In lieve calo ma sempre a due cifre il mercato dei rimorchi: +15,1%

Il Centro Studi e Statistiche di UNRAE, sulla base dei dati di immatricolazione forniti dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, ha elaborato una stima del mercato dei Rimorchi e Semirimorchi con massa totale a terra superiore alle 3,5t che per il primo trimestre del 2018 registra un incremento del mercato pari al 15,1% rispetto allo stesso periodo del 2017, con 4.910 unità immatricolate contro 4.266.

 

“Siamo soddisfatti dell’andamento complessivo del mercato – commenta Sandro Mantella, coordinatore del Gruppo Rimorchi, Semirimorchi e Allestimenti di UNRAE, l’Associazione delle Case Estere – anche perché tale andamento trova riscontro nel fatto che le aziende costruttrici e allestitrici hanno un buon portafoglio ordini e il lavoro in questo momento è sostenuto.

 

I riscontri che abbiamo avuto per le vie brevi dal Ministero ci dicono che il comparto dei veicoli trainati ha sempre risposto in maniera positiva alla disponibilità di fondi fin dal 2013, e prendiamo atto che nel 2017 sono stati utilizzati per intero quelli destinati a rimorchi e semirimorchi.

 

Se, come ci auguriamo, l’attuale Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, prima di lasciare il suo incarico, firmerà il decreto per il riparto delle risorse destinate all’autotrasporto nel 2018, ci sarà continuità nella disponibilità di fondi per gli investimenti e maggiore fiducia da parte dei nostri clienti.

 

In tali condizioni ci sentiamo di affermare che esistono buone prospettive per il mercato anche nei prossimi mesi.”

Aprila SX 125 e RX 125, arrivano sul mercato italiano l’enduro e la supermotard

Destinate ai giovani più sportivi ed esigenti, Aprilia SX e RX 125 vantano contenuti tecnici e stilistici al top, due moto ad alte prestazioni dal design fortemente distintivo, eredi della fortunata storia di Aprilia nelle competizioni off-road che ha arricchito il palmares della casa veneta di ben 7 titoli mondiali nelle classi Supermoto.

Volvo pensa all’elettrico, entro 2025 il 50% di vendita per i veicoli elettrici

Volvo Cars, la Casa automobilistica specializzata in vetture di lusso, ha annunciato la sua intenzione di arrivare a realizzare il 50% del fatturato attraverso la vendita di automobili elettriche entro il 2025. Questa comunicazione va ad aggiungersi a quanto annunciato da Volvo Cars nel 2017

Volkswagen elettrificherà la sua gamma, la Golf punto di partenza

La Volkswagen lancerà una versione elettrificata della sua bestseller globale, la Golf, offrendo un’alternativa sostenibile, efficiente e potente. L’introduzione di innovativi sistemi ibridi nella Golf di ottava generazione inaugurerà una nuova era nelle tecnologie motoristiche della Marca.

Askoll Es Pro: il test

La locomozione elettrica su strada ha fatto notevoli passi da gigante ed oggi utilizzare un veicolo elettrico per la mobilità urbana non è più una chimera. Grazie all’Askoll, azienda italiana fondata nel 1978, muoversi per le strade cittadine in sicurezza, nel miglior modo possibile di rispetto per l’ambiente e con una più che sufficiente autonomia su un due ruote elettrico è possibile.

Abbiamo, grazie alla disponibilità della Dotoli M2 dealer ufficiale partenopeo della casa vicentina, testato per oltre 200 chilometri il modello Es Pro, che strizza l’occhio a chi necessita di un veicolo professionale che si adatti facilmente al proprio business.

L’estetica è gradevole e risulta ben realizzato. Sotto la sella ci sono 2 batterie con il relativo caricatore; per facilitarne la ricarica è possibile staccarle e portarle a casa, qualora non vi fosse una presa nel proprio box.

Il tempo massimo di ricarica è di circa 3 ore e l’autonomia va oltre i 60 chilometri reali.

In sella all’Es Pro si è subito a proprio agio, perché le geometrie tra la sella, il manubrio e la pedana sono perfette anche per chi è alto.

La ridotta altezza della sella da terra, va incontro al gentil sesso. Il peso del veicolo è contenuto ed è possibile scegliere tra 3 modalità di guida così come è possibile attivare un dispositivo di recupero di energia nei casi di frenata o di percorrenza su strade in discesa.

La ciclistica è buona e la forcella, così come l’ammortizzatore posteriore, assorbono discretamente le imperfezioni del manto stradale; la tenuta è sempre rassicurante, anche su asfalto liscio. Sorprende la frenata, davvero incisiva e sicura.

Le salite non rappresentano un problema, perché l’unità motrice consente di affrontarle senza il fiatone. La velocità massima è limitata a 45 Km/h.

L’Askoll Es Pro consente di avere uno sconto importante sulla polizza RCA così come sul bollo.

Il giudizio complessivo è più che positivo e si può, finalmente, dire che oggi esiste una valida alternativa ai motori a combustione interna. Occorre fare ancora tanto, come l’installazione dei punti di ricarica in città e puntare sulla produzione di energia elettrica solo con fonti rinnovabili. La strada da percorrere è ancora tanta, ma ogni lungo viaggio inizia con un primo passo; a conforto possiamo dire che già siamo a più passi.

Chi vuole “elettrizzarsi” per le vie di Napoli, può chiedere un test ride alla Dotoli M2 di Via Pisciarelli n° 69, ad Agnano.