Ford Focus Active, FordPass Connect è di serie su Focus Active

Ford Focus Active, FordPass Connect è di serie su Focus Active

Sulla Ford Focus Active arriva FordPass Connect che è di serie su Focus Active. Il modem di bordo sarà collegato al momento della consegna del veicolo

Sulla Ford Focus Active arriva FordPass Connect che è di serie su Focus Active. Il modem di bordo sarà collegato al momento della consegna del veicolo.  L’utente può scegliere di non partecipare alla condivisione dei dati. L’accesso Live Traffic è gratuito per i primi 2 anni successivi all’acquisto di una nuova Ford con SYNC 3 con navigatore; in seguito è previsto il pagamento di una tassa di licenza.

Ford Focus Active, hotspot Wi-Fi fino a 4G

L’hotspot Wi-Fi (fino a 4G) include una prova dati wireless gratuita che inizia al momento dell’attivazione e termina alla fine di 3 mesi o quando vengono utilizzati 3GB di dati, a seconda della condizione che si verifica per prima. In seguito è necessario attivare un abbonamento Vodafone; per ulteriori informazioni sui pacchetti dati, consultare il sito Web di Vodafone. Per sfruttare la funzione di hotspot Wi-Fi integrato, il veicolo deve essere dotato dell’hardware appropriato ed è necessario un piano dati. La copertura dati e il servizio non sono disponibili ovunque e potrebbero essere applicati i termini del proprio piano dati.

I consumi e le emissioni di CO2 sono misurati in base ai requisiti tecnici e alle specifiche dei Regolamenti Europei (EC) 715/2007 e (EC) 692/2008 nelle ultime versioni emendate. I risultati possono differire da quelli riscontrati in altri mercati dove vengono applicati regolamenti che prevedono cicli di guida differenti. Il consumo di carburante e le emissioni di CO2 sono specificate per variante di veicolo, e non per singola auto. Le procedure standard applicate nella conduzione dei test permettono un confronto fra diversi tipi di veicolo e diversi produttori. Oltre all’efficienza energetica di un veicolo, anche il comportamento alla guida e una serie di fattori non tecnici influiscono sul consumo di carburante e sulle emissioni di CO2.

Dal 1° settembre 2017, alcuni nuovi veicoli saranno omologati utilizzando il World Harmonised Light Vehicle Test Procedure (WLTP) come da riferimento (UE) 2017/1151, una nuova e più realistica procedura di misurazione del consumo di carburante e delle emissioni di CO2. Dal 1 ° settembre 2018 il WLTP sostituirà completamente il New European Drive Cycle (NEDC), l’attuale procedura di prova. Durante il roll-out del NEDC, il consumo di carburante WLTP e le emissioni di CO2 saranno correlate alla NEDC. Potranno insorgere alcune variazioni nei risultati dei test poiché saranno modificati alcuni dei parametri di riferimento, la stessa automobile potrebbe riportare diversi consumi e emissioni di CO2.






Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *