Mercato: momento positivo per le due ruote

Mercato: momento positivo per le due ruote

Le immatricolazioni proseguono il percorso virtuoso con 8.022 veicoli venduti pari al +8,8% rispetto a novembre dello scorso anno. Le moto, sempre positive ormai da 23 mesi, consolidano un progresso notevole con 2.909 unità e un +25,7%, mentre gli scooter con volumi maggiori – pari a 5.1130 unità – confermano i volumi dell’anno scorso con +1,1%. Analogo andamento per i “cinquantini” con 1.253 registrazioni, presentano una crescita del +4,6%. Novembre vale in media circa il 4% del totale vendite dell’anno. “Gli ottimi risultati di EICMA con l’interesse e l’entusiasmo suscitato si rispecchiano in una costante ripresa del mercato delle due ruote. Il quadro economico globale presenta segnali positivi, malgrado le incertezze a livello politico, grazie alla produzione industriale e all’andamento degli ordini. Decimali in aumento anche per l’occupazione e il reddito delle famiglie; riprendono anche gli ordini dall’estero, mentre rimane critica la situazione dei crediti bancari ancora in sofferenza. Infine resta molto prudente la propensione ai consumi” – dichiara Corrado Capelli, Presidente di Confindustria ANCMA (Associazione Nazionale Ciclo Motociclo Accessori). Da gennaio a novembre 2016 sono stati immatricolati 185.145 veicoli, con un incremento del +11,4% rispetto ai primi 11 mesi dell’anno scorso. Gli scooter totalizzano 112.916 unità, con un progresso del +7,2%, mentre le moto raggiungono 72.229 unità con un aumento pari al +18,6%. I “cinquantini” da gennaio a novembre consuntivano 21.868 registrazioni con un -1,6%, rispetto al 2015. Il mercato complessivo delle due ruote a motore italiane (moto e scooter targati + veicoli 50cc) nei primi 11 mesi del 2015 ammonta pertanto a 207.013 veicoli, pari al +9,8% rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso. Nell’ambito degli scooter, l‘analisi per cilindrata consolida l’affermarsi degli scooter di 125cc con 41.879 vendite, pari al +11,6%, mentre i 150-250cc con 27.663 unità salgono del +5,5%. Migliora anche l’altro segmento importante, quello dei 300-500cc, con 35.208 scooter pari al +4,5%. Infine i maxi scooter oltre 500cc con 8.166 unità presentano un incremento del +3,6% sempre rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso. Nelle moto gli andamenti sono tutti positivi: il comparto principale delle 800-1000 cc con 21.401 vendite aumenta del +19,8%; incalzate da vicino dalle maxi oltre 1000cc con 20.289 veicoli venduti e un risultato pari al +9,5%. Le cilindrate intermedie tra 650 e 750cc con 12.350 unità hanno una crescita del +11,4%, mentre il segmento delle moto da 300 a 600cc con 9.601 pezzi realizza un impennata del +42,1%; le moto 150-250cc con 2.4905 vendite segnano un +22,5%. Notevole lo sviluppo delle 125cc con 6.098 unità vendute pari al +32,6% a sottolineare un rinnovato interesse dei nuovi utenti più giovani. In termini di segmenti della moto, le naked si affermano al primo posto con 25.343 pezzi e una crescita, pari al +21%, a seguire le enduro stradali che con 24.031 vendite spuntano un +27,3%. Al terzo posto a distanza le custom in progresso con 6.736 moto e un +11,4%; le moto da turismo con 8.555 veicoli realizzano un +4,1%; solo le sportive sono in sofferenza con 3.755 unità e un -2,7%. Infine le supermotard con 2.732 moto, sono in forte ripresa con un +39,1%.






Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *