Mahindra Kuv100, arriva nei saloni il Biguel a GPL

I problemi legati alle emissioni e alla limitazione della circolazione sono sempre più di attualità. Così come l’aumento continuo dei costo del carburante, che impatta in maniera preponderante su chi usa molto il proprio veicolo. Ridurre le emissioni per ridurre l’inquinamento, è un tema davvero importante per Mahindra, ecco perché il lancio di Mahindra Kuv 100 Biguel a GPL.

Per la Casa indiana si tratta di una posizione sempre più netta, che si traduce in una serie di impegni adottati da tutto il Gruppo nella direzione della sostenibilità e della responsabilità verso il pianeta e i suoi abitanti. Una scelta che guarda al futuro e alla quale Mahindra Europe intende contribuire con l’introduzione nella propria gamma del KUV100 m-Bifuel a GPL, che abbatte drasticamente le emissioni.

A sei mesi dal lancio commerciale del KUV100, l’’ottimo riscontro che questo nuovo City-SUV compatto continua a ricevere sul mercato, permette di ritenere che anche questa versione possa avere grandi potenzialità.

Infatti il possesso di un’auto a GPL, offre diversi vantaggi economici, oltre ai consumi ridotti. Per esempio l’esenzione o la riduzione del pagamento della tassa automobilistica in molte regioni, oltre all’accesso libero e gratuito nelle aree a traffico limitato di tanti centri cittadini, con la possibilità di circolare durante i blocchi del traffico.  Proprio per questo è stata avviata la promozione Mahindra Kuv100, in modo da invogliare gli automobilisti a passare ad una scelta più green. Ecco nel dettaglio i contenuti della nuova versione a GPL.

Mahindra KUV100 m-Bifuel

Equipaggiamento e Caratteristiche Tecniche

L’equipaggiamento delle versioni a GPL K6+ m-Bifuel e K8 m-Bifuel, è il medesimo delle versioni benzina, tranne nella presenza del kit riparazione e gonfiaggio pneumatici in sostituzione della ruota di scorta, il cui spazio è destinato al serbatoio GPL.

Quindi la dotazione di serie prevede 4 ruote in lega con pneumatici 185/60 R15 ed il kit di riparazione e gonfiaggio pneumatici.

Sistema GPL
BRC Sequent Plug & Drive – MPI

Iniezione / Switch
Sequenziale

Emissioni
Euro 6c

Serbatoio
Toroidale – 43 It nominale (34,5 lt effettivo)

EOBD
Integrata

Garanzia
3 anni / 100,000 km

Assistenza Stradale 24h
3 anni

Colori disponibili

Pearl White, Dazzling Silver, Designer Grey, Midnight Black, Fiery Orange

Note: il colore Flamboyant Red non sarà disponibile per queste prime versioni m-Bifuel

Mahindra Kuv100, la promozione per il modello Bifuel a GPL

Il lancio di Mahindra Kuv100 Biduel prevede una campagna di lancio con uno sconto importante al cliente: 1.600 Euro sul prezzo di listino e 3 anni di polizza Furto e Incendio inclusa, aderendo al finanziamento Fiditalia. In pratica, come dice il nome della campagna stessa, Mahindra offre la versione a GPL allo stesso prezzo di quella a benzina. Mahindra Europe  promuove  infatti un  interessante  finanziamento con TAN 5,25%  a supporto delle versioni m-Bifuel del KUV100.

Mahindra Kuv100, la campagna

Questa Campagna sarà applicata a tutti i KUV100 m-Bifuel dotati in origine di impianto GPL ma anche ai  KUV100  benzina modificati con l’apposito kit BRC (azienda specializzata a livello mondiale) acquistato da Mahindra Europe. I veicoli oggetto della promozione saranno quelli immatricolati o con  contratto di vendita firmato,  a partire dal 1° gennaio fino al 31 marzo 2019.

Le prime consegne ai concessionari del KUV100 m-Bifuel, sono previste per gennaio 2019, ma nel frattempo sono disponibili i kit BRC per modificare le vetture già presso la rete.

Listino e Campagna promozionale al Cliente con Finanziamento Fiditalia

VERSIONE           Listino al Pubblico*         Finanziamento         Incentivo al Pubblico**

K6+ m-Bifuel       € 13.066,00                       TAN 5,25 %               € 1.600,00 e 3 anni polizza Furto e Incendio

K8 m-Bifuel         € 14.286,00                       TAN 5,25 %               € 1.600,00 e 3 anni polizza Furto e Incendio

Quindi al netto, 11.466 Euro (K6+ m-Bifuel) e 12.686 Euro (K8 m-Bifuel).

*Prezzo chiavi in mano: con accessori di serie, IVA 22%, messa su strada incluse (IPT esclusa).

** Incentivo di lancio KUV100 m-Bifuel, previsto fino al 31 marzo 2019.

ESEMPIO DI FINANZIAMENTO KUV100 m-BIFUEL

Può essere tuo da € 11.466,00 anche da € 168 al mese (TAN 5,25% – TAEG 6,94%)* con 3 anni di Assicurazione furto e incendio in omaggio.

