Arienzo racconta lo Z Club Campania ed il prossimo MotoExperience


Dopo alcuni incontri avvenuti per caso, spesso, nascono le più grandi storie d’amore. A questa regola non sono sfuggiti lo Z Club Campania e Renato Arienzo.

 

Quest’ultimo, dopo aver acquistato una moto, è stato invitato da un amico a conoscere i ragazzi dello Z Club Campania: “Quando – racconta Arienzo – ho avuto modo di conoscere la realtà dello Z Club Campania, mi sono subito sentito catapultato nel loro mondo. Così è bastato poco che entrassi a far parte dello staff. Concetti come l’unione, la passione e quello della famiglia, sono alla base delle nostre attività. Attraverso la passione, poi, cerchiamo di divulgare il culto del motociclismo, per renderlo più o meno accessibile a tutti e far capire che le moto non sono dei mezzi necessariamente pericolosi se usati con cautela. Per divertirsi non bisogna andare necessariamente forte o avere per forza un gran manico. Una manciata di amici ed anche a 10 Km/h orari ci divertiamo. Sul il motociclismo in Campania, in particolare a Napoli, posso dire che si tratta di un qualcosa di esistente, ma viene poco considerato. Per il popolo e per le istituzioni, avere una moto o un semplice scooter, è la stessa cosa. Non che si voglia sminuire chi possiede uno scooter, ma le moto sono altro, sono un sport oltre che una passione. Quello che posso dire alle istituzioni è di rendere le strade più accessibili e sicure. Occorre fare molto per la sicurezza anche sulla Tangenziale e sulle strade statali. Nel 2018 trovo vergognoso sentire che ci sono tanti motociclisti che subiscono la presenza dei guardrail, quando quest’ultimo esiste per proteggere e non per danneggiare”.

 




Tra i prossimi appuntamenti che vedrà coinvolto il club napoletano, c’è quello di domenica 13 maggio, il MotoExperience: “Faremo – spiega Renato – un raduno di quelli grossi, dove è prevista la partecipazione di oltre 400 moto. Ci incontreremo alle 10 del mattino presso il parcheggio dell’ippodromo di Agnano per poi recarci in parata fino alla Mostra d’Oltremare, location dell’evento. Avremo anche un nostro stand”.



Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*