintage si fonde con il moderno che realmente serve per regalare emozioni sia alla vista sia quando si è in sella. Da poco la DotoliM2 è diventata dealer ufficiale e presso la nostra sede di Agnano, alla Via Pisciarelli n° 69, è possibile ammirare dal vivo e chiedere di effettuare un test ride”.

Abbigliamento tecnico, You Biker: vincere la sfida del freddo

I centauri si distinguono in due categorie: quelli che vanno in moto da aprile a settembre e quelli che usano la moto o lo scooter tutto l’anno.

Quest’ultima categoria è quella che in questi giorni di primo freddo è alla ricerca di capi d’abbigliamento adatti a rendere i tragitti quotidiani in sella più confortevoli e sicuri.

Alla You Biker di Napoli alla Via E. Scarfoglio 4/a è possibile trovare i giusti capi tecnici per vivere la moto 365 giorni l’anno: “Il freddo – spiega la store manager Antonella Reaè il principale nemico di chi ha bisogno di spostarsi con agilità e rapidamente in città o vuole viaggiare nei fine settimana. Mani e gambe sono i punti più esposti alle sue insidie e pertanto un buon paio di guanti antipioggia, insieme ad un buon pantalone con protezioni devono necessariamente essere presenti nell’armadio. Importante è anche il sottocasco, poiché consente una miglior difesa dal gelo; il freddo è in grado di insinuarsi sotto al caso e raggiungere la testa facilmente. Torna utile anche sotto la pioggia. Se la giacca è un capo irrinunciabile, lo dovrà essere anche la maglia intima termica. Quelle della Dainese che vendiamo sono traspiranti, hanno un contatto morbido e comodo con la pelle ed isolano ottimamente dal freddo e dal vento. A proposito di giacca invernale; guai a osservare solo l’estetica del prodotto. Sempre della Dainese, offriamo dei modelli che allo stile sportivo o classico abbinano il massimo in termini di sicurezza qualora qualcosa andasse storto. Inoltre sono in grado di riparare dal freddo e dalla pioggia. Offriamo modelli sia in pelle sia in tessuto. Quelle in pelle sono solide contro lo sfregamento con l’asfalto ed hanno una buona resistenza all’usura. Tra i difetti c’è che, rispetto a quelle in tessuto, non sono proprio la migliore soluzione in caso di pioggia. Quelle in tessuto sono più confortevoli e sono più efficaci contro il vento ed il gelo. Tutto sommato la pelle è più sicura in caso di scivolata mentre il tessuto è più indicato per un utilizzo per andare al lavoro o girare in città. Infine ci sono i caschi. Tra Agv, Arai e Scorpion, da noi c’è l’imbarazzo della scelta. Sono il meglio per chi è alla ricerca di un casco sicuro, comodo e dal design giusto”.

Moto Guzzi: l’ottimismo di Maurizio Dotoli

L’universo Moto Guzzi è in fermento perchè c’è una nuova stella pronta a brillare, quella della V85TT.

 

I guzzisti, e non solo, sono impazienti di vedere come si comporterà quella che sarà la capostipite di una nuova famiglia: “La V85TT – spiega Maurizio Dotoli, manager dello store ufficiale a Napoli sarà consegnata a febbraio del 2019, ma già oggi sono numerose le richieste. Dalla V85TT deriveranno altre moto, tutte dalla cilindrata giusta, dal peso contenuto e dalla essenzialità raffinata, senza inutili orpelli. C’è tanta curiosità e tanto interesse non solo, però, attorno alla moto presentata all’Eicma dell’anno scorso. Il marchio vive una fase di rilancio che si riflette anche sulle vendite, in aumento dopo anni bui”.

 

L’immatricolato Moto Guzzi è in costante aumento: “Possiamo – dice Dotolidistinguere due anime guzziste. C’è quella tradizionale e c’è quella nuova, giovane. Quest’ultima proviene da altri marchi e porta entusiasmo e voglia di avere una moto originale anche nelle capacità di customizzazione. Per sostenere il marchio occorre anche che i guzzisti acquistino ricambi originali e affidino la manutenzione delle loro amate alle officine ufficiali. Come DotoliM2 siamo presenti ad Agnano, alla Via Pisciarelli n° 69. Veniteci a trovare anche per vivere, attraverso incontri ed uscite, insieme una passione intramontabile”.

Maurizio Dotoli presenta il Moto Guzzi Open House

Dal 7 al 9 settembre si terrà il Moto Guzzi Open House, kermesse irrinunciabile per gli amanti del marchio dell’Aquila.

Un appuntamento che animerà lo storico stabilimento di Mandello del Lario, dove saranno presentate 2 novità: “Sarà – spiega Maurizio Dotoli, dealer ufficiale a Napoliuna tre giorni di festa, dove Moto Guzzi spegnerà ben 97 candeline. E’ prevista la partecipazione di quasi 30.000 appassionati e sicuramente il museo storico sarà preso d’assalto. Oltre agli eventi collaterali, saranno presentati 2 succulenti nuovi modelli. Il primo è una versione Sport della V9, derivata dalla Bobber, dal color rosso opaco e con dotazione di serie più raffinata come, ad esempio, le sospensioni posteriori griffate Ohlins. L’altra novità che sono convinto attirerà gli sguardi di tutti è la versione definitiva della V85TT, modello innovativo che apre un nuovo filone, quello delle Enduro Medie dallo stile vintage. Sarà una moto tutto fare dai pesi contenuti e con potenza non eccessiva. In lei le linee eterne si mescolano alla semplicità, dove semplice non significa affatto non tecnologica, anzi…Il motore è di nuova generazione ed eroga 80 cavalli; interessante è la soluzione del carter semisecco. Da questo modello, poi, discenderà una nuova famiglia. Mai come quest’anno, quindi, l’Open House della Moto Guzzi si presenta carico di fascino e interessante per chi è alla ricerca di moto uniche dove il Made in Italy è al servizio del piacere di guida e della bellezza da ammirare”.

Mv Agusta: le novità alla DotoliM2

Mv Agusta rappresenta non solo la storia del motociclismo italiano, ma anche una filosofia costruttiva che è un inno alla bellezza e che esalta il Made in Italy.

Maurizio Dotoli, dealer ufficiale a Napoli del marchio fondato dal conte Giovanni Agusta, svela le novità: “Presso il nostro store di Via Piasciarelli sono appena arrivate le ultime nate ossia la Brutale 800, la Brutale RR e la Dragster RR; di quest’ultima è arrivata la quarta prodotta. Con l’uscita di AMG e l’entrata di un nuovo socio russo che ha portato capitali ed energie fresche, l’azienda è in forte fase di rilancio. E’ un marchio di grande classe e eccellenza, con prodotti che rappresentano il top nel design e nelle prestazioni. Dopo due anni di sviluppo, sulla Turismo Veloce debutterà la frizione SCS; questo nuovo sistema permetterà di coniugare il piacere di guida alla sportività. A fine anno, poi, verrà presentata il nuovo 4 cilindri, che sprigionerà i suoi cavalli dapprima su una naked poi su una sportiva estrema. Come ogni prodotto d’eccellenza, le Mv Agusta necessitano nella loro assistenza di un personale qualificato nonché di specifiche attrezzature, caratteristiche che è possibile trovare nella nostra officina di Agnano”.