VERSIONE           Listino al Pubblico*                                                     Incentivo al Pubblico**

K6+ m-Bifuel       € 13.066,00                                                                   €  800,00

K8 m-Bifuel         € 14.286,00                                                                   €  800,00

Quindi al netto, 12.266 Euro (K6+ m-Bifuel) e 13.486 Euro (K8 m-Bifuel).

*Prezzo chiavi in mano: con accessori di serie, IVA 22%, messa su strada incluse (IPT esclusa).

** Incentivo di lancio KUV100 m-Bifuel, previsto fino al 31 marzo 2019.

Parabrezza ghiacciato, i rimedi da evitare

Dopo un’intera nottata passata fuori, l’auto potrebbe presentare sul parabrezza e sul lunotto posteriore del ghiaccio oltre ad avere il parabrezza appannato per la differenza di temperatura.La presenza di ghiaccio può ritardare una partenza perché bisognerà prima accertarsi che la visibilità alla guida non venga compromessa da quello strato di ghiaccio che può far diminuire ovviamente la sicurezza in marcia.

Ci sono delle cose da non fare assolutamente quando ci si trova in questa situazione:

  • la prima cosa immediata che viene in mente di fare è quella di gettare acqua bollente sul vetro, con la convinzione che questa scioglierà il ghiaccio: niente di più sbagliato! L’acqua calda sul ghiaccio potrebbe portare alla rottura definitiva del vetro, che potrebbe andare in mille frantumi;
  • spesso si ricorre ad oggetti “di fortuna” per raschiare via il ghiaccio come un vecchio CD. Anche questo è sbagliato, perché il CD, oltre a non risolvere la situazione, tenderà a graffiare il parabrezza;
  • preventivamente, spesso, viene utilizzato il sale: se si prevede una nottata molto fredda, alcuni decidono di “spruzzare” del sale sul vetro con la convinzione che così non si formerà il ghiaccio; in realtà, il sale, nel caso in cui ci siano già dei graffi sul vetro, potrebbe andare creare delle crepe o, ancora, a danneggiare i tergicristalli (se dei granelli di sale rimangono sul vetro).

Parabrezza ghiacciato, misura preventiva

Come misura preventiva adeguata, invece, ci si può munire di liquidi deghiaccianti, specifici proprio per agevolare lo scioglimento del ghiaccio sia per evitarne la formazione.

Invece che utilizzare strumenti di fortuna per raschiare via il ghiaccio, meglio acquistare il raschietto che, avendo il bordo in gomma, non graffia e danneggia il parabrezza.

Spesso, per favorire lo scioglimento del ghiaccio, si accende (correttamente) il motore e l’impianto di riscaldamento: in questa fase, è essenziale assicurarsi che i tergicristalli non siano in funzione, per evitare di danneggiarli.

Bmw F850Gs: il nostro test

La Bmw continua a stupire con il modello F850 Gs, una due ruote snella, ben rifinita elegante e sportiva al tempo stesso.

Lo stile ricalca quello della sorellona, ma gli ingombri sono meno imponenti, anzi…Cattura subito lo sguardo la strumentazione TFT, che regala alla F850 Gs un tocco hi-tech. I dati tecnici dicono che il bicilindrico frontemarcia è di 853 cc che eroga una potenza di 95 cv ed una coppia di 92 Nm.

Le sospensioni si caratterizzano per la lunga escursione e all’anteriore c’è un cerchio da 21’’. L’impianto frenante è griffato Brembo ed al posteriore c’è il Dynamic ESA.

Grazie al dealer ufficiale a Napoli della casa tedesca, la Moto Shoop 2000, abbiamo saggiato questa rinnovata moto per le strade partenopee e della costiera sorrentina. Un mix di traffico, autostrada e curve dove abbiamo scoperto che è possibile rendere ancora più godibile un modello che faceva proprio della fruibilità la sua migliore arma.

In sella a questa Bmw si sta comodi ed i comandi sono tutti a portata di mano; il modello provato era dotato di quickshifter, dispositivo che consente di cambiare le marce senza l’ausilio della frizione e che è richiedibile come optional.

Il bicilindrico, un pizzico rumoroso, stupisce per come risponde ogni volta che è chiamato in causa. Sa essere dolce quando consente di trotterellare anche con una marcia alta ma all’occorrenza sa essere cattivo, quando il polso destro non vuol sentire di stare fermo.

Stupiscono anche la morbidezza della frizione e le mappature a disposizione che consentono di cucire la F 850 Gs in base all’abito che si vuol indossare. La ruota da 21’’ regala una maneggevolezza ed una direzionalità che tornano utile nel traffico cittadino e quando si vuol danzare ad alti ritmi tra le strade provinciali.

In autostrada la tenuta di strada è sempre al top ed il parabrezza protegge egregiamente se si è al di sotto della massima velocità consentita dal codice. Buoni i consumi che ci hanno detto quasi 20 chilometri percorsi con un litro di benzina.

Presso la Moto Shoop 2000 è possibile prenotare un test ride per scoprire in prima persona le qualità dinamiche e rimanere sorpresi dalle interessanti offerte per acquistare questa poliedrica Bmw.