Motociclismo, You Biker: le calzature tecniche invernali


Motociclismo, You Biker: le calzature tecniche invernali

L’inverno è per i veri centauri solo un modo diverso di vivere la propria passione. Che sia per le strade quotidiane cittadine sia per le curve del fine settimana, quando fa freddo, uno degli aspetti da tenere in considerazione è la difesa dei piedi dal gelo e dalla pioggia.

La scelta delle calzature, pertanto, diventa fondamentale per non soffrire in sella: “Anno dopo anno – racconta Antonella Rea della You Biker – aumenta il numero di chi non si arrende all’inverno per non rimanere imbottigliato nel traffico cittadino. Mantenere il corpo caldo è un accorgimento che permette di recarsi al lavoro o sul passo preferito e le calzature devono rispondere a questa esigenza. Dagli sneackers agli stivaletti tecnici, oggi il mercato offre una varietà di offerte per soddisfare ogni esigenza”.

La scelta della calzature da moto non deve essere superficiale: “Se – spiega Rea – i piedi rimangono al freddo, magari con l’acqua che entra ovunque, oltre al fastidio fisico, si rischia seriamente di rallentare i tempi di reazione. Se diminuisce la tempestività di reazione, aumentano i rischi di incidenti. Ecco perché conviene scegliere il meglio, per evitare spiacevoli conseguenze. Primo aspetto da considerare è la suola. Deve essere antiscivolo, ossia consentire di mettere il piede a terra con sicurezza anche sull’asfalto umido o bagnato. Secondo aspetto da valutare è quello relativo alle protezioni. Anche una semplice sneackers deve presentare le giuste protezioni omologate per preservare l’incolumità di tutto il piede e della caviglia. Altro aspetto da guardare è la presenza di una membrana antipioggia. Le calzature dotate di questo elemento costano di più, ma consentono di affrontare davvero tutte le condizioni invernali”.

Presso lo store di Napoli, grazie ai marchi Dainese e Forma, è possibile una vasta scelta in merito: “Invito – dice –  a scoprire la nostra gamma, in grado di appagare le diverse esigenze di mobilità invernale sia femminile sia maschile”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*