Moto Guzzi V85 TT: all’insegna della facilità e del piacere di guida

Moto Guzzi V85 TT: all’insegna della facilità e del piacere di guida

La competenza di Moto Guzzi nel costruire ciclistiche superbe è confermata anche su Moto Guzzi V85 TT

La competenza di Moto Guzzi nel costruire ciclistiche superbe è confermata anche su Moto Guzzi V85 TT. Solo questa nuova Moto Guzzi può vantare un avantreno così solido e preciso nel solcare la traiettoria in curva; solo V85 TT è capace di restituire al pilota una tale sensazione di dominio e di sicurezza quando si va alla ricerca di emozioni su strada.

Gran parte del merito va ascritto al particolare layout del telaio in tubi d’acciaio altoresistenziali, completato da bellissime piastre in alluminio pressofuso di supporto delle pedane del pilota (dotate di gomma removibile per la guida in off-road). Oltre a essere anch’esso completamente nuovo, è privo di culla inferiore, a vantaggio della leggerezza, aumentando pure la luce a terra del motore, aspetto essenziale in fuoristrada.

Moto Guzzi V85 TT: leggerezza, razionalità e accessibilità

Perseguendo gli obiettivi di leggerezza, razionalità e accessibilità, sfrutta il particolare ancoraggio del motore per realizzare una struttura rigida che restituisca da una parte precisione e rigore su strada e dall’altra robustezza e giusto feeling nella guida fuoristrada. La parte posteriore del telaio è studiata per ottimizzare la capacità di carico e offrire al passeggero due ampie e pratiche maniglie di appiglio. Sul comodo portapacchi posteriore è possibile montare il baule, mentre ai lati è previsto l’ancoraggio delle motovaligie accessorie, con un ingombro laterale molto ridotto.

Grazie al ridotto sviluppo longitudinale del nuovo motore small block, è stato possibile progettare un forcellone molto lungo per una guida sicura e intuitiva. La nuova unità asimmetrica in alluminio scatolato presenta un braccio sinistro dalla conformazione curva, per disegnare un andamento del tubo di scarico molto lineare e ridurre gli ingombri laterali. Il braccio destro del forcellone invece ospita la nuova trasmissione cardanica: V85 TT è l’unica del proprio segmento a utilizzare la trasmissione finale ad albero cardanico, preferita alla trasmissione a catena perché non sporca e non necessita di manutenzione.

Le sospensioni offrono un’escursione ruota molto generosa

Il monoammortizzatore collega in maniera diretta il telaio al braccio destro del forcellone, facilitando l’accesso alle regolazioni idrauliche e di precarico della molla, liberando spazio al layout dell’impianto di scarico. Le sospensioni offrono un’escursione ruota molto generosa (per entrambe l’escursione è pari a 170 mm) per un utilizzo soddisfacente in fuoristrada, anche grazie alla cospicua luce a terra di 210 mm del propulsore (protetto da un paracoppa in alluminio), oltre a garantire comfort su strada. La forcella (con steli da 41 mm di diametro) e l’ammortizzatore con serbatoio separato sono entrambi regolabili nel precarico molla e nell’idraulica in estensione.

L’impianto frenante è di categoria superiore

L’impianto frenante è di categoria superiore e comprende un doppio disco anteriore in acciaio da 320 mm di diametro con una coppia di pinze Brembo ad attacco radiale a 4 pistoncini contrapposti, collegata alla pompa al manubrio tramite tubi in treccia metallica. Al retrotreno si trova una pinza flottante a 2 pistoncini con un disco in acciaio da 260 mm di diametro. L’impianto è controllato da un sistema ABS Continental multimappa.

Le ruote a raggi calzano pneumatici da 17” e 19” (rispettivamente 150/70-17 e 110/80-19), misure che permettono di accontentare anche gli amanti del fuoristrada. Per la stessa ragione Moto Guzzi V85 TT è disponibile sia con i più stradali e performanti Metzeler Tourance Next sia con i più scolpiti e adatti all’off-road Michelin Anakee Adventure.

Moto Guzzi V85 TT: scheda tecnica






Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *