Mototurismo: il 14 ed il 15 l’appuntamento con “I Vesuviani”

Il 14 e 15 giugno la Campania diventa il centro del Motorurismo Nazionale, grazie al raduno “I Vesuviani”. L’evento organizzato dal moto club che ha dato il nome alla manifestazione, sarà, infatti, valido come seconda prova del Campionato Italiano Turismo e quinta del Trofeo Mototuristico Regionale Campania. Un appuntamento imperdibile, che presenta un programma volto alla scoperta ed al godimento di bellezze paesaggistiche, artistiche, culturali, musicali ed enogastronomiche che solo città come Napoli e San Giuseppe Vesuviano possono vantare. In qualità di delegato provinciale della Fmi nella terza città d’Italia, ho fatto visita alla sede dei Vesuviani ed ho conosciuto così uomini mossi da una forte passione per il motociclismo, in particolare per il turismo. Ecco i loro pensieri:

Michele Iovino (Presidente): “Posseggo una Bmw K1300 GT e con essa mi piace andare ai raduni, perché mi dà la possibilità di conoscere nuove persone. In moto la mente dimentica tutto e diventa tutt’uno con le ruote. Consiglio tutti a farci visita per ampliare il loro bagaglio di amicizia”.

Giuseppe Mifsud detto il “Maltese” (Vice-Presidente): Con la mia Honda Cbr 1100 XX ho girato tutta l’Italia, ma l’Umbria e la Sicilia le ho trovate incantevoli. La Campania è una regione bellissima, purtroppo con istituzioni locali poco attente alla promozione del mototurismo. Il programma del raduno di sabato e domenica è ricco di spunti interessanti”.

Michele D’Alessandro (Segretario): “Andare in moto svaga la mente e soprattutto libera l’anima. Cavalco una Ducati Multistrada 1200 e con lei ho vissuto tutti i raduni d’Italia, tant’è nel 2012, con il mio contributo e quello degli altri soci, abbiamo vinto quasi tutto quello che c’era da vincere tra campionato italiano, trofeo regionale e miglior motoraduno d’Italia. Inoltre siamo stati l’unico club a vincere il premio eccellenza. Personalmente vinsi anche il premio quale miglior conduttore nazionale. Il nostro raduno esalta il piacere del viaggiare in moto e punta sul coinvolgimento del mototurista a 360 gradi, per fargli ammirare al meglio le bellezze nostrane”.

Vincenzo Giugliano (Tesoriere): “Faccio turismo con una moto sportiva, una Bmw S1000RR. L’unico limite che ho rispetto agli altri soci è la capacità di carico dei bagagli limitata, anche se ho creato un sistema che mi permette di portare quasi tutto. Sabato e domenica faremo fruttare le nostre esperienze maturate in tanti anni di su e giù per l’Italia e abbiamo scelto location come il Vesuvio e Napoli che da soli valgono il viaggio”.

Maurizio Casalnuovo (Consigliere): “Anch’io come il tesoriere macino migliaia di chilometri su una super sportiva, la Suzuki Gsx-R 1000 K7. Amo la cavalleria pesante e al tempo stesso i bei paesaggi. Il nostro club ha avuto la fortuna di saper coltivare tante relazioni con le associazioni affiliate alla Fmi. In molti ci chiedono il massimo ed anche quest’anno faremo di tutto per non disattendere le loro aspettative”.

Corrado Massa (Presidente Mc Stabia): “Sarò tra i partecipanti di quello che sicuramente sarà un appuntamento piacevole. Come club di Castellammare di Stabia abbiamo deciso di non far mancare il nostro apporto amichevole e di presenze ad un gruppo di amici che da anni è il fiore ad occhiello del mototurismo campano”.






Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